Cerca nel blog

giovedì 7 luglio 2016

Omicidio razzista di Fermo: la condanna di Amnesty International Italia

All'indomani dell'omicidio razzista del cittadino nigeriano Emmanuel Chidi Namdi, avvenuto a Fermo il 5 luglio, il presidente di Amnesty International Italia Antonio Marchesi ha rilasciato la seguente dichiarazione:
"Fa rabbrividire il fatto che un uomo, scampato insieme alla sua fidanzata al terrore di Boko haram in Nigeria abbia trovato la morte in Italia, per mano di un aggressore spinto da motivi di odio razziale.

L'assassinio di Emmanuel Chidi Namdi ricorda quello del 1989 di Jerry Masslo, a sua volta fuggito dalla persecuzione, in quel caso dell'apartheid del Sudafrica, e ucciso a Villa Literno.

Da allora, in quei 27 anni, in Italia nulla pare cambiato. Anzi: espressioni xenofobe e razziste trovano sempre più spazio nei luoghi e nei discorsi istituzionali, nei titoli e nei contenuti di non pochi articoli e soprattutto in quella terra di nessuno che è l'ambiente online, dove ormai il vocabolario dell'odio è pratica quotidiana, assurdamente spacciato e rivendicato per libertà d'espressione. Il tutto accompagnato, non poche volte, da distinguo, giustificazioni, minimizzazioni e dal mancato riconoscimento del movente d'odio.

C'è da augurarsi che la condanna e l'indignazione, una volta tanto unanimi e non selettive, che l'omicidio di Emmanuel Chidi Namdi ha suscitato producano un cambiamento profondo e duraturo, spingano i seminatori di odio a riflettere sulle loro responsabilità e consentano alle voci dell'accoglienza di prevalere su quelle dell'intolleranza". 



--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI