CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Ultime news di Marketing & Comunicazione

Cerca nel blog

venerdì 15 luglio 2016

Perchè ora c'è la bolletta 2.0?














Nessuno la capiva, occorreva cambiarla

La bolletta 2.0 è il nuovo formato di bolletta, in cui si hanno diverse novità per quanto riguarda la scrittura e la lettura delle informazioni.

Questa è nata per far comprendere meglio la divisione dei costi della bolletta.

Infatti la nuova bolletta ha un grafico che mostra la divisione del Totale tra:
  • quota energia in €/kWh per l’energia elettrica o €/Smc per il gas, e rappresenta il costo dell'energia.
  • quota fissa (non sempre specificata)
  • trasporto e gestione contatore, che nella vecchia bolletta rientrava sotto la voce “servizi di rete”
  • oneri di sistema, anch’essi compresi nei vecchi “servizi di rete” comprendono i lavori di manutenzione alla rete elettrica
  • ricalcoli, solo se presenti, riguardano gli aggiustamenti rispetto alle bollette precedenti
  • altre partite, solo se presenti, sono rimborsi di vario genere
  • bonus sociale per gli aventi diritto e che l’hanno richiesto
  • imposte e IVA

Quante persone capivano le bollette?

Dalle statistiche risultava che con le vecchie bollette la percentuale di persone che comprendeva i numeri e i valori inseriti era drasticamente bassa, inferiore al 10%.

Così l'AEEG, l'Autorità Energia Elettrica e Gas, ha deciso di modificare gli standard verso una maggiore comprensibilità degli importi, in modo che gli utenti potessero più facilmente controllare e verificare la correttezza dei numeri, e quindi dei loro pagamenti.

Le altre novità sono il Costo Medio Unitario, ovvero il reale prezzo pagato per ogni kWh o Smc, la bolletta digitale, e la grafica più comprensibile.

Ovviamente a queste bollette si aggiungerà il costo del Canone Rai, da cui ci si potrà esentare a maggio del prossimo anno.

Per chi invece non può esentarsi e volesse azzerare il Canone Rai consigliamo QUESTO LINK



Nessun commento:

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *