CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo





Cerca nel blog

sabato 17 novembre 2018

Finlibera vola in crescita è Leader della crescita 2019. Aumento del fatturato e del numero dei dipendenti in soli tre anni, ingresso in borsa e nuovi investimenti con immobili Energy Plus per l’azienda milanese

Innovazione immobiliare sostenibile

Finlibera vola in crescita

Aumento del fatturato e del numero dei dipendenti in soli tre anni,

ingresso in borsa e nuovi investimenti con immobili Energy Plus per l'azienda milanese

Leader della crescita 2019

 

Milano, 16 novembre 2018 - Finlibera Spa è tra le prime 200 aziende italiane che crescono di più: aumento del fatturato del 44,55 per cento e del numero dei dipendenti da 3 a 9 in soli tre anni. L'azienda guidata da Dario Mortini e Pierpaolo Zampini, che l'hanno connotata dal 2011 con i due brand di punta Ecolibera® e Milanostanze.it® nei settori dell'immobiliare 4.0 e dell'edilizia Off Grid Ready, si attesta nella rosa delle imprese made-in-Italy che si sono distinte per gli elevati risultati di bilancio nel triennio 2014-2017. Una conferma della posizione ottenuta a livello europeo lo scorso aprile dal riconoscimento del Financial Times (FT 1000) e Statista, società internazionale di elaborazione dei dati di mercato che con Il Sole 24 Ore ha oggi identificato i "Leader della Crescita 2019". Sul Financial Times Finlibera risultava già tra le prime 20 aziende europee nel campo dell'innovazione immobiliare e seconda in Italia, per fatturato in crescita nel triennio 2013-2016. Oggi Finlibera viene riconosciuta da Sole 24 Ore e Statista come uno dei soggetti imprenditoriali più in linea con le tendenze emergenti sul mercato -sostenibilità ambientale, efficienza energetica, innovazione tecnologica e sociale- e in grado di crescere ulteriormente sull'onda di trend d'innegabile successo. L'importante riconoscimento avviene a sole due settimane dall'ottenimento del premio Le Fonti Awards 2018 come "Eccellenza

dell'anno/Innovazione&Leadership" per la gestione immobiliare sostenibile.

 

«Il plauso che ci arriva da più Enti autorevoli e internazionali dimostra che la strada intrapresa negli ultimi sette anni da Finlibera è quella giusta, commenta il Presidente Dario Mortini. Essere liberi dai canali bancari, con un modello di business che sul medio e lungo termine si basa su sistemi di autofinanziamento e sul prestito obbligazionario con una piattaforma crescente di partner e sostenitori, è vincente. Questo ci ha consentito di rafforzarci in modo libero e indipendente, favorendo il processo di crescita nel settore flat-sharing con Milanostanze.it e dell'edilizia Off Grid Ready sostenibile con il brand casa Ecolibera. Entrare nel ranking "Leader della Crescita" rappresenta un'ulteriore opportunità di volano per l'azienda che sta predisponendo l'ingresso in Borsa».

 

A proposito di Finlibera

Finlibera Spa è una società che opera nei settori dell'innovazione immobiliare e dell'edilizia Off Grid Ready, gestendo oltre 600 soluzioni abitative a Milano per affitti di media-lunga durata e costruendo abitazioni Energy Plus con sistemi a produzione energetica autonoma integrata. Libera da esposizioni bancarie e finanziarie tradizionali, Finlibera si avvale della fiducia di un crescente gruppo di investitori privati (business angels) per realizzare imprese sostenibili a basso impatto ambientale e di importante valore sociale. Numerosi i consensi internazionali alla società, come testimoniano il riconoscimento del Financial Times "FT 1000- Europe's Fastest Growing Companies 2018" e i recenti premi di "Le Fonti Awards 2018" per il progetto Ecolibera (Eccellenza dell'Anno/Innovazione & Leadership per la gestione immobiliare sostenibile) e quello di "Leader della Crescita 2019" del Sole 24 Ore-Statista che inserisce l'azienda tra le prime 200 imprese in Italia con aumento significativo del fatturato 2014-2017. Finlibera, con i brand Ecolibera -abitazioni ad alta efficienza energetica con emissioni e bollette zero- e Milanostanze.it -servizio di locazioni in flat sharing- ha sede a Milano, al Bosco Verticale.

 

 

Vitavigor celebra i 90 anni di Topolino dedicandogli la nuova linea Vitastick

VITAVIGOR CELEBRA I 90 ANNI DI TOPOLINO DEDICANDOGLI LA NUOVA LINEA VITASTICK

 

"El super Grissin de Milan" ha scelto di celebrare il compleanno del topo più famoso del mondo, Mickey Mouse, realizzando una nuova linea di prodotti pensati per grandi e piccini: Topolino e la sua famiglia infatti sono protagonisti del Vitastick Mini e Vitastick Integrali, grissini gustosi e leggeri realizzati con Cucina Disney.

 

In occasione dei festeggiamenti per il 90esimo compleanno di Topolino, Vitavigor, una delle più rappresentative aziende italiane di grissini di alta qualità a livello mondiale con 60 anni di storia, ha scelto di celebrare Mickey Mouse, il topo più famoso del mondo, e tutta la sua famiglia targata Disney composta da Minnie, Paperino, Pippo, Pluto e Qui, Quo, Qua, con la nuova linea di grissini Vitastick. Una novità che sta conquistando grandi e piccini e che comprende due varietà di grissini dedicati a tutta la famiglia. I Vitastick Mini, snack studiati per soddisfare sia i gusti dei più piccoli sia le esigenze dei genitori legate al benessere, sono l'ideale per la merenda a scuola dei più piccoli e, oltre a essere contraddistinti da una ricetta che prevede l'esclusivo utilizzo di ingredienti di prima qualità, contengono i tatuaggi firmati Disney con 44 diverse grafiche, tutte da collezionare. I Vitastick Integrali invece sono lunghi grissini, gustosi e leggeri, capaci di conquistare ogni componente della famiglia, che rappresentano la soluzione ideale per chi ama la leggerezza e la qualità ma non vuole rinunciare a gusto, tendenze e convivialità, in ogni momento della giornata.

 

"Non potevamo esimerci dal celebrare con i nostri grissini i 90 anni di un personaggio importante e iconico come Topolino, un compagno dell'infanzia di ognuno di noi in grado di coinvolgere emotivamente milioni di persone e far affiorare dolci ricordi a grandi e piccini – afferma Federica Bigiogera, marketing manager di Vitavigor – Per farlo nel migliore dei modi abbiamo scelto di collaborare con Cucina Disney e insieme abbiamo realizzato la nuova linea Vitastick, i grissini perfetti per lo snack di grandi e piccini caratterizzati da un'immagine divertente e colorata dedicata ai più piccoli, resa inconfondibile dalla presenza dei personaggi della famiglia di Topolino targata Disney. Anche i Vitastick, come tutti i nostri grissini, sono prodotti con ingredienti di altissima qualità, selezionati con estrema cura e miscelati nel rispetto delle ricette originali di nonno Giuseppe, nate dal perfetto equilibrio tra abilità manuale e nuove tecnologie".

 

Quello tra Vitavigor e Cucina Disney è un connubio che ha portato alla creazione di snack leggeri, croccanti e gustosi, ideali per la merenda a scuola dei più piccoli, creati con ingredienti di prima qualità, come l'olio extravergine di oliva, e l'assenza di grassi idrogenati, OGM e conservanti chimici, per il massimo del gusto e del benessere. I Vitastick Mini sono a disposizione di grandi e piccini al saporito "Gusto Pizza", reso irresistibile dal condimento con pomodoro e origano, e all'impareggiabile "Parmigiano Reggiano", solo con 100% Parmigiano Reggiano DOP, autorizzato dal Consorzio del Parmigiano, in comodi multipack da 150g contenenti 6 bustine da 25g ciascuna, o in confezioni dedicate ai bar e al canale vending sempre da 25g. I Vitastick Integrali invece sono lunghi grissini integrali ricchi di fibre perfetti anche per i ristoratori, dalla consistenza croccante, disponibili in multipack da 350g: un prodotto contraddistinto dal packaging dal tocco glam tipico delle "Fashion Bustine" di Vitavigor, popolate dai coloratissimi personaggi Disney.

Esclusione finanziaria in Italia I dati e le proposte di Banca Etica


Esclusione finanziaria in Italia

I dati e le proposte di Banca Etica


Milano, 16 novembre 2018 _ In media in Italia si registra un indice di esclusione finanziaria del 48%. Valle D'Aosta e Lombardia sono le Regioni più inclusive (l'esclusione si ferma rispettivamente al 27% e 30%) mentre Calabria, Basilicata, Campania e Sicilia registrano i livelli più alti di esclusione (rispettivamente con il 73% la prima e il 68% le altre tre).  

L'indice di misurazione dell'esclusione finanziaria creato da Banca Etica ha evidenziato come Vibo Valentia sia la provincia con la più estesa esclusione (77,6%) e Milano la provincia con la minore esclusione (Milano diventa quindi il termine di confronto con un valore di 0%).


Questi i principali risultati che emergono dalla ricerca di Banca Etica su "L'esclusione finanziaria in Italia: dinamica e determinanti del fenomeno nel periodo 2012-2016" presentata oggi a Milano durante un incontro cui hanno partecipato anche Riccardo Aguglia, esperto in finanziamenti alle PMI, Affari economici e finanziari della Commissione europea; Giuseppe Maresca, Dirigente Generale – Operazioni Finanziarie del Ministero dell'Economia e delle Finanze e Riccardo De Bonis, vice capo del Servizio Analisi Statistiche della Banca d'Italia.


L'esclusione finanziaria è un fenomeno misurabile che merita di essere una priorità nell'agenda politica ed economica del paese perché la possibilità di utilizzare servizi finanziari è uno strumento molto efficace di inclusione delle persone più fragili e di sviluppo delle comunità.


Banca Etica, per il secondo anno consecutivo, ha misurato l'esclusione finanziaria con un proprio indice, composto dall'indicatore di presidio bancario - che considera la presenza di filiali, atm e pos e le percentuali di utilizzo di internet e mobile banking in un determinato territorio - e l'indicatore di offerta creditizia.  



I risultati

La ricerca ha messo in luce che il divario territoriale a livello nazionale presenta un trend in diminuzione nel periodo considerato (-1.4 pp), nonostante il lieve peggioramento rilevato tra 2015 e 2016. Questo miglioramento è dovuto alla crescita dell'indice di presidio bancario (+2.9 pp: le tante chiusure di filiali e sportelli sono infatti state controbilanciate da una maggiore diffusione dei servizi bancari da web e smartphone) che ha controbilanciato la flessione dell'offerta creditizia (-1.4 pp). L'incremento del presidio bancario ha interessato tutte le aree territoriali ad eccezione del Nord Est, che ha invece pagato il prezzo delle crisi delle banche venete. L'area Nord Est, insieme all'area Centro, è stata inoltre caratterizzata da una sensibile riduzione dell'offerta creditizia.


"L'esclusione finanziaria è divenuta  una cartina di tornasole trasversale di ogni fenomeno di esclusione. Perché in un mondo dominato dalla finanza, la finanza è la chiave di accesso alle opportunità, a molte se non a tutte - ha detto il direttore generale di Banca Etica, Alessandro Messina - . In generale vi è una forte correlazione tra esclusione finanziaria e livelli di istruzione. Forte è la disparità di informazioni e di capacità di analisi tra chi (pochi) è dentro il linguaggio e le tecniche della finanza e chi (i più) ne è fuori. La ricerca ha messo in luce quanto sia drammatica e consolidata ormai la contrazione del credito, con la riduzione sensibile degli impieghi per abitante (-13%). Ciò evidenzia i rischi di un sistema bancario che va verso crescenti concentrazioni ed è spinto alla continua riduzione dei costi di infrastruttura."


Lo studio indica chiaramente quanto l'azione di Banca Etica sia in controtendenza sull'andamento degli impieghi, con una costante crescita dal 2013 ad oggi. La finanza etica, come la finanza cooperativa delle BCC, hanno dimostrato la capacità di contrastare il trend: Banca Etica ad esempio nelle Regioni del Sud fa molto più credito rispetto alla quantità di risparmio che raccoglie".



-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Banca Etica è la prima e tutt'ora unica banca italiana interamente dedita alla finanza etica, opera su tutto il territorio nazionale attraverso una rete di filiali, banchieri ambulanti e grazie ai servizi di home e mobile banking. Banca Etica raccoglie il risparmio di organizzazioni e cittadini responsabili e lo utilizza interamente per finanziare progetti finalizzati al benessere collettivo. Oggi Banca Etica conta 42 mila soci e 64 milioni di capitale sociale; una raccolta di risparmio di 1,3 miliardi di euro e finanziamenti per oltre un miliardo a favore di  iniziative di organizzazioni non profit, imprese sociali e famiglie nei settori della cooperazione e innovazione sociale, cooperazione internazionale, cultura e qualità della vita, tutela dell'ambiente, turismo responsabile, agricoltura biologica, diritto alla casa, legalità. Il Gruppo Banca Etica include Etica sgr, società di gestione del risparmio che propone esclusivamente fondi comuni di investimento etici, e la Fondazione Finanza Etica che promuove iniziative di studio e sensibilizzazione sull'educazione critica alla finanza.

venerdì 16 novembre 2018

FERPI: LA NUOVA EDIZIONE DELL'OSCAR DI BILANCIO VERSO LA PREMIAZIONE FINALE - SONO 120 LE CANDIDATURE TRA IMPRESE ED ENTI

 

FERPI: L'OSCAR DI BILANCIO VERSO LA PREMIAZIONE FINALE

 

Chiusa la fase di candidatura, in attesa dell'esito delle Commissioni giudicatrici, lo storico evento Ferpi si evolve e rafforza come una piattaforma dinamica per la condivisione e diffusione di cultura su comunicazione finanziaria e reporting

 

Milano, 16 novembre 2018Circa 120 candidature di imprese e Enti, suddivise in 7 categorie core e due menzioni speciali, si sono proposte quest'anno per la nuova edizione dell'Oscar di Bilancio, promosso da Ferpi – Federazione Relazioni Pubbliche Italiana - che dal 1954 premia le imprese più virtuose nelle attività di reporting e nella cura dei rapporti con gli stakeholder.

 

La grande partecipazione di questa edizione riconosce, ancora una volta, la qualità e autorevolezza del Premio che intende contribuire alla creazione e divulgazione di standard d'eccellenza che consolidino una cultura d'impresa sensibile al valore presente e futuro della buona comunicazione finanziaria e non solo, nell'ambito di aziende e organizzazioni piccole, medie e grandi, quotate e non.

 

La Cerimonia di Premiazione si terrà mercoledì 28 novembre a Milano, dalle ore 17, presso l'Aula Magna dell'Università Bocconi, con la collaborazione di Bocconi, Borsa Italiana, e delle più importanti associazioni di settore tra cui AIAF, AIIA, ANDAF, Assogestioni, Anima per il Sociale, Fondazione Sodalitas, Nedcommunity, Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Milano.

 

Il progetto di sviluppo dell'Oscar di Bilancio, affidato al coordinamento di Joakim Lundquist, CEO di Lundquist Srl e Segretario Generale dell'Oscar di Bilancio, nasce in risposta alla forte evoluzione che sta interessando l'intero ecosistema del reporting: uno scenario piuttosto complesso e, sempre più, interconnesso tra diversi mondi, rappresentati dal bilancio "tradizionale", dalla reportistica della sostenibilità, dall'Integrated Reporting, dalla DNF, da altri framework di rendicontazione come, per esempio, l'analisi d'impatto e gli SDGs, e dalla comunicazione digitale.

 

"Diventa sempre più importante raccontare chiaramente la propria realtà e le relative trasformazioni ad un ampio ed esigente universo di stakeholder, spesso anche internazionale – ha commentato Pier Donato Vercellone, Presidente FERPI - Il bilancio non è più solo un modo di rendicontare il passato, ma anche il mezzo per raccontare il futuro, la mission, la responsabilità sociale, per costruire e consolidare credibilità e reputazione.

Novità dell'edizione di quest'anno è l'inserimento della categoria "Innovazione nel reporting"; come ha sottolineato Joakim Lundquist: "La categoria Innovazione nel Reporting chiede alle aziende di segnalare novità in termini di approccio alla reportistica, in termini di misurazione di risultati e nuova struttura del report, e di valorizzazione dei contenuti per raggiungere diversi stakeholder, attraverso diversi formati stampa e digitali, report dedicati a specifici interlocutori e soluzioni grafiche.



--
www.CorrieredelWeb.it

Fujitsu Climatizzatori è di nuovo sponsor del Milan e lancia piattaforma per i concorsi online



Fujitsu Climatizzatori rinnova l'accordo di sponsorizzazione con il Milan e lancia una nuova piattaforma per i concorsi online

Il brand del Gruppo Eurofred rinnova l'accordo di sponsorizzazione con i rossoneri per la stagione 2018-2019 del campionato di calcio di Serie A e dà il via a una serie di iniziative promozionali per i tifosi. Fino a maggio, collegandosi alla piattaforma web fujitsuclimatipremia.it si potrà giocare per vincere premi rossoneri


Milano, 16 novembre 2018 – Anche per la stagione calcistica 2018/2019 e per il sesto anno consecutivo Fujitsu Climatizzatori sarà partner di AC Milan, un sodalizio che entrambe le società hanno voluto valorizzare con un momento istituzionale insieme a Daniele Massaro e Franco Baresi. Nella splendida cornice di San Siro, il nuovo Direttore Generale di Eurofred Italy (il gruppo di cui fa parte Fujitsu) Dott. Maximiliano Castiglioni ha infatti ricevuto in dono la nuova divisa del Milan; una maglia sul cui retro è stato stampato il numero 6, come gli anni di sponsorizzazione di Fujitsu, 6 come il numero di maglia del capitano Franco Baresi che è stato anche testimonial della campagna di comunicazione Fujitsu 2017/2018, e 6 come gli anni di garanzia ROKU che Fujitsu offre sui propri climatizzatori della linea residenziale.

Le novità che riguardano Fujitsu Climatizzatori e la partnership con AC Milan non finiscono qui. È infatti online la piattaforma web www.fujitsuclimatipremia.it che fino al 5 maggio 2019 consentirà di partecipare al concorso per vincere due biglietti per assistere a una partita di campionato allo stadio di San Siro. Potranno partecipare al concorso tutti gli utenti che si registreranno al sito. In palio anche palloni firmati dai giocatori della squadra.

Per tentare la fortuna è sufficiente rispondere a tre domande sequenziali e casuali a risposta multipla legate al mondo della climatizzazione e al marchio Fujitsu. Il sistema fornirà in automatico un responso e solo in caso di risposta corretta ad almeno due delle tre domande, si avrà la possibilità di cliccare sul pulsante virtuale collegato al sistema elettronico "instant win" di assegnazione delle vincite.

La nuova piattaforma sarà promossa da Fujitsu con una campagna di sponsorizzazione su Facebook e adv su Google e supportata dalla comunicazione digitale della Milan Media House.

Nella foto:
Maximiliano Castiglioni, Direttore Generale di Eurofred Italy e Daniele Massaro, Ambassador di AC Milan







--
www.CorrieredelWeb.it

Improvvisamente 100! PerDormire raggiunge quota 100 punti vendita e festeggia con i suoi clienti!


Improvvisamente 100! PerDormire raggiunge quota 100 punti vendita e festeggia con i suoi clienti!

 

E' un traguardo prestigioso quello raggiunto da PerDormire brand del Materassificio Montalese di Pistoia, un'azienda leader nella produzione e distribuzione di materassi e sistemi letto nati grazie a una perfetta sintesi tra esperienza artigianale e innovazione tecnologica.

Il brand PerDormire nasce nel 2000 e in pochi anni diviene il progetto retail di punta dell'azienda, costituendo il 45% del fatturato aziendale ed oggi festeggia l'apertura del suo centesimo punto vendita sul territorio nazionale.

Una delle reasonwhy del successo di questo brand risiede nel fatto che PerDormire ha saputo intercettare un gap distributivo enorme nel settore del bedding: creare una catena distributiva "verticale", che non esisteva,  con un'offerta che potesse cambiare il processo d'acquisto e identificare in un solo negozio il luogo dove trovare un sistema letto completo - letto, materasso cuscino – con l'assistenza e la competenza di personale qualificato. All'interno dei punti vendita, inoltre, un consumatore può scegliere e personalizzare il proprio sistema letto: più di 100 varianti di colore, strutture con innumerevoli misure, più di 30 piedini a scelta, reti in decine di modelli; più di 20 tipologie di materasso e più di 30 guanciali differenti per conformazione, tecnologia, comfort.

Una crescita esponenziale che Paolo Luchi, direttore commerciale e marketing, commenta così:

"Direi che la rete di 100 negozi, tutti diretti, è parte integrante della nostra offerta innovativa, un modello di business originale per il nostro settore. Quello dei materassi è un mercato che tradizionalmente si sviluppa attraverso punti vendita in franchising o tramite negozi plurimarca. La scelta distributiva è coerente con i due pilastri fondamentali della nostra strategia: la competitività, che non può essere cavalcata, mantenendo la qualità, senza accorciare la filiera distributiva e la competenza. Per la prima il nostro punto di forza è che  produciamo e vendiamo direttamente: più la supply chain è breve e più cresce la possibilità di mantenere il fattore competitivo. Per quanto riguarda la competenza, questo è un processo che seguiamo noi, dal suo nascere: il personale di vendita, prima di entrare in negozio, viene formato per circa un mese, con corsi full immersion in azienda. I contenuti tecnologici e di personalizzazione da apprendere sono molti e noi investiamo risorse importanti nella nostra forza vendita mettendo loro a disposizione coach qualificati."

 

Per l'apertura del centesimo store, PerDormire ha previsto una serie di attività/evento all'interno di alcuni dei punti vendita più strategici per condividere con i propri clienti questo importante traguardo.

 

A fine anno (2018) sul territorio nazionale saranno 110 i negozi diretti. Il progetto dell'azienda toscana è quello di arrivare a 170 punti vendita, entro il 2022, con una pianificazione di 10-15 aperture all'anno.

La prossima apertura prevista per dicembre è a Busnago e con questo store saranno 6 i punti vendita in Lombardia.



--
www.CorrieredelWeb.it

Yoga Optimum rivoluziona il look dei succhi di frutta in brik e vetro

Rivoluzione del look di Yoga Optimum, la gamma di riferimento nei succhi di frutta per i consumatori italiani. 

Il restyling grafico valorizza l'immagine premium del brand e trasmette la superiorità del gusto di una ricetta perfetta. 

La nuova veste grafica interessa due prodotti molto popolari e conosciutissimi dalle famiglie italiane: il brik 200 ml e la bottiglietta in vetro 125 ml.


La rivoluzione di Yoga Optimum parte dal look, con una rinnovata immagine pensata per valorizzare ulteriormente l'immagine premium del marchio di riferimento nei succhi di frutta. La nuova veste grafica interessa due prodotti molto popolari e conosciutissimi dalle famiglie italiane: il brik 200 ml e la bottiglietta in vetro 125 ml della gamma Optimum. Scelti dalle mamme e preferiti dai bambini, i succhi di frutta Yoga Optimum sono infatti i più venduti nei rispettivi formati, poiché ottenuti con la frutta italiana più buona, coltivata con orgoglio e selezionata con cura per garantire la migliore qualità che da oltre 70 anni conquista i piccoli e rassicura le mamme.

 

La superiorità dei succhi Yoga Optimum è nella loro unicità: sono i soli sul mercato con il 70% di frutta italiana presente nei gusti Pera, e Pesca e con il 50% per il gusto Albicocca. Completano la gamma Mela-Banana(con 70% di frutta), ACE e Arancia Rossa; tutti e sei i gusti sono senza aggiunta di conservanti e coloranti.

 

Il restyling del brik da 200 ml dei succhi Yoga Optimum introduce alcune novità finalizzate a comunicare il valore del brand e la qualità dei prodotti. 

 

• La grafica è d'impatto grazie ad uno stile rinnovato, semplice e pulito che pone in primo piano l'immagine della frutta e ne sottolinea l'eccellenza, per quantità e qualità della frutta.
• Il brand è in alto sul fronte di ogni brik, mentre più in basso appare la scritta Optimum posta sopra la frutta con l'indicazione della percentuale presente, del gusto e dell'informazione senza conservantisenza coloranti.
• Sul top della confezione è posta in evidenza il claim l'indicazione "n. 1 in Italia"perché il consumatore deve sapere che acquista il prodotto più venduto sul mercato nei segmenti brik 200 e vetro 125 ml.
• Sul retro della confezione è riportata in sintesi la storia del brand e del prodotto, iniziata nel lontano 1946 e valorizzata dall'esperienza cresciuta nel tempo insieme al successo tra i consumatori.

 

La novità grafica coinvolge anche i succhi Yoga Optimum in vetro da 125 ml, nei gusti 70% Pera Italiana, 70% Pesca Italiana, 50% Albicocca Italiana e 70% Mela-Banana.

 

Anche in questo caso il cluster da 6 bottiglie comunica tutte le informazioni importanti al consumatore con chiarezza e immediatezza: la storia del brand, la sua leadership, il valore e la quantità della frutta, l'assenza di conservanti e coloranti.

 

succhi di frutta Yoga Optimum in brik sono disponibili in confezione 3x200ml e 6x200ml, mentre per il vetro la confezione è 6x125ml.

 

prezzi di vendita consigliati sono

1,52 euro per il formato in brik 3x200ml

2,75 euro per il formato in brik 6x200ml

2,65 euro per il formato in vetro 6x125ml

 

I succhi di frutta Yoga Optimum sono disponibili nei punti vendita della Grande Distribuzione e dellaDistribuzione Organizzata.



--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *