Cerca nel blog

martedì 26 aprile 2016

Nuova immagine per il Gruppo Manni

Verona, 26 aprile 2016. Il Gruppo Manni è una realtà internazionale e per questo ha deciso di regalarsi una nuova identità visiva capace di raccontare, con la giusta profondità, il suo carattere univoco e i valori condivisi da tutte le aziende che ne fanno parte.

Festeggiato nel 2015 il 70° compleanno, è già tempo di muoversi verso i prossimi traguardi. Passo dopo passo l'azienda è cresciuta fino a diventare una Holding internazionale che ora ha l'esigenza di presentarsi ad un pubblico molto più ampio, differenziato ed evoluto per il quale la continuità e la solidità di una lunga tradizione industriale e familiare sono sinonimo di affidabilità e garanzia irrinunciabile.

Per comunicare al meglio questi valori ha scelto un'immagine forte, coerente e riconoscibile in Italia e all'estero.

Il Gruppo Manni diventa Manni Group.

Il nuovo logo riprende il Palazzetto, emblematica sede di Verona, e lo suddivide in triangoli, struttura base dell'architettura degli edifici ed elemento visivo chiave della nuova brand image. I triangoli formano una rete, simbolo di protezione, sicurezza e sostenibilità.  

Un volto rinnovato, quindi, ma portatore dei valori in cui l'azienda si riconosce da sempre: attenzione alle relazioni, rispetto per l'ambiente, innovazione e propensione al futuro, come sintetizza il pay-off Building Future.

Tutte le aziende del Gruppo condividono i tratti della nuova brand image, mentre il colore è l'elemento che caratterizza i singoli business garantendo autonomia alla comunicazione di ognuno.

Il richiamo visivo restituisce un'immagine unitaria, rafforzando la percezione identitaria e l'interconnessione tra le diverse aziende impegnate verso un obiettivo comune: promuovere un'edilizia sostenibile, sicura ed efficiente attraverso l'impegno costante nella ricerca e nello sviluppo di prodotti, servizi e soluzioni per le costruzioni in acciaio, la riqualificazione del costruito, la riduzione dei consumi e delle emissioni e la diffusione delle fonti di energia rinnovabili.



--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI