Cerca nel blog

martedì 21 giugno 2016

Marketing e programmi di loyalty: consumatori italiani i più "digitalizzati"

Programmi fedeltà: consumatori italiani i più "digitali" d'Europa

I voucher digitali sempre più richiesti nel nostro Paese come premio nelle raccolte punti. Apprezzate disponibilità in tempo reale, semplicità di utilizzo e possibilità di condivisione.

I dati emergono dall'indagine Target Research commissionata da ECRM Group.


Milano, 21 giugno 2016 – Consumatori italiani sempre più "digitali", anche quando si tratta di partecipare ai programmi di fidelizzazione: il 49% di coloro che partecipano ad un programma di loyalty preferirebbe infatti ricevere in premio un voucher digitale piuttosto che la classica gift card plastificata. 

Questa percentuale è superiore alla media degli altri Paesi europei. 

Lo evidenzia la ricerca "Consumer's perception of digital rewards in loyalty programsinsights from a multi-country research", svolta da Target Research per conto di ECRM Groupil Gruppo italiano che opera con le società ECRM Italia e Amilon nel settore del marketing digitale.

La ricerca ha preso in considerazione panel di consumatori in Italia, Francia, Germania, Gran Bretagna e Svizzera, con l'obiettivo di indagare le principali differenze nella percezione dei programmi di loyalty e della loro esperienza, il rapporto tra le diverse tipologie e modalità di premio e i vantaggi percepiti dai consumatori, nonché lo stato dell'arte in termini di digitalizzazione dei programmi di fidelizzazione.

Quasi la metà dei consumatori italiani – con prevalenza, secondo Target Research, della fascia di età tra i 18 ai 35 anni - apprezza quindi sempre più la gift card digitali, attratta anche dalla possibilità di poter condividere i premi con gli amici attraverso le piattaforme social. 

In particolare, dimostrano di apprezzare particolarmente le giftcard i clienti di compagnie aeree (32%), di catene di abbigliamento (66%), e la quasi totalità dei clienti dei supermercati (99%).

Combinando diversi parametri, lo studio di Target Resear che evidenzia inoltre diverse tipologie di consumatori attivi nei programmi di loyalty e fornisce una fotografia precisa del gruppo preminente, pari al 43% degli utilizzatori abituali delle carte fedeltà: la maggior parte preferirebbe in premio una gift card - anche fisica - attraverso la quale effettuare acquisti su web o tramite APP di brand diversi rispetto al  programma di loyalty di cui è membro, per un valore stimato pari a 100€.

Questo gruppo di consumatori dichiara inoltre che per essere apprezzato, il premio di un programma fedeltà deve:
▪ essere utile
▪ avere un valore percepito 
▪ essere caratterizzato da consegna semplice e possibilità di utilizzo immediata.

Il valore del premio non viene invece dichiarato come elemento discriminante.

In controtendenza rispetto agli altri Paesi, rimane ancora alta (34%) la percentuale dei consumatori italiani che preferirebbe ricevere al termine di una raccolta punti un premio materiale, la cui percezione aumenta se ritenuto utile (39%) e a fronte della possibilità di scelta (36%). 

Lo sconto sugli acquisti è tuttavia il "premio" più ambito a livello europeo dai partecipanti ai programmi di fedeltà, tranne che per i consumatori della Gran Bretagna: lo afferma infatti il 43% degli intervistati italiani, il 48% degli svizzeri e dei francesi, il 51% dei tedeschi, contro il 31% dei membri di programmi di loyalty in Gran Bretagna.

L'82% degli italiani partecipa a programmi di fidelizzazione di catene di supermarket. Rispetto agli altri Paesi europei analizzati, l'Italia vanta la più alta percentuale di membri di programmi di loyalty presso catene di elettronica e librerie.

"Il consumatore italiano è sempre più attento e dimostra di essere sempre più reattivo se ingaggiato con esperienze accattivanti e su misura", afferma Andrea Verri, tra i fondatori di ECRM Group. "In tutto questo il digitale gioca un ruolo sempre più significativo e racchiude delle potenzialità enormi: ECRM Group ci ha creduto già 15 anni fa e continua ad operare per sviluppare nuove possibilità e progetti innovativi, convinta della possibilità di apportare benefici a tutto il settore. Mettendo al centro le esigenze e i desiderata del consumatore finale",  conclude Verri.


ECRM GROUP è una realtà italiana, specializzata nella consulenza e nella gestione operativa di attività di CRM, Digital e Customer Loyalty. Da oltre 15 anni aggrega competenze altamente specializzate di professionisti ed esponenti del mondo accademico, per sviluppare insieme ai propri clienti progetti originali, sostenuti da forti componenti tecnologiche e creative e dotati di continuità, integrazione, azionabilità dei risultati. 

Alcuni dei più importanti brand nazionali ed internazionali si sono già affidati al ECRM Group, tra cui: Acqua di Parma, ABB, Alitalia, AonBennet, Carige Assicurazioni, CartaSi,  Easy Welfare, Guess? Europe, Heineken Italia, Ideal Standard, Illy, Kellogg's McDonald's, Mondadori, SephoraSalmoiraghi&Viganò, Scarpe & Scarpe, Trussardi, Unicredit, Volkswagen Group Italia, oltre ad agenzie di marketing specializzate, quali Apogeo, AffinionSeriJakalaMediamilanoGiumelli.

Per ulteriori informazioni: http://www.ecrmgroup.com/


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI