CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Ultime news di Marketing & Comunicazione

Cerca nel blog

mercoledì 1 giugno 2016

Siria: Save the Children, a Daraya non entra ancora il convoglio con aiuti alimentari

I bambini sono ridotti a pelle e ossa e non hanno più la forza per stare in piedi

 

"È una buona notizia che i cittadini di Daraya abbiano ricevuto oggi la loro prima consegna ufficiale di aiuti dal 2012, ma è scioccante e inaccettabile che non sia stato fatti entrare alcun tipo di generi alimentari. Le testimonianze che abbiamo raccolto a Daraya parlano di bambini ridotti a pelle e ossa, troppo deboli e affamati anche per stare in piedi". Questo il commento di Sonia Krush, Direttore di Save the Children in Siria alla notizia dell'ingresso dei primi aiuti umanitari nella città siriana di Daraya, non lontano da Damasco.

"Ci sono più di 4,5 milioni di persone intrappolate all'interno delle aree assediate e difficili da raggiungere e nell'ultimo mese solo il 3% di loro ha ricevuto aiuti dalle Nazioni Unite. In Siria ci sono bambini che stanno morendo di fame e non possono nutrirsi di promesse e di parole vuote. Sono tante le aree tagliate fuori dagli aiuti e mentre parliamo la situazione sta peggiorando. Le persone hanno disperatamente bisogno di aiuto e non possono attendere un minuto di più", continua Sonia Krush. "Oggi la comunità internazionale ha deciso il termine per far avere aiuti vitali all'interno delle aree assediate, ma alle famiglie che stanno soffrendo la fame vengono ancora negati gli aiuti alimentari. La comunità internazionale non può lasciare che anche questo nuovo termine possa slittare e deve fare maggiore pressione sulle parti coinvolte nel conflitto affinché consentano il pieno accesso agli aiuti umanitari.

Per sostenere gli interventi di Save the Children in Siria: www.savethechildren.it/siria



--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *