CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Ultime news di Marketing & Comunicazione

Cerca nel blog

martedì 26 maggio 2015

Al via CIBOriCIBO, il progetto per donare cibo a chi ne ha più bisogno

Si svolge giovedì 28 maggio alle 17 presso Palazzo Monacelle (in via Roma, 13) a Casamassima, il primo incontro su CIBOriCIBO, progetto innovativo che consentirà di mettere in atto azioni concrete per combattere gli sprechi alimentari e innescare un circuito virtuoso in cui la comunità diventa protagonista della solidarietà.


Al meeting interverranno Margherita Diana, responsabile del Servizio socio-culturale del Comune di Casamassima, Marco Tribuzio, direttore della Fondazione Banco delle Opere di Carità Bari, Antonio Spera, promotore del progetto Avanzi Popolo, Carmelo Tommasi, managing director presso Cadan Srl, Rosanna Selvaggi, presidente dell'associazione di volontariato Comunità e Vita, e Andrea Gelao, project manager del laboratorio CIBOriCIBO.

A partire da giovedì 28 prenderà avvio il mese dedicato a CIBOriCIBO durante il quale verranno organizzati sino a fine giugno incontri e attività sul territorio con lo scopo di informare e sensibilizzare cittadini, esercenti e associazioni di volontariato a prendere parte dell'iniziativa.

L'innovativo progetto consentirà di distribuire presso le famiglie disagiate che vivono a Casamassima alimenti buoni non più vendibili (per difetti nella confezione o perché vicini alla scadenza) recuperati dalla distribuzione organizzata e da altre attività commerciali - come negozi, farmacie, ristoranti, ditte di catering e aziende agricole che operano sul territorio di Casamassima - attivando in tal modo una immediata ed efficace rete di interscambio fra donatori e beneficiari. 
I cittadini potranno partecipare al progetto in diverse modalità: dedicando una parte del proprio tempo alla raccolta e distribuzione degli alimenti, dando un contributo in vario modo, e acquistando un prodotto alimentare in uno dei punti vendita convenzionati e donarlo per l'iniziativa - in tale contesto, gli esercenti o altre attività commerciali che si convenzionano, diventeranno punti di supporto al progetto -.

I cittadini della Comunità di Casamassima, con piccoli gesti di volontariato, potranno così contribuire a un progetto più grande di interesse comune.

«L'iniziativa - dichiara Margherita Diana, responsabile  del Servizio socio-culturale del Comune di Casamassima - ha lo scopo di migliorare la qualità della vita dei cittadini in difficoltà e rendere la città più solidale e accogliente se pensiamo che, ad oggi, sono oltre duecento le famiglie bisognose assistite a vario titolo dal Comune di Casamassima. Con questo progetto, che auspichiamo incontrerà la sensibilità di molti cittadini, intendiamo contribuire al miglioramento delle condizioni di vita di coloro che sono in difficoltà e, allo stesso tempo, della salute dell'ambiente, riducendo sprechi e rifiuti. Non solo. Abbiamo un obiettivo ben più alto. Culturale. Portare agli occhi della gente la quantità di spreco alimentare e valorizzarlo in termini di costi».

Il progetto sarà gestito, coordinato e monitorato tramite la piattaforma tecnologica S.I.G.LAM. - che sta per "Sistema Informativo Gestionale per il recupero e la ridistribuzione di beni e di alimenti invenduti" - che, promossa dal Comune di Casamassima nell'ambito del progetto regionale Apulian ICT LivingLabs, in partenariato con Cadan Srl e CNR, permetterà di facilitare tutte le operazioni legate alla gestione dell'attività.

La partecipazione all'incontro di giovedì pv è gratuita.

Nessun commento:

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *