CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Ultime news di Marketing & Comunicazione

Cerca nel blog

giovedì 10 settembre 2015

Salvamamme domani partecipa alla marcia degli scalzi e chiede di erigere un monumento in ricordo dei bambini morti fuggendo dalla guerra

Salvamamme chiede di erigere un monumento in ogni capitale europea in ricordo dei bambini che hanno perso la vita cercando di fuggire dalla guerra.
Una lettera aperta a Martin Schulz firmata da Grazia Passeri, Presidente dell'Associazione.
L'Associazione aderisce alla Marcia delle donne e degli uomini scalzi, in sostegno dei rifugiati siriani.


L'associazione Salvamamme aderisce alla Marcia delle donne e degli uomini scalzi, in sostegno dei rifugiati siriani, che si terrà a Roma venerdì 11 settembre. L'Associazione Salvamamme, attiva da quasi 20 anni in favore dei più deboli e che contribuisce a sostenere concretamente un gran numero di famiglie di rifugiati, ha deciso di intervenire, scrivendo una lettera aperta a Martin Schultz, Presidente del Parlamento Europeo, chiedendo che venga eretto un monumento in ogni capitale europea in ricordo dei bambini che hanno perso la vita cercando di fuggire dalla guerra.

Secondo i dati dell'Alto Commissariato per i Rifugiati delle Nazioni Unite, dall'inizio del 2015, sono 2.750 le persone disperse o decedute nel Mar Mediterraneo nel tentativo di raggiungere l'Europa. 2,5 milioni i siriani hanno già lasciato il loro paese, e di questi oltre un milione sono bambini. 6,5 milioni di cittadini siriani sono, invece, stati costretti a lasciare le loro case e sono oggi sfollati all'interno dei confini nazionali.

"L'Europa non può girare la testa dall'altra parte se in gioco ci sono le vite di migliaia di esseri umani, molti dei quali bambini ai quali è stata negata l'infanzia. - Ha commentato Grazia Passeri, Presidente di Salvamamme. - Diamo all'Europa una vera anima! Sulle coste del nostro mare si sta riversando il calvario di chi fugge dalle bombe e dalla fame. Una tragedia nella tragedia al di là della stessa guerra, perché ci sono norme del diritto internazionale che impongono alle parti in conflitto il rispetto della dignità dell'uomo e dell'onore dell'avversario, delle popolazioni civili e dei prigionieri. E il mancato rispetto - in passato - di questi principi ha provocato l'orrore del mondo, che ancor oggi ne ricorda le vittime."

"Chiedo a Martin Schultz in linea con la sensibilità umana e democratica che contraddistingue la sua persona che venga fatto qualcosa affinchè anche le generazioni future abbiano memoria di questi avvenimenti.  In memoria delle migliaia di vittime, molte delle quali in tenera età chiediamo che in tutte le grandi Capitali europee venga eretto un monumento in loro ricordo, perché ogni monumento è sempre un simbolo visibile e perenne di momenti altamente significativi nella storia dei popoli."

Nessun commento:

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *