Ultime news di Marketing & Comunicazione

Cerca nel blog

venerdì 15 aprile 2016

PUBBLICITA' PROGESSO: ALBERTO CONTRI RIELETTO PER ACCLAMAZIONE PRESIDENTE DI PUBBLICITA’ PROGRESSO PER I PROSSIMI 5 ANNI

Milano, 15/04/2016 – E' stato rinnovato il consiglio di amministrazione della Fondazione Pubblicità Progresso che per il nuovo mandato quinquennale ha riconfermato per acclamazione come presidente  Alberto Contri, una tra le figure più autorevoli del mondo della comunicazione e già presidente della Fondazione dal 1999.

Alberto Contri, che proviene da una lunga carriera in pubblicità in ruoli creativi e manageriali presso importanti agenzie multinazionali, è stato Presidente dell'AssAP (associazione italiana agenzie di pubblicità), Consigliere della EAAA (Associazione europea agenzie di pubblicità, unico italiano che sia mai stato cooptato nel suo Board ), Consigliere della Rai, Amministratore Delegato di Rainet, Presidente e Direttore generale di Lombardia Film Commission. Oggi è docente di Comunicazione Sociale presso l'Università IULM di Milano. E' Grand'Ufficiale dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

L'acclamazione è stata proclamata dai soci che rappresentano a tutto tondo il mondo dei media e della comunicazione italiana:

  • AAPI-Assirm- AssoCom-Discovery Italia-Facebook-Fieg-Google Italy-Iap-Publitalia '80-Rai-
  • RTV San Marino-Sky Italia-Unicom-Upa  


"Sono particolarmente grato per la fiducia ottenuta dai soci negli anni passati e anche per il prossimo mandato. Continueremo nell'impegno di rendere sempre più efficace la missione della nostra Fondazione, che abbiamo trasformato nel frattempo in un Centro Permanente di Formazione alla Comunicazione Sociale. Un particolare ringraziamento va al costante sostegno della Fondazione Cariplo e ai nuovi soci sostenitori che sono al momento MM, Roche, Cial e Corepla, che ci sosterranno nello sviluppo della prossima campagna sulla sostenibilità".

--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Disclaimer

Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter, e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della Conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.