Cerca nel blog

venerdì 31 marzo 2017

È Chef Rubio il nuovo volto della campagna 5x1000 di Amnesty International

Header image
Al via il 5 aprile la campagna di raccolta fondi con il 5x1000 di Amnesty International per la difesa dei diritti umani in Italia e nel mondo. Per contribuire si può inserire il codice fiscale 03 03 11 10 582 e la propria firma nella dichiarazione dei redditi.

Chef Rubio è il volto della campagna 5x1000 di Amnesty International, l’Organizzazione non governativa indipendente impegnata da 55 anni nella difesa dei diritti umani nel mondo. Il noto chef ed ex rugbista della provincia di Roma, salito alla ribalta nel 2013 grazie al programma televisivo “Unti e Bisunti”, era già stato Ambassador dell’Organizzazione per la campagna “Write for Rights 2016” e ha deciso di tornare a dare il suo supporto per la nuova campagna di Amnesty International Italia al via il prossimo 5 aprile.
Ogni giorno, nel mondo, migliaia di persone subiscono gravi violazioni dei diritti umani, dall’innalzamento dei muri in Europa e nel mondo e i trattamenti disumani riservati a migranti, richiedenti asilo e rifugiati, a crimini di guerra, rapimenti e torture in decine di paesi fino alla repressione della libertà individuale, di espressione e di stampa.
 Con la campagna di raccolta fondi attraverso il 5x1000, si contribuirà a sostenere l’attività di Amnesty International per la tutela e la difesa dei diritti umani in Italia e nel mondo.
“Sono orgoglioso di poter dare ancora una volta il mio contributo ad Amnesty International.  Dichiara Chef Rubio, cuoco non convenzionale artefice di significative ricette di solidarietà per persone e situazioni disagiate: dal “Pasto Sospeso” per migranti e indigenti, ai tutorial di ricette in Lingua dei Segni per i sordi, alle lezioni di cucina in carcere per i detenuti. “Da semplice individuo m'interessa contribuire concretamente a diffondere la cultura dei diritti umani e conoscere da vicino le realtà dove queste vengono violate - prosegue Rubio - Non è necessario andare lontano purtroppo, anche nel nostro Paese ci sono ancora nodi da sciogliere, uno tra questi l'approvazione di una legge che introduca il reato di tortura. Metto a disposizione la mia visibilità per promuovere e difendere i diritti e le libertà civili. Come me tutti possiamo fare qualcosa, un modo semplice, è donare il 5x1000 ad Amnesty International”.
Amnesty International è un movimento di oltre sette milioni di persone determinate a creare un mondo più giusto, in cui ogni persona possa godere dei diritti umani sanciti dalla Dichiarazione universale dei diritti umani. L’associazione, fondata nel 1961 dall'avvocato inglese Peter Benenson e insignita del Premio Nobel per la pace nel 1977, ha contribuito a ridare libertà e dignità, in 50 anni di attività, a oltre 50.000 persone, salvando tre vite al giorno. Amnesty International conta oggi soci, sostenitori e donatori in più di 150 paesi nel mondo.
Si può sostenere l’attività di Amnesty International con il 5x1000 nella dichiarazione dei redditi inserendo il codice fiscale 03 03 11 10 582 e la propria firma.

Image

Image

Image


Image

Image

Image



Nessun commento:

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI