Cerca nel blog

venerdì 23 settembre 2016

#JoinTheHerd - Un appello per fermare il commercio di avorio

Mentre i leader mondiali si riuniscono in Africa per decidere il destino delle specie a rischio di estinzione, in tutta Europa i cittadini si mobilitano per chiedere ai loro leader di impegnarsi per fermare il commercio dell'avorio, a livello nazionale e internazionale. In molti Paesi europei il mercato dell'avorio è legale, anche se molti non lo sanno.


La campagna #JoinTheHerd invita ai cittadini di tutto il mondo a fare sentire la propria voce contro il massacro degli elefanti, per fermare questa barbarie una volta per tutte.


• #JoinTheHerd è una petizione pubblica che sarà presentata al CITES domani 24 settembre 2016. JoinTheHerd/cites

I dati di un'indagine pan-europea su un campione di oltre 7.000 persone[1] rivelano che:
85 europei intervistati su 100 non sono d'accordo con l'acquisto e la vendita di avorio; 
l'80% crede, erroneamente, che sia illegale comprare e vendere avorio nel proprio Paese; 
dopo che è stato loro comunicato che questa pratica non è illegale, l'88% vorrebbe che l'acquisto che la vendita ne venissero vietati nel loro Paese; 
l'83% vorrebbe che il Governo del proprio Paese si impegnasse a livello internazionale per la chiusura di tutti i mercati dell'avorio. 
Questo nonostante la maggior parte di loro non conosca o sottovaluti in modo significativo il numero di elefanti africani uccisi per le loro zanne: 33.000 ogni anno

In Italia:
L'82% degli Italiani è sfavorevole al commercio d'avorio nel mondo. 
E il dato arriva vicino al 100% tra i 55-64enni (97%);
il 70% erroneamente pensa che il commercio d'avorio sia già illegale in Italia; 
l'82% di tutti gli Italiani pensa che il commercio d'avorio dovrebbe essere vietato nel proprio Paese; l'80% sarebbe favorevole se il proprio Governo supportasse la chiusura di tutti i mercati di avorio nel mondo; 
il 39% sottostima quanti elefanti vengono uccisi ogni anno, il 40% non sa



WildAid, Stop Ivory, Environmental Investigation Agency (EIA), ZSL (Zoological Society of London), Tusk e Global March for Elephants chiedono a tutti di "unirsi alla mandria" (#JoinTheHerd) su JoinTheHerd/cites per esprimere come voterebbero se avessero voce in capitolo. 

Il risultato sarà presentato ai leader politici al convegno CITES, nel tentativo di assicurare che votino a favore della chiusura di tutti i mercati dell'avorio. 

Un voto diverso sarebbe antidemocratico.




[1] Sondaggio condotto su Internet da TNS, dall'8 al 12 Settembre 2016, su un campione di 16-64enni, media ponderata per rappresentare la popolazione adulta di ogni Paese. 

Misure del campione: Francia 1018, Germania 1025, Italia 1050, Spagna 1029, Svezia 1009, Regno Unito 1044, Paesi Bassi 1012, Canada 1010, Stati Uniti 1013, Australia 1020. Totale rispondenti: 10.230
 


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI