CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Ultime news di Marketing & Comunicazione

Cerca nel blog

lunedì 14 settembre 2015

National Day: la Turchia incontra il mondo. Il Ministro dell’Economia Zeybekci scende in campo con Roberto Mancini e Save the Children



Milano, 14 settembre 2015 ­ La Turchia celebra oggi la propria Giornata Nazionale a EXPO Milano 2015. A dare il via al Turkish National Day, Nihat Zeybekci, Ministro dell'Economia della Repubblica di Turchia, che, a capo della delegazione composta da alcuni membri del Parlamento, diversi imprenditori e dalla stampa turca, ha tenuto il discorso inaugurale durante la tradizionale cerimonia dell'alzabandiera.

Un programma che alle esibizioni della band dei Giannizzeri e alle danze Horon, unisce degustazioni gastronomiche e workshop sul mondo dell'arte. Un importante momento B2B a cui parteciperanno una rappresentanza del mondo industriale turco e di quello italiano, è solo uno degli esempi di partecipazione della Turchia alla vita di Expo.Il Padiglione Turco infatti festeggerà anche collaborando con due realtà importanti di Expo: Save the Children e Ferrero.

"La Turchia non poteva non partecipare a un'esposizione che ha come titolo Nutrire il Pianeta. Energie per la Vita – ha detto il Ministro Zeybekci nel suo intervento - siamo il paese in cui l'agricoltura ebbe origine. Di più, ancora oggi in Turchia è l'agricoltura è la prima voce dell'economia, una potenza vera e propria se pensiamo che di essere il 6° Paese agricolo del mondo". E sarà proprio il mondo che conta a riunirsi ad Ankara il prossimo novembre, sarà infatti la Turchia ad ospitare il G20. "La Turchia è una nuova potenza economica con una crescita enorme negli ultimi anni – ha sottolineato Zeybekci in conclusione del suo discorso durante la cerimonia dell' alzabandiera - tanto che nel 2030 sarà in una posizione ancora migliore, tra le 10 più importante economie mondiali".

A dare il benvenuto alla delegazione turca Bruno Antonio Pasquino, Commissario Generale di Expo Milano 2105 "La giornata nazionale è un momento che merita di essere celebrato, è la trasposizione di una festa di un Paese che sceglie di condividerla con gli attori di Expo". E continua "Italia e Turchia insieme sono storicamente il ponte tra l'Europa e il Medio Oriente. Un partenariato da sempre strategico che trova la sua espressione proprio nel Business Forum di questo pomeriggio che misurerà il polso della condivisione di valori". Pasquino concludendo ha ricordato che "La Turchia è il 4° partner commerciale dell'Italia, un import- export che vale da solo 20 milioni di euro, del resto ci sono oltre 2 mila aziende italiane in Turchia".

Dopo la visita delle delegazioni turche e italiane al Padiglione turco e al Padiglione Italia, il Ministro Zeybekci ha aperto i lavori del Business Forum Turchia Italia. Nel suo discorso al Forum,  Zeybekci ha ricordato che "Expo Milano ha contribuito al rafforzamento dei rapporti bilaterali di lunga data tra la Turchia e l'Italia, queste relazioni già forti apriranno la strada a nuove opportunità tra i due paesi, in particolare, negli affari economici e commerciali".


È l'appuntamento sportivo con Kinder+Sport a segnare il pomeriggio del Turkish National Day. L'area della Ferrero dedicata al movimento ha ospitato un match di calcetto tra giovani campioni under 14 di Italia e Turchia, supportati dagli "ospiti speciali" Roberto Mancini e Okan Buruk (legenda turca del calcio tanto da esser schierato in campo anche dall'Inter). A rendere l'evento spettacolare la telecronaca dell'incontro affidata all'opinionista RAI Adriano Bacconi. A fischiare il calcio d'inizio un simbolico taglio del nastro ad opera dei rappresentati delle Federazioni Sportive nazionali ed internazionali.

Altro momento kids l'evento che dDf – l'agenzia che ha creato il concept del Padiglione turco e che ne cura la comunicazione nel semestre di Expo – ha affidato alla collaborazione con Save the Children. Tra gli eventi di chiusura infatti, una baby delegazione di 30 bambini sfilerà lungo tutto il Decumano tenendo nelle mani i palloncini rossi dell'organizzazione, facendosi portavoce dell'impegno della Turchia per la tutela dei più piccoli. Di più, da oggi per un mese l'impegno umanitario del Padiglione è rappresentato da una bowl, un'urna dedicata alla raccolta fondi per supportare i progetti che Save the Children porta avanti in Turchia.

Danze tradizione, performance musicali e tasting gastronomici della cultura culinaria turca al centro dei festeggiamenti, per condividere con chi è intervenuto la tradizionale ospitalità della Turchia. Il Padiglione turco continuerà ad ospitare eventi, conferenze e spettacoli, perchè tutti i visitatori possano avere la possibilità di provare le specialità e conoscere i tratti distintivi della cultura turca, attraverso la sua ricchezza gastronomica e di materie prime durante tutto il periodo di Expo di Milano, aperto fino al 31 ottobre del 2015.

Nessun commento:

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *