CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Ultime news di Marketing & Comunicazione

Cerca nel blog

giovedì 24 settembre 2015

Rifugiati, vertice Ue; Amnesty: continuazione di una strategia fallimentare


VERTICE UE, AMNESTY INTERNATIONAL: CONTINUAZIONE DI UNA STRATEGIA FALLIMENTARE PER AFFRONTARE LA CRISI DEI RIFUGIATI
 
Non c'è nulla di rivoluzionario in ciò che i leader dell'Ue hanno convenuto oggi, ha dichiarato Amnesty International dopo il vertice dei leader dell'Ue in materia di migrazione.

"Quello che serviva era un coraggioso, ambizioso, nuovo approccio. Ma quello che abbiamo ottenuto è la continuazione di una strategia fallimentare", ha dichiarato John Dalhuisen, direttore del programma Europa di Amnesty International.

"La proposta di un miliardo di euro per i paesi che ospitano i rifugiati è positiva, ma al di là di questo, gli impegni deludono. I leader europei avrebbero dovuto concordare su come garantire percorsi sicuri e legali per i rifugiati in Europa e correggere il debole sistema di asilo dell'Europa".

"Invece, centrare le proposte su come mantenere fuori i rifugiati ignora le realtà di una crisi globale dei rifugiati e degli obblighi degli stati di fornire protezione a coloro che non possono trovarla altrove.

"Le cifre di ricollocamento concordate martedì non allevieranno in modo significativo la pressione sugli stati in prima linea e senza un'assistenza molto più concreta e immediata a questi paesi le caotiche scene tragiche cui abbiamo assistito nelle ultime settimane potranno solo che continuare e probabilmente peggiorare.

"In questo scenario, l'impegno a sostenere il sistema Dublino sembra più una pia illusione che una decisione di politica consapevole." - ha concluso Dalhuisen.
                                               
Roma, 24 settembre 2015

Un'Unione di protezione: l'Agenda di Amnesty International per la protezione dei rifugiati in Europa
http://www.amnestysolidale.it/download/agenda.pdf

Appello "Canali di accesso sicuri all'Unione europea"
http://appelli.amnesty.it/rifugiati-canali-sicuri/

Nessun commento:

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *