CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Ultime news di Marketing & Comunicazione

Cerca nel blog

lunedì 13 marzo 2017

TORNA “DONA L’ACQUA”, ALLA SUA SETTIMA EDIZIONE

Per l'iniziativa, promossa da A&O e Famila della Romagna e di alcune province delle Marche, PubliOne ha studiato la campagna e le azioni sui punti vendita.


Milano – 13 marzo 2017Anche nel 2017 PubliOne affianca come partner in comunicazione A&O e Famila, insegne del Gruppo Arca S.p.A., per promuovere sui punti vendita l'iniziativa "Dona l'Acqua. Fai un gesto d'amore", che già negli scorsi anni ha riscosso una risposta davvero esaltante ed è ormai giunta alla settima edizione. L'agenzia di comunicazione integrata ha ideato la creatività della campagna promozionale dell'iniziativa e coordina l'evento per i supermercati A&O e Famila della Romagna e di alcune province delle Marche.
Il 22 marzo di ogni anno, dal 1992, si celebra per volontà delle Nazioni Unite il World Water Day (Giornata Mondiale dell'Acqua), ed è proprio in occasione di questa importante ricorrenza che si svolgerà la tradizionale raccolta fondi per creare pozzi e altre opere di idriche, con l'obiettivo di assicurare alle meno fortunate popolazioni africane e di altri territori del mondo l'alimento più importante per la vita dell'uomo, degli animali e dell'agricoltura: l'acqua potabile. Ancora oggi la carenza idrica è purtroppo un dramma che colpisce circa un miliardo di persone in tutto il mondo.
L'iniziativa si svolgerà dal 15 al 24 marzo 2017: dieci giorni nei quali, alle casse dei supermercati A&O e Famila aderenti all'iniziativa, i clienti potranno fare la differenza con un nobile gesto d'amore. Con un contributo di soli 2 euro, potranno raggiungere un importante importo che, generosamente integrato dallo stesso Gruppo Arca S.p.A., sarà affidato alla Fondazione Butterfly Onlus: l'associazione saprà come sempre scegliere i lavori più urgenti e importanti da avviare per portare l'acqua potabile a chi la berrà forse per la prima volta.
In questa occasione, ai suoi generosi clienti A&O e Famila offrirà un grazioso magnete: ciascuno di questi rappresenterà un gradito ricordo del loro dono d'amore, caratterizzato da una frase che parlerà di generosità, ispirazione, umanità.
Sotto il patrocinio del World Water Day 2017, questo progetto di social responsibility conferma la sensibilità del Gruppo Arca S.p.A. alle problematiche sociali. Come ogni anno, il direttivo delle insegne si aspetta una pronta risposta da parte delle popolazioni romagnole e marchigiane. In occasione delle sei edizioni precedenti, sono stati raccolti oltre 275.000 euro, che si sono sempre tradotti in un aiuto prezioso e concreto e hanno permesso a più di 18.000 persone di migliorare la propria condizione di vita. Ecco nel dettaglio ciò che la generosità dei clienti A&O e Famila e delle stesse insegne ha contribuito a realizzare:
2011 - regione del Tigray. La costruzione di due pozzi ha portato acqua potabile a oltre 3.000 beneficiari, evitando il disagio e la fatica di lunghe marce verso fonti lontane dai territori abitati;
2012 - regione del Tigray. Un pozzo e un importante sistema idrico hanno consentito a oltre 4.000 persone, compresi i tanti allievi di una delle più grandi scuole della regione, di bere acqua potabile;
2013 - regione dell'Alfar e Regione del Tigray. Un pozzo per l'approvvigionamento idrico e un nuovo sistema irriguo hanno contribuito a sfruttare meglio le risorse e soddisfare le primarie esigenze di 5.800 persone;
2014 - regione del Tigray. Una nuova scuola ha assicurato l'istruzione primaria a circa 430 bambini. L'edificio è stato dotato di un pozzo interno del quale possono beneficiare anche le popolazioni dei vicini villaggi che contano oltre 1.500 abitanti.
2015 - Madagascar. La realizzazione di una nuova scuola elementare, dotata di 4 aule, nel villaggio di Ambatomainty (distretto di Melaky) e di 20 pozzi presso 2 villaggi di Tsiroanomandidy ha permesso a 500 bambini di ricevere un'istruzione e a 600 persone di bere finalmente acqua potabile.
2016 - Etiopia. Nel 2016 sono stati riabilitati 7 pozzi tradizionali per l'erogazione di acqua potabile presso i villaggi di Tdaeda Kokhi, Saeri Feres, Asadage, Tsigab, Wankabo, Maycheba, Machew. Grazie a questo intervento, 3.000 persone possono finalmente accedere facilmente all'acqua potabile.
Per saperne di più: www.arcaspa.com – www.butterflyonlus.org
Seguici sulla pagina Facebook: "DONA l'acqua. Fai un gesto d'amore".    


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *