Cerca nel blog

martedì 1 marzo 2016

Campagna ‘Make in India’: Frost & Sullivan è al centro dell’attenzione

Centinaia di poster pubblicitari del governo indiano evidenziano il primo posto di Frost & Sullivan nella classifica indiana per crescita, innovazione e leadership 

MILANO – 1 marzo 2016 – Centinaia di poster pubblicitari esposti in posizioni strategiche nelle principali città dell'India celebrano il primo posto di Frost & Sullivan in India per crescita, innovazione e leadership. 

La campagna pubblicitaria del governo indiano fa seguito a un potente discorso tenuto di fronte al Primo Ministro britannico David Cameron, alle Autorità britanniche e a leader aziendali internazionali presso la Guildhall di Londra lo scorso novembre. 

Durante la sua visita nel Regno Unito, il Primo Ministro indiano Narendra Modi ha evidenziato l'incredibile tasso di crescita dell'economia del paese (secondo la Banca Mondiale, +7,5% nel 2016) e le grandi opportunità per gli investimenti futuri nella regione.

Citando il pionieristico studio di Frost & Sullivan sui 100 paesi più importanti per la Crescita, l'Innovazione e la Leadership nel mondo, il primo ministro Modi ha osservato la posizione al primo posto in India dell'azienda di consulenza per la crescita. 

Le prospettive positive per gli investimenti indiani sono state ribadite dai recenti rating di Moody, dall'indice competitivo globale del Forum Economico Mondiale e dalle raccomandazioni dell'ONU.


Il programma Mega Trends include studi e prospettive visionarie su Crescita, Innovazione e Leadership, tra cui:

The Future of the United States

New Mega Trends in India  

Mega Trends in Africa

Durante la sua visita, il Primo Ministro Modi ha sottolineato come i flussi di investimento diretto in India siano aumentati del 40% quest'anno, rispetto all'anno scorso, ristabilendo la fiducia degli operatori a livello globale.

"L'India è sulla soglia di una grande rivoluzione informatica", osserva il Primo Ministro Modi. "La stiamo incoraggiando per velocizzare la diffusione dei servizi ai nostri 1,25 miliardi di abitanti. Nuove tecnologie ed energie rinnovabili sono il nostro nuovo mantra. Qualsiasi cosa facciamo, la faremo in modo più pulito e più 'green'. L'efficienza energetica, il riciclo dell'acqua, la termovalorizzazione e i programmi 'clean India' e per la pulizia dei fiumi fanno parte di queste iniziative, che forniscono nuove opportunità di investimento nelle tecnologie moderne e nelle risorse umane."

Sono stati avviati anche diversi programmi strategici, come l'iniziativa manifatturiera 'Make in India', le campagne 'Digital India' e 'Skills India' e la campagna 'Start Up India'.

Secondo Aroop Zutshi, Global President e Managing Partner di Frost & Sullivan, "La manifattura globale sta andando verso la quarta generazione della rivoluzione manifatturiera (Manufacturing 4.0) che ridefinirà i termini di differenziazione tra i diversi paesi. L'iniziativa Make in India promossa dal Primo Ministro Modi non solo darà slancio al potenziale manifatturiero indiano, ma ristabilirà anche l'immagine del paese a livello globale come polo di innovazione altamente tecnologico."

Chi siamo
Frost & Sullivan, la Growth Partnership Company, collabora con i propri clienti per potenziare una visione innovativa che risponda alle sfide globali e alle opportunità di crescita correlate che faranno la differenza per gli operatori del mercato di oggi. Per oltre 50 anni abbiamo sviluppato strategie di crescita per le 1000 aziende più importanti a livello globale, le realtà emergenti, il settore pubblico e la comunità degli investitori. La vostra azienda è pronta per la prossima ondata di convergenza industriale, tecnologie dirompenti, crescente competizione, macro tendenze, best practice innovative, clienti in continua evoluzione e mercati emergenti?    


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI