CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Ultime news di Marketing & Comunicazione

Cerca nel blog

sabato 26 settembre 2015

ACCOGLIENZA STRANIERI RICHIEDENTI ASILO: PREFETTURE E SINDACI INSIEME PER GOVERNARE EMERGENZA

A​nci Puglia ha partecipato ieri all'incontro convocato dal prefetto di Bari, Carmela Pagano, sulla questione accoglienza cittadini stranieri richiedenti asilo, presenti anche, la Città Metropolitana di Bari e i sindaci dell'area Metropolitana. Per Anci Puglia presente Massimo Mazzilli, sindaco di Corato.  

 

​Obiettivo dell'incontro condividere un modello di accoglienza diffusa sul territorio attraverso il fattivo coinvolgimento dei sindaci. L'Anci convocherà nei prossimi giorni i comuni dell'area Metropolitana per raccoglierne le proposte, per poi elaborare una piattaforma sui cui fare una intesa interistituzionale, definendo quindi su base negoziale condizioni di efficienza e sostenibilità per governare l'emergenza.

Il ruolo dei sindaci è stato molto apprezzato dal prefetto Pagano, che ha riscontrato ancora una volta il senso di responsabilità degli amministratori locali coinvolti in questa fase. 

 

"E' evidente che il piano di accoglienza necessita di aggiustamenti – ha sottolineato Massimo Mazzilli – il dialogo tra prefetture e sindaci è fondamentale per gestire l'accoglienza in modo sicuro e sostenibile con il piu' ampio coinvolgimento dei comuni. Questa ottima iniziativa della prefettura incontra il favore dei sindaci, i quali vogliono ovviamente svolgere appieno il proprio ruolo istituzionale ed essere parte attiva della questione, garantendo condizioni di sicurezza, sostenibilità e integrazione sociale. I sindaci intendono governare il processo ed evitare di subirlo, dovendo rispondere impreparati agli avvisi delle prefetture. Si potrebbero inoltre recuperare anche immobili comunali e assicurare il coinvolgimento di fornitori, di operatori locali, del terzo settore e delle diocesi. Insomma una accoglienza condivisa e perequata che attraverso lo SPRAR e altre forme di accoglienza già in essere, eviti sgraditi contraccolpi in quei comuni dove i privati allestiscono Centri temporanei di accoglienza."

 

Bari, 26 settembre 2015

 




--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *