Cerca nel blog

mercoledì 31 marzo 2010

Rittal tra i Top Employers 2010: attenzione alle persone e alla gestione dei talenti

Lunedì 22 marzo scorso Rittal ha ricevuto il premio “Top Employer” 2010, classificandosi tra le prime 25 aziende italiane leader nella gestione del talento - unica rappresentante del mondo dell’automazione industriale - in base all’analisi annuale del CRF Institute.


La selezione delle aziende Top Employers è realizzata da un pool di esperti indipendenti che, basandosi su questionari e interviste, analizzano le diverse realtà industriali italiane per identificare i casi di eccellenza nella gestione e valorizzazione delle risorse umane, provvedendo a stilare una classifica delle aziende sulla base di 5 paramentri principali: Retribuzione e Benefits, Formazione e Sviluppo, Opportunità di Carriera, Condizioni di Lavoro e Cultura Aziendale.


Le condizioni di lavoro rappresentano il parametro in cui si è maggiormente distinta Rittal che viene descritta come “Una multinazionale a misura d’uomo, con una proprietà molto presente ed efficiente, dove il rispetto, il rigore e la correttezza, anche formale, sono valori primari e radicati e dove l’attenzione verso la persona e il suo essere si respira a 360° e si estende fino alle piccole cose”.


L’importanza dell’attenzione verso le persone è testimoniata anche dalla scelta dell’AD Marco Villa di seguire personalmente la gestione delle risorse umane, perché «La motivazione è alla base del successo. È una sintesi di molteplici fattori, se non si presta ascolto, se non ci si ferma a parlare, se non si chiede il perché e non ci si sforza di capire, se, insomma, non si dà attenzione vera…beh, allora è difficile costruire qualcosa».

martedì 30 marzo 2010

ECOMONDOtuttolanno Energie-Cités "Inventare il domani: le nostre città in trasformazione". Salerno, 28-30/04/2010


in collaborazione con


PRESENTA

Incontro annuale di Energie-Cités, Salerno (IT), 28-30 aprile 2010

Inventare il domani: le nostre città in trasformazione



La sfida delle città Europee è di inventare oggi un domani in cui la qualità della vita per tutti vada di pari passo con un basso consumo energetico.

1000 autorità locali
stanno già preparando il loro futuro aderendo ad un Patto di Sindaci europei.

I Comuni europei, malgrado le pressioni finanziarie ed economiche, stanno cambiando la direzione delle loro politiche energetiche, con lungimiranza, cooperazione ed immaginazione!

Domani come ieri, Energie-Cités continua a testimoniare e ad interpretare l'impegno di tale trasformazione.
Per celebrare il suo 20° Anniversario, il network ti invita a discutere sui seguenti argomenti:

- Percezioni ed indicatori della qualità della vita
-
Le politiche energetiche locali che assicurano una migliore qualità della vita
-
Prospettive per una città a basso consumo energetico dal 2020 al 2050

I Comuni europei partecipano al dibattito pubblico degli esperti e ai forum interattivi di Energie-Cités e scelgono le idee migliori per progettare, consumare e vivere le città.Dal 28 al 30 Aprile 2010 le città europee che hanno voglia di cambiare si incontrano a Salerno!

Per iscriversi all'Incontro di Salerno, si può consultare il sito:

www.energie-cites.eu/Salerno-2010-IT


Energie-Cités' Anniversary Rendezvous, 28-30 April 2010 - Salerno (IT)

The challenge of European cities is to invent today a tomorrow where quality of life goes hand in hand with low energy consumption.
A thousand local authorities
are already preparing their futures by committing to the Covenant of Mayors.
In defiance of financial and economic pressures, they are changing the direction of their energy policies – with foresight, cooperation and imagination!
Energie-Cités has witnessed and actively fosters this transition.

To celebrate our 20th Anniversary, we invite you to debate the following:
Perceptions and indicators of quality of life
• Local energy policies ensuring a better quality of life
• Visions for a low energy city for 2020-2050


Participate in panel discussions as well as in our interactive forums and pick from a bunch of ideas on desirable ways of planning, consuming and living in cities.


Online programme and registration form



Istituto Quasar: è in partenza la prossima edizione del Corso 3ds Max

Istituto Quasar: è in partenza la prossima edizione del Corso 3ds Max

 

È in partenza, presso l’Istituto Quasar di Roma, il Corso 3ds Max, dedicato alla visualizzazione e assistenza alla progettazione di edifici, veicoli, barche, arredi, oggetti di design, scenografie, abiti, gioielli, videogiochi, sigle televisive, spot pubblicitari, effetti speciali per il cinema e le simulazioni in genere.

 

Corso 3ds Max: obiettivi e contenuti

La prossima edizione serale del Corso di 3ds Max partirà il 12 aprile 2010, con frequenza lunedì e mercoledì dalle 18.30 alle 22.00.

Il corso si rivolge ad Architetti, Ingegneri, Designer, Stilisti, Scenografi, Orafi, Grafici pubblicitari, Grafici 3D, Appassionati di 3D, Sviluppatori di animazioni per il web e per le nuove interfacce interattive in 3D, Multimedia designer, Videomaker, Grafici 3D finalizzati ai Videogiochi e quanti altri desiderino conoscere la versione di 3D Studio.

 

L’obiettivo è insegnare le tecniche della grafica 3D, secondo le applicazioni del programma 3ds MAX, al fine di realizzare immagini e animazioni per i più svariati ambiti di utilizzo. Studio di tutti gli strumenti base per l'utilizzo del programma, seguito dall'analisi delle funzionalità specifiche per una corretta metodologia di lavoro. Queste conoscenze sono comuni a qualsiasi ambito si operi. I partecipanti troveranno in questo corso, un’esauriente illustrazione di tutte le potenzialità messe a loro disposizione da 3ds MAX.

 

Al termine del corso e dopo la verifica finale d’apprendimento, viene rilasciato l’attestato ufficiale AUTODESK.

 

Per questa edizione è ancora possibile usufruire delle tariffe agevolate per studenti universitari in corso.

 

Per info:

Istituto Quasar,

Via Nizza 152, 00198 – Roma

Tel. +39 06 8557078

www.istitutoquasar.com

Dopo Portimao, tifosi, team e pilota sono concordi: è stato un test importante in vista di Valencia, ma che emozioni in quella superpole!

La sfortuna ha messo lo zampino nell'esordio di Luca Scassa nel Campionato Mondiale di Superbike, ma non smorza l'entusiasmo dei fan che, così come il pilota e il team manager sono soddisfatti di questa prima gara e ancora più agguerriti in vista della prossima.

“Ottimo risultato!! Se consideriamo quanto ha guidato quella moto!! Avanti così ragazzi, bravissimi!!!” scrive Giacomo sul profilo di Facebook del Supersonic Racing Team, dopo la gara di Luca Scassa sul circuito di Portimao.
Gli fa eco Elisa: “Bravi ragazzi!! La fortuna non è stata dalla nostra parte ma chissene... è andata benone comunque!! Quasi a punti in gara due con pochissime ore di guida alle spalle”. E Maurizio: “Prima gara con moto arrivata da poco...mi sembra molto bello quello che ha fatto. Ora al lavoro per la prossima... forza Luca!!!”

Per una volta sono tutti concordi: i tifosi, il team, il pilota e i commentatori ufficiali: all'esordio nel Campionato del Mondo Superbike, Scassa e il Supersonic Racing Team non hanno avuto fortuna.
Il pilota toscano, autore di una eccellente qualificazione, ha mancato la partenza in Gara 1 lasciando poi la sua posizione in griglia molto attardato rispetto al resto del gruppo. Scassa è dovuto poi rientrare ai box per verificare il proprio mezzo, un ulteriore ritardo che ha definitivamente compromesso la prova.
Luca ha coperto 16 giri, invece dei 22 previsti e si è qualificato in ventesima posizione.
Al via della seconda manche, si presentano altri imprevisti: un problema elettrico sulla moto numero 1 ha costretto il campione a passare velocemente sul muletto. Pur configurata allo stesso modo dell'altra, per Luca è stato più difficile portarla al limite e sulla distanza ha dovuto cedere terreno nei confronti di Neukirchner, Sykes e Lanzi.

Il sedicesimo posto ottenuto a Portimano si può dunque leggere così: un week end di gare utilissimo per mettere in archivio i primi dati e puntare a posizioni ancora migliori tra due settimane in Spagna. Un'analisi condivisa dallo stesso Luca Scassa che commenta: “Mi aspettavo qualcosa in più in verità, ma dobbiamo essere comunque soddisfatti del lavoro fatto. Mi spiace aver mancato la zona punti, ma è stata una manche importante per capire gli interventi che dovremo fare prima di Valencia.
E' dello stesso parere anche il Team Manager Danilo Soncini, che, all'indomani del debutto nel massimo campionato delle derivate di serie, si ritiene soddisfatto e aggiunge a proposito della gara: " La considero un super test che ha permesso di capire le nostre prossime mosse per dare a Luca una moto che risponda perfettamente alle sue esigenze.

“The Rocker”, la sua squadra e i suoi caldissimi tifosi cominciano già a pensare alla Spagna e a Valencia. E come dice un tifoso “Coraggio Luca, la prossima volta andrà meglio, tieni botta e dai gas!”

Per vivere da protagonista il campionato Mondiale Superbike, http://www.supersonicracingteam.com

Contatti:
Layoutweb, Layout Advertising Group
Public Relation Department
Simona Bonati
E-mail: bonati@layoutweb.it
http://www.layoutweb.it

lunedì 29 marzo 2010

Ritirarsi a 40 Anni. Una Guida Ragionata al Downshifting

Sei stanco della grande città?
Non trovi più stimoli nel tuo lavoro e non hai più tempo per te stesso?

Valuta la tua situazione attuale e un possibile cambio radicale della tua vita, testa la tua predisposizione al Downshifting e scopri come sfruttare al meglio questa grande opportunità!

Leggi il Programma completo

Per NETASQ un 2009 in crescita

L’innovazione tecnologica, l’espansione internazionale e la fidelizzazione della clientela sono stati gli elementi chiave della crescita registrata nel 2009.


Milano – NETASQ, pioniere della tecnologia IPS e azienda europea leader del mercato della sicurezza, annuncia oggi i risultati dell’esercizio 2009: NETASQ registra una crescita del 15%, frutto dell’ambiziosa politica di ricerca e sviluppo, oltre che commerciale, condotta lo scorso anno dall’azienda.


Dalla sua fondazione, NETASQ ha venduto oltre 55.000 dispositivi, di cui oltre 10.000 solo nel 2009, riconfermando il trend di vendite positivo realizzato nel 2008, nonostante il chiaro rallentamento dell’economia globale. NETASQ riporta altresì un incremento del 7% dei fatturati imputabili al rinnovo dei servizi di manutenzione: un chiaro segno del livello di apprezzamento tributato alle soluzioni del vendor francese.


“Per NETASQ il 2009 è stato un anno molto positivo, la solidità raggiunta ci consente di perseguire in modo ottimale i nostri obiettivi di sviluppo della tecnologia e di espansione territoriale, attività che tra il 2009 ed il 2010 daranno luogo ad un incremento del 50% del nostro personale rispetto al 2008”, ci confida François LAVASTE, Presidente e CEO dell’azienda.


Francesco Redaelli

“La serie U dei firewall IPS NETASQ, il re-spin delle soluzioni antispam MFILTRO e NETASQ SEISMO hanno dato prova di incontrare appieno le necessità del mercato italiano, generando nella seconda metà del 2009 una pipeline estremamente interessante, con risultati importanti anche per il 2010”, conferma I’Ing. Alberto Brera, Country Manager di NETASQ Italia.


“L’erogazione di servizi di assistenza tecnica post-vendita in italiano direttamente sul territorio ha contribuito in modo decisivo all’incremento della fiducia nelle soluzioni NETASQ sia da parte degli utenti finali sia da parte del canale: la rete di partner certificati NETASQ in Italia ha raggiunto nel 2009 livelli invidiabili per qualità e presenza sul territorio. La strategia per il 2010 è di poggiare su questa solida base di fiducia per penetrare più a fondo nel tessuto delle PMI e delle Large Enterprise nazionali” conclude Brera.


NELLA FOTO: Francesco Redaelli, Postsales Engineer, NETASQ Italia

Massima sicurezza con i comandi a due mani Rittal


Sicurezza e facilità di impiego sono conciliabili tra loro, e la prova è il comando a due mani Rittal. Tale dispositivo è uno dei modi più comunemente usati per avviare le macchine durante gli interventi di carico e scarico, di regolazione o di manutenzione.
Massimo grado di sicurezza, bassa forza di attivazione, scelta flessibile del tipo di fissaggio ed elevata resistenza meccanica sono le caratteristiche del comando a due mani Rittal.
I comandi obbligano l’operatore a tenere le mani al di fuori dell’area di pericolo durante il movimento degli organi della macchina. Gli attuatori a pulsante, di nuova concezione, richiedono l’uso di entrambe le mani e costringono l’operatore a considerare l’area di pericolo nel rispetto delle distanze indicate nelle normative. Inoltre, i tasti di sicurezza con caratteristiche ergonomiche non necessitano dei tradizionali cappucci di copertura.
Contenitore e flangia sono realizzati in lamiera d’acciaio e verniciati in RAL 7035.
La direttiva 98/37 CE (Direttiva Macchine) definisce i dispositivi di comando a due mani “componenti per applicazioni di sicurezza ”, i quali devono soddisfare la marcatura CE (Dichiarazione di Conformità). I comandi a due mani Rittal soddisfano i gradi più alti di sicurezza secondo le norme EN 574 (tipo IIIc) e EN 954-1 (per la categoria di sicurezza 4).

domenica 28 marzo 2010

Fogliano. Tour del Gusto pontino, terza tappa



A Fogliano (LT) la III tappa del Tour del Gusto Pontino

 

Successi e ancora successi per il Tour del Gusto Pontino che l'altro ieri ha fatto tappa presso l'Azienda agricola Ganci di Latina. Un evento unico nel suo genere, ideato dall'Associazione Agroalimentare in Rosa e dall'Istituto alberghiero di Formia, unitamente a Latina Formazione Lavoro, con il supporto dell'Ufficio Scolastico Provinciale e il patrocinio dell'Assessorato all'agricoltura della Regione Lazio, l'Arsial, la Camera di Commercio e la Provincia di Latina. A caratterizzare il terzo appuntamento, uno spaccato perfetto dei sapori e dei profumi della duna di Fogliano, spiegati dal professor Giuseppe Nocca, raccontati dalla giornalista Tiziana Briguglio ed esaltati dall'accostamento del vino e del cibo con le acque dei Cesari proposto dalla studiosa Gabriella Belisario.

La cantina Ganci, ubicata a pochi passi dal mare, in un territorio riconosciuto tra le zone del Circeo Doc,  si erge su una duna sabbiosa molto ricca di sali ferrosi e di interessanti strati di limo che hanno evidenziato con gli anni una grande vocazione alla produzione di rossi.

Tre i vini presentati in abbinamento alle pietanze preparate dagli chef e dai ragazzi della prestigiosa scuola formiana. Nell'ordine:

 Graicòs, ottenuto da uve di Greco bianco, con un interessante estratto secco,  delicatamente profumato con note di erbe aromatiche ( apertura di menta ) e ginestra.

 Tramonto, un rosso nato dalla vinificazione di uve Merlot in purezza, maturato solo in acciaio. Delicatamente tannico e con un'acidità decisamente non aggressiva, questo vino risulta morbido al palato e con un' alcolicità perfettamente armonizzata con le altre componenti.    Ad essere proposta agli ospiti l'annata 2006   con piacevoli note di frutti di sottobosco , liquirizia e tabacco.

Gocce D'ambra, un passito ottenuto da uve Trebbiano e Chardonnay raccolte a maturazione avanzata. Un vero e proprio nettare con interessanti sentori di frutta appassita, sensazioni agrumarie e sottili note di balsamico (eucalipto ) armonicamente fuse con una acidità iniziale che non rende stucchevole il prodotto all'assaggio.

Intrigante anche l'olio extravergine di oliva prodotto dall'azienda dei coniugi Milone (un blend di Coratina , Frantoio, Pendolino  e Leccino), servito per impreziosire il menu composto da: Sformatine di scarola e salsiccia; risotto carciofi e provola; paccheri , lonza e zucchine in fiore; Millefoglie di vitello e melanzane; tortino di ortaggi; Delizie al caffè con assaggio a sorpresa di dolci della tradizione.

Nota dominante dei diversi piatti sono state le verdure. Presenti in ogni ricetta, hanno certamente rispettato la tradizione pontina con un apporto di sapidità e soprattutto di fibra che hanno reso le pietanze nel loro complesso di facile digeribilità.

Non casuali infatti gli inserimenti del carciofo e della melanzana (ricchi di polifenoli e  dall' azione antiossidante non sostituibile) così come l'utilizzo della zucchina con il fiore che, per la sua componente delicatamente "umami",  la rende facilmente abbinabile alle proteine animali.

A suscitare grande attenzione durante la serata, il laboratorio di degustazione delle acque tenuto da Gabriella Belisario. Ad essere portate all'attenzione dei partecipanti tre acque laziali provenienti da substrati vulcanici: Egeria, Nepi e Fiuggi ma questa volta aggiungendo delle formulazioni con effervescenze artificiali. Gli assaggi sono stati previsti per il risotto, la millefoglie di carne, la delizia al caffè e, per la prima volta, a confronto diretto con il solo passito.

Quattro gli eventi ancora in programma per il Tour del Gusto Pontino che l'otto aprile, in occasione del Vinitaly, si trasferirà  a  Verona per far conoscere al vasto pubblico degli enoappassionati le eccellenze del Lazio meridionale. L'appuntamento è alle ore 12,00 – Veronafiere – Padiglione Regione Lazio - Area Latina da scoprire.

Il 7 e 21 maggio le prossime date. Ad ospitare la manifestazione,  l'azienda agricola del Barone Parrilli di Campoleone e l'azienda vitivinicola biologica I Pampini di Acciarella.

Gran finale il 29 maggio a Termeno per la Settimana del Vino.


ASTROLOGIA: LA RUOTA DELLA VITA




Il modo in cui giornalmente esercitiamo lo strumento dell’Astrologia è il metodo di previsione e di analisi della personalità, delle abitudini e del carattere, nella sua evoluzione attraverso le fasi della vita: lo studio del Cielo ereditato dai nostri antenati, e che persiste nella conoscenza da circa 40,000 anni aiuta a metterci in contatto con le verità più profonde del nostro essere e dei nostri simili.

Più che gli avvenimenti esterni, sono le corrispondenze che la Ruota della Vita esercita sui nostri stati d'animo l'oggetto di studio, un continuo fluttuare di emozioni, dalla nascita alla morte, passando per un impressionante caleidoscopio di sensazioni, di rabbia, amarezza, dolore, gioia, pace, amore, e ancora tristezza, disgusto, estasi ed esaltazione, ascesi. Tutti gli uomini sono uguali in questo cammino atraverso le emozioni. Lo stesso universo è permeato dalla medesima sarabanda di energie, suoni e colori diversi, di cui pianeti, stelle e costellazioni sono l'espressione. Trovare la propria stella vuol dire trovare la pace interiore, mentre là fuori infuria la guerra.

Questa legge antichissima di corrispondenza astrologia-natura-cielo mette in relazione l’uomo e l’universo circostante , il vicino ed il lontano, collega il passato con il futuro come un unico "quantum" energetico.
Ogni elemento dello spazio, sia interno che esterno, ha una massa, una direzione ed un movimento. E' quindi definibile "vettorialmente". Lo spazio vettoriale costituisce la realtà energetica dell'individuo. E' importante rendersi conto dell'equivalenza interiore tra massa ed energia. Ogni pensiero, ogni idea ed emozione che manteniamo nella mente trattiene e blocca una certa quantità di energia. Nel momento in cui una persona sblocca qualcosa interiormente avverte maggiore energia. E proprio questo che il metodo astorlogico si propone di fare.
Sbloccare le energie interiori, che sono quasi invariabilemnte concentrate sull"esterno" e trascurano l'ordine interiore. In realtà il problema andrebbe affrontato in maniera completamente opposta, quello che noi chiamiamo: prima, materializzare lo spirito, e successivamente: spiritualizzare la materia. I caotico mondi di oggi si fermano immutabilmente alla prima fase materiale (così chiamata scientifica), non riuscendo quasi mai ad uscire dallo "Yoga" indistruttibile, il giogo di causa ed effetto. Quello che Dante chiamava "il cerchio alla testa".
La parola archetipo deriva dal greco antico ὰρχέτῦπος col significato di immagine: tipos ("modello", "marchio", "esemplare") e arché ("originale") ..l'orginale archetipo del Cielo è la Volta Celeste.
Il mondo moderno ha ricreato in piccolo, attraverso la "Rete" o Web, questo sistema di collegamenti multipli, oggi non 'è quasi più alcun uomo o luogo veramante isolato su questa terra, che è stata esplorata in lungo ed in largo. Lo stesso uomo ha strumenti per capire se stesso e gli altri fino in fondo, si tratta solo di usarli, a scopo di bene e di evoluzione, e non in senso egoistico.

L’uomo porta con sé il seme dell’universo di cui fa parte ed ogni individuo è in sé stesso centro di un piccolo universo creato intorno alla propria casa, i propri amici, il proprio ambiente.
Questo piccolo scenario quotidiano è in realtà solo il punto di partenza per comprendere l’immenso meccanismo universale in cui la nostra vita è sapientemente inserita attraverso leggi azione e reazione, cicli e fasi che si ripetono. Le vibrazioni dell'Universo attraversano il tempo e lo Spazio, che grazie a queste leggi si regge in perfetto equilibrio. Questo equilibrio è dimostrato anche dal bilanciamento, in tutto l’Universo, di principi opposti e complementari: il giorno e la notte, il sorgere e il tramontare del Sole, il nascere e il morire di ogni cosa visibile ed invisibile. La legge del bilanciamento tra forze complementari è dimostrata in astrologia dai segni negativi e positivi e dalle polarità delle forze planetarie.

Lo sapevano i cinesi 5000 anni fa quando hanno scirtto il Libro delle Mutazioni, L'"I Ching", basato sulla polarità dello Yin e Yang, maschile e femminile, caldo e freddo, umido e secco, e così via. Il ciclo che l'uomo vive su qeusta terra è comunque sempre Lunare, onirico, oceanico, fondato sul 4, 8....fino a 64 esagrammi. Ogni cosa esprime la propria esistenza grazie a questo contrasto, a questa tensione che è anche complementarietà di principi. L’aspetto essenziale e formale e quello spirituale e materiale dialogano e si completano l’un l’altro attraverso i ritmi della vita. Spesso ci sentiamo piccoli di fronte alle numerose sfide a cui è sottoposta la nostra vita. Eppure è proprio in quei momenti che dobbiamo ricordarci che un giorno l'universo ha posto la sua luce dentro di noi: una luce che ci indica il cammino. Noi tutti abbiamo una forza interiore che ha bisogno di brillare ancora di più. Questo libro ti aiuterà a utilizzare questa forza per raggiungere l'armonia spirituale e la piena felicità attraverso la conoscenza e la partecipazione universale.

venerdì 26 marzo 2010

Vie dell' Est diventa mensile. La Rivista fotografica online di turismo e cultura nei paesi del Centro e dell’Est Europa compie tre anni

  "Vie dell'Est" diventa mensile e si arricchisce di nuovi contenuti 

Milano, 26 marzo 2010.  "Vie dell'Est" (www.viedellest.eu),  rivista fotografica on line di turismo e cultura nei paesi del Centro e dell'Est Europa, compie tre anni. E li festeggia nel migliore dei modi: nel 2010 da bimestrale diventa mensile e regala ai suoi sempre più numerosi lettori – circa seimila a numero – un prodotto rinnovato, ancora più esuberante e ricco di contenuti.  

Nella sua nuova veste "Vie dell'Est" raddoppia così il numero di uscite all'anno, affiancando ai due grandi reportage di viaggio un servizio più agile, dedicato ogni mese a una meta per un "city break" nei paesi dell'Europa dell'Est da vivere nel fine settimana. Un invito al viaggio legato a eventi, appuntamenti o ricorrenze da non perdere. Infine, il suggestivo spazio dedicato a un approfondimento tematico e fotografico, "Altro sguardo": fotografie e storie di fotografi noti o meno noti che rappresentano con occhio non convenzionale persone, luoghi che amano, in cui vivono o lavorano.  

E, oltre a ciò, aumenta lo spazio riservato alle rubriche: in ogni uscita doppie recensioni su musica, cinema, teatro, libri e arte. Una selezione delle migliori proposte del mese, per rimanere sempre in contatto con ciò che di bello l'Est Europa ha da offrire.  

"È un modo per seguire più da vicino l'attualità, per venire incontro a quelle che ci sembrano essere le esigenze dei nostri lettori: servizi più agili, uscite più frequenti", dice il direttore, Lorenza Gallotti. "Il passaggio al mensile è un segno chiaro che il nostro sogno si sta realizzando", aggiunge il caporedattore e photoeditor Roberto M. Polce. "La crescita costante di lettori e apprezzamenti del nostro magazine fotografico ci ha dato ragione, stimolandoci a fare un salto anche qualitativo". 

"Vie dell'Est" è una testata edita da Puntocom. Il sito, in italiano e in inglese e in lettura gratuita, è aggiornato costantemente e conserva in archivio tutti i servizi pubblicati. Garantisce una fruizione semplice e piacevole, nella quale ogni elemento è studiato per assecondare la visione di immagini di grande formato, proponendo nel contempo momenti di interazione e una veste grafica moderna ed elegante. Ogni mercoledì pubblica una newsletter (sono oltre 1.500 gli iscritti), con una ventina di notizie tra politica, cronaca e curiosità dall'Est Europa, seguite da una rassegna di appuntamenti ed eventi che si svolgono in quella settimana in Italia. 

Per informazioni e contatti: Olivia Kubanski, Marco Castrovinci

(E-mail: olivia.kubanski@viedellest.eu, marco.castrovinci@viedellest.eu)

Vie dell'Est – www.viedellest.eu

Via Canonica 54 - 20154 Milano

Tel. 02.33107357; 02.33610690

Fax 02.3453 3965

segnalato dal news-blog network www.corrieredelweb.it

Il legno lamellare: importanza ed uso

Il legno è uno dei materiali più utilizzati in edilizia, e i progressi fatti nel campo della lavorazione del legno ne hanno permesso l’applicazione in diversi ambiti. Il legno lamellare, per esempio, ha permesso di superare i limiti dimensionali del legno e di realizzare dunque travature di sezione e lunghezza adeguate e di ottenere travi curve.


La lavorazione del legno è ancora un’attività essenziale in diversi ambiti, primo fra tutti quello edilizio. Materiale naturale e di antico utilizzo (le prime capanne e palafitte costruite dall’uomo erano in legno), il legno ha accompagnato l’uomo nel corso dei millenni, e al giorno d’oggi dimostra di essere più che mai al passo con i tempi, e di saper rispondere alle esigenze imposte dall’epoca in cui viviamo. Se uno dei problemi più pressanti che affliggono il nostro pianeta e la nostra società è l’inquinamento, privilegiando l’utilizzo del legno nella costruzione di strutture ed edifici possiamo contribuire ad arginare, almeno in parte, questo grande problema. Il legno è infatti uno dei materiali maggiormente utilizzati nella bioedilizia, in quanto produce un basso consumo di energia e una ridotta quantità di rifiuti durante la sua lavorazione. Il legno è inoltre capace di creare un’atmosfera unica in ogni stanza, palazzo o abitazione in cui venga utilizzato, e di dare vita a degli ambienti particolarmente caldi e accoglienti. Il legno è inoltre un materiale resistente, economico e un buon isolante termico ed acustico.


Naturalmente il legno è un materiale che non presenta solo dei vantaggi, ma anche delle caratteristiche che potrebbero comprometterne l’uso in alcuni ambiti: le dimensioni dei tronchi, per esempio, ossia la loro lunghezza e sezione, sono limitate, e questo potrebbe essere un problema nella costruzione di travature. Allo stesso modo i tronchi non si prestano naturalmente alla realizzazione di travi curve. Per ovviare a questi problemi nel corso dei secoli si sono studiate diverse soluzioni, e la più recente, oltre che la più efficace, è quella della produzione di pannelli legno lamellare, che ha dei campi di applicazione pressoché illimitati. Fu il carpentiere Otto Karl Friedrich Hetzer ad inventare, nel 1901, questo tipo di lavorazione, che rende il legno particolarmente duttile, in grado di essere impiegato anche nelle strutture architettoniche più complicate, e di essere utilizzato senza limitazioni nel campo dell’edilizia e dell’ingegneria civile, ma anche dell’arte.


La produzione del legno lamellare passa attraverso alcune fasi e ha luogo in appositi stabilimenti. La prima fase è quella della scelta del legname, che deve essere il più possibile omogeneo. Il legno più utilizzato in Europa è l’abete rosso, seguito da pino silvestre, larice e rovere. Il tronco viene dunque tagliato in assicelle, dette “lamelle”, che vengono fatte essiccare per raggiungere il giusto grado di umidità. Le lamelle vengono dunque sottoposte ad un controllo per verificarne l’umidità e i difetti, piallate, e quindi incollate. L’incollatura è la fase più importante e delicata dell’intero processo, soprattutto in caso di pannelli multistrato. A questo punto si procede con la pressatura, dopodichè le travi vengono lasciate a riposo per un paio di giorni, e vengono poi piallate per rendere la loro superficie liscia ed uniforme. Le ultime fasi della lavorazione del legno lamellare sono la finitura e l’applicazione di prodotti volti a preservare il legno da agenti nocivi.

A cura di Francesca Tessarollo
Creazione Web

 

 

Prima Posizione Srl
Viale dell'Industria, 60 - 35129 Padova PD
Tel. 049 776196 - Fax. 049 8087806
www.prima-posizione.it- andrea@prima-posizione.it

 

giovedì 25 marzo 2010

Comunika Corso Public Speaking

BUONI ORATORI NON SI NASCE, SI DIVENTA  

Comunika: un corso di Public Speaking  per scoprire i segreti e le tecniche dell'Arte Oratoria 

La forza della paura, la dignità del rispetto  

http://comunika.org/leggi_corsi.aspx?ref=8 

 
Parlare in pubblico: secondo uno studio effettuato in Inghilterra la prima tra le fobie tra le fobie più ricorrenti, precedendo addirittura la paura legata alle calamità naturali e alle malattie. Il timore, l'ansia, il tremolio della voce che precedono una performance davanti ad una platea, più o meno vasta, limitano senz'altro le capacità comunicative. È vero però che i migliori oratori sono quelli che, inizialmente, dimostrano di avere timore nell'affrontare l'uditorio.

Una sana paura e il rispetto nei confronti del pubblico che ci ascolta sono le basi per essere dei buoni oratori. Il corso di formazione in Public Speaking promosso da Comunika si pone l'obiettivo di trasformare la paura in una variabile vincente, nonché di fornire le tecniche, gli strumenti e le metodologie del perfetto oratore.

Quante volte ci è capitato di ascoltare un discorso durante il quale l'oratore ribadiva, a più riprese, di essere prossimo alla conclusione? Questo è soltanto uno dei tanti esempi che potrebbero essere fatti in situazioni di interventi plateali che mettono a disagio un pubblico costretto ad ascoltare ed assistere.  

Perché un corso di formazione sul Public Speaking?

  • Perché avere paura è più che ragionevole. Affrontare un compito difficile, come quello di parlare in pubblico, senza la preparazione adeguata genera timori ed inadeguatezza, anche conoscendo bene l'argomento da trattare. Il corso avrà l'obiettivo di trasformare una paura legittima in una forza vincente.

Perché apprendere le tecniche corrette, acquisire gli strumenti ideali, conoscere le chiavi di lettura del pubblico ed essere in grado di gestire una platea?

  • Perché rinunciare all'esperienza di gestire un meeting, di erogare un corso di formazione, di tenere una riunione con i propri collaboratori è corretto se non si è in grado di farlo. Rispettare le persone che intendono dedicare parte della loro giornata ad ascoltare un discorso, una presentazione, una comunicazione è fondamentale.

In questo corso le tecniche più evolute della PNL, integrate da innovative metodologie, verranno messe a disposizione dell'arte del Public Speaking, per sviluppare le competenze relazionali avanzate che consentono di comunicare con successo di fronte a un pubblico, di qualsiasi tipo. 
 

OBIETTIVI DEL CORSO  

  • Fornire le metodologie per costruire interventi mirati ed efficaci rispetto agli obiettivi prefissati
  • Insegnare le tecniche più evolute per fare presentazioni in pubblico sempre più professionali, creando al contempo "spazi protetti" per fare palestra oratoria vera e propria
  • Rendere i concetti della PNL applicabili all'arte del parlare in pubblico
  • Padroneggiare le componenti emotive che inevitabilmente impattano sulle performance
  • Gestire qualsiasi tipo di uditorio per qualsiasi tipo di obiettivo
 
 
 
 
 
 
 
 

PROGRAMMA 

- La creazione della scaletta "vincente" 
- I patti d'aula e regole di Leadership 
- Il feedback degli interlocutori: come valutarlo ed utilizzarlo con gli strumenti evoluti della PNL 
- Controllare le obiezioni del pubblico e gestire le risposte in modo assertivo 
- La reazione a provocazioni e sfide impreviste 
- Il ricalco e la guida nel public speaking 
- La scelta dei mezzi audiovisivi: come utilizzarli in modo efficace

 - La consapevolezza di sé e degli altri nella relazione con il pubblico 
- Self Management: la gestione dei propri stati emotivi 
- La magia del linguaggio metaforico 
- Oltre l'arte Socratica: le risposte superano le domande 
- La tecnica dell'Anchoring 
- Il linguaggio ipnotico 
- L'approccio Non Verbale nella gestione dell'uditorio 
- Il timing dell'intervento ideale 
- Tecniche efficaci di apertura e conclusione del discorso 
Test finale 
 

DURATA – DATE - INVESTIMENTO 

 

Il seminario è articolato in due giornate full-immersion. Lo svolgimento avviene nelle giornate di sabato e domenica. 
 
Orari: dalle 10.00 alle 13.00 - dalle 14.30 alle 18.00 
 
Date di svolgimento: 17-18 Aprile 2010 
 

La sede verrà comunicata all'atto dell'iscrizione. 
 

Investimento previsto: € 850 + IVA comprendente: 
 
- Frequentazione del corso 
- Materiale didattico caricato su pen-drive 
- Attestato di partecipazione 

http://comunika.org/leggi_corsi.aspx?ref=8 

 
Per poter effettuare l'iscrizione è necessario inviare il proprio curriculum vitae corredato di lettera motivazionale all'indirizzo:
master@comunika.org indicando il RIF: "Corso di Public Speaking" 
Per qualsiasi ulteriore informazione contattare la segreteria organizzativa

Via Nomentana 233,  00161 Roma

Tel: 06.44291240

Fax: 06.44249234

www.comunika.org

WWF: "I GOVERNI SI IMPEGNINO A SALVARE LE ULTIME FORESTE DEL PIANETA"

WWF: "I GOVERNI SI IMPEGNINO A SALVARE

LE ULTIME FORESTE DEL PIANETA"

Deforestazione comunque inarrestabile, come denunciato dalla FAO oggi

 

I processi di deforestazione restano inarrestabili, come denunciano i dati FAO presentati oggi, seppur con una leggera flessione negli ultimi anni. Questa enorme perdita, oltre a sottrarre risorse vitali e beni essenziali, contribuisce a circa il 20% delle emissioni globali di gas serra, partecipando in maniera rilevante al fenomeno dei cambiamenti climatici

 

"I dati presentati oggi dalla FAO sullo status dei processi di deforestazione devono allarmare tutti noi e spronarci a fare di più – dichiara Stefano Leoni, Presidente del WWF Italia – Il nostro Governo deve  promuovere politiche coraggiose in grado di arrestare questa distruzione insensata entro il prossimo decennio, perché a rischio non è solo l'immensa  ricchezza di biodiversità, ma la vitalità stessa e lo stato di salute della nostra economia".

.

In qualità di grande consumatore di risorse forestali (dal legname alla polpa usata per la produzione della carta), l'Italia ha l'obbligo, nei confronti delle generazioni future, di attivarsi per conservare l'inestimabile patrimonio rappresentato dalle foreste tropicali. Essendo tra i primi importatori di prodotti legnosi dal Bacino del Congo, dall'Amazzonia e dal Sudest asiatico, il nostro paese ha l'obbligo di promuovere lo sviluppo di politiche di conservazione e gestione sostenibile di queste risorse, anche per garantire un futuro alla nostra stessa economia.

 

L'Italia deve partecipare, assieme agli altri paesi europei, alla costruzione di una politica che contrasti il mercato di prodotti illegali e non sostenibili: una grande opportunità è offerta oggi dal dibattito in corso a livello comunitario sulla promozione di una legislazione che consenta solo la circolazione di legname, polpa, carta e prodotti derivati da legname d'origine legale sul mercato europeo.

 

"Governo e industria del settore devono farsi sostenitori di una politica di certificazione della filiera e del prodotto – conclude Leoni - Più che mai oggi va incentivata la certificazione forestale come l'FSC, un processo che genera un'economia del legno più vicina a quei valori di sostenibilità, che sono alla base della conservazione delle foreste dell'Indonesia, del Camerun, del Gabon, del Brasile o della Bolivia".

 

Roma, 25 marzo 2010

WWF Italia

Ufficio stampa 06.84497377 – 265 – 213 – 463


Estate a Siracusa, la Sicilia da scoprire

L'estate 2010 finalmente non è più un miraggio lontano, tutti iniziano ad orientarsi sulle prossime vacanze estive e per tutti coloro che voglino rimanere sul territorio nazionale alla scoperta delle bellezze di casa nostra oggi parliamo di Siracusa.

Forse è una delle città siciliane più poliedrica, anche se la sicilia nella sua interezza ci ha sempre abiutato a bellezze artistiche, culturali e naturali, Siracusa offre una marcia in più che forse è dettata dalla sua posizione,a sud est della Sicilia un po defilata e meno facile da raggiungere.

Siracusa offre un patrimonio di tremila anni di storia, si possono scorgere tra i vicoli dell'isola di Ortigia visitando il suo magnifico Duomo costruito su un antico tempio pagano, ma anche camminando lungo la passeggiata Adorno, che costeggia il porto grande, un'insenatura naturale che fa capire la grande importanza strategica di questa città nel passato.

Il patrimonio naturalistico di Siracusa è un'altro punto estremamente importante, tra riserve naturali e marine, non mancano escursioni di questo genere nei dintorni della città.

Non solo mare e sole, e nemmeno solo Siracusa perchè se ci spostiamo di qualche km, magari dopo una iornata al mare, possiamo trovare la val di Noto ovvero la culla del Barocco. Qui tra Modica, Noto, Scicli, sono girati tutti gli sceneggiati tv di Montalbano, e si intuisce subito il perchè visto che questa zona sembra proprio la descrizione perfetta della Sicilia immaginaria di Camilleri.

Questo può portarvi a scoprire l'estate 2010 a Siracusa, senza addentrarsi nell'approfondimento delle bellissime spiagge di Siracusa e dintorni, una diversa per ogni giorno della vacanza.

Per dormire a Siracusa le opportunità sono davvero innumerevoli, se vogliamo una struttura, hotel, casa vacanze o b&b a Siracusa centro e quindi ad Ortigia suggeriamo uno dei b&b a Ortigia più centrali, il bed & breakfast Diana.

Per chi invece preferisce rimanere fuori città magari vicino alle spiagge più apprezzate di Siracusa c'è il Bed & Breakfast Dolce Casa, una dei b&b a Siracusa più rinomati e da oltre 10 anni dedicato all'ospitalisità.

Debutto in pista e in rete per SuperSonic Racing Team

Conto alla rovescia per la squadra capitanata da Danilo Soncini che correrà per la prima volta nel Campionato Mondiale di Superbike. Sul circuito di Portimao Luca Scassa scenderà in pista sulla Ducati 1198R.
In coincidenza con questa nuova avventura, il team si presenta in rete con un sito completamente rinnovato nella grafica e nei contenuti per correre velocissimo anche sulle piste del web. Dal sito a Facebook passando per gli altri social network, i fan delle due ruote potranno seguire i momenti salienti di prove e gare.

Sale l'adrenalina in vista della prossima gara del Campionato SBK: il Supersonic Racing Team esordisce il 28 marzo a Portimao dopo che, per motivi tecnici, non ha potuto partecipare alla trasferta australiana di Philip Island. L'accordo con il pilota, Luca Scassa, infatti, è stato siglato a metà febbraio e la Ducati “ha fatto il miracolo di farci avere le moto in tempo per correre a Portimao” - ricorda il team manager Danilo Soncini, che ha ringraziato anche la dirigenza Infront per la disponibilità verso la squadra.

Tutto è pronto dunque: Scassa ha iniziato a prendere confidenza con la Ducati 1198RS sul circuito di Misano con qualche giro di pista. E in proposito “The Rocker” commenta:
“Non avevo mai guidato una bicilindrica nella mia carriera per cui ho preso il test di Misano con tutta la prudenza e la calma possibili. La Ducati ha un motore strepitoso con un tiro dai bassi regimi incredibile…uno choc in verità, così come la ciclistica molto più vicina ad una vera moto da corsa. I quaranta giri che ho percorso, tra l’altro in mezzo ad un folto traffico di amatori e con freddo polare, sono serviti giusto a prendere le misure con l’assetto modificando i comandi secondo le mie necessità. Il gruppo di lavoro è fantastico in quanto possiamo contare su Filippo Burgatti (già capo tecnico Ducati nel Team SC anni fa, oltre ad una vasta esperienza acquisita nel mondo della Gp) come responsabile tecnico e con tecnici giovani ed estremamente motivati. Sono carico come una molla in quanto sento che tutto un gruppo si è concentrato su di me e questo è una tranquillità impagabile per un pilota. Sarò sincero, Portimao servirà un po’ da rodaggio è ovvio, ma non lascerò niente al caso anche per gratitudine nei confronti della squadra e di tutti gli sponsor che hanno garantito questa operazione.”

Per sapere come andranno le prove e le gare, seguire i commenti di esperti e tifosi e, soprattutto, per dire la propria opinione, l'invito è di visitare il nuovo sito di Supersononic Racing Team e seguire l'omonima pagina di Facebook.
Sul sito, che per l'occasione si è rifatto il look, ci sono tante informazioni utili: dalle classifiche alle caratteristiche tecniche della moto al profilo del pilota. Inoltre, l'homepage verrà aggiornata con le ultime news e una nutrita photogallery, una vera storia per immagini dei momenti più emozionanti di ogni gara. Per chi desidera maggiori approfondimenti, nella sezione Press troverà la rassegna stampa dalle maggiori testate di settore e i comunicati ufficiali del team.
Direttamente dal sito è possibile diventare fan della squadra anche su Facebook. Sulla pagina del social network gli appassionati potranno “gioire e soffrire” con il team e il pilota e scambiare opinioni con altri tifosi.

Per vivere da protagonista il campionato Mondiale Superbike, http://www.supersonicracingteam.com

Contatti:
Layoutweb, Layout Advertising Group
Public Relation Department
Simona Bonati
E-mail: bonati@layoutweb.it
http://www.layoutweb.it

mercoledì 24 marzo 2010

Rocca Priora: ACQUA MICROFILTRATA E GASSATA GRATUITA AI CASTELLI ROMANI

Invito stampa

 

INAUGURAZIONE DELLA TERZA FONTANELLA LEGGERA D'ACQUA MICROFILTRATA, GASSATA, GRATUITA DEL LAZIO. LA PRIMA AI CASTELLI

 

DOMANI GIOVEDÌ 25 ALLE 9:30 SI INAUGURA LA TERZA FONTANELLA A ROCCA PRIORA, A RIDOSSO DEL PARCO DELLA NEVE IN VIALE DEGLI OLMI

 

 

Domani giovedì 25 alle ore 9:30 si inaugura la terza fontanella del Lazio a Rocca Priora, a ridosso del Parco della Neve in Viale degli Olmi. Parteciperanno Filiberto Zaratti, Assessore regionale all'Ambiente, Damiano Pucci, Sindaco di Rocca Priora e Carmen Zorani, Assessore ai Lavori pubblici di Rocca Priora.  

 

Assegnato a Marco Mancinelli il Premio Giornalistico ComunicareItNet


Assegnato il Premio Giornalistico ComunicareItNet organizzato dall'associazione tra blogger e consulenti per la comunicazione ComunicareNet.
Il vincitore per la sezione "carta stampata" è Marco Mancinelli, giornalista free lance, con l'articolo "La rivoluzione digitale", pubblicato sul mensile di economia "Largo Consumo".
Motivazione: "per aver descritto con professionalità, rara chiarezza e ampia ricchezza di particolari l'importante scenario evolutivo della televisione digitale terrestre".
Inoltre, il premio per la sezione "web" è andato a Maria Giuliani, redattrice web, con l'articolo "Mondo del blog, step by step", pubblicato on line sul sito di article marketing "ArticoliOnline.net".
Motivazione: "per aver affrontato efficacemente le caratteristiche tecniche e le potenzialità delle principali piattaforme blog".


ComunicareNet - Segreteria Premio Giornalistico ComunicareItNet

Bambini a Pane e Acqua: Atto Disumano


Roma, 24 marzo 2010

          

 

MONTECCHIO MAGGIORE:

Pane ed acqua ai bambini. un digiuno non quaresimale

 

Pane ed acqua dati come pasto ai bambini i cui genitori sono in mora con il pagamento della mensa scolastica, questa è la disumana vicenda accaduta nelle scuole elementari e materne di Montecchio Maggiore (VI).

 

Il Responsabile dell'Osservatorio per la Tutela e lo Sviluppo dei Diritti dell'Associazione "G. Dossetti: i Valori – Sviluppo e Tutela dei Diritti" (www.dossetti.it) Corrado Stillo  ha dichiarato:

 

<<Questo episodio è un'aperta  violazione dei diritti dell'uomo e del fanciullo, riconosciuti dall'Onu e dalla nostra Costituzione,  che ha generato delle conseguenze importanti.

 

La prima è una negazione delle regole essenziali della convivenza civile: non si scaricano sui figli le eventuali colpe dei genitori. L'umiliazione subita dai due bambini italiani e dai sei stranieri che si sono visti servire, davanti a tutti, pane ed acqua come punizione, perché i loro genitori non possono permettersi il pagamento di poche decine di euro,  suscita  una condanna morale senza appello. La tanto declamata integrazione, che deve partire soprattutto nelle scuole dell'infanzia, è stata brutalmente violata in nome di un principio, quello economico, che è agli antipodi del concetto di tutela della dignità della persona umana.

 

Si troveranno i soldi per ripianare il buco nel bilancio di un piccolo comune veneto, ma intanto l'offesa subita e l'infanzia violata rimarranno non solo nella coscienza dei diretti interessati, ma anche in quella di tutte le persone dotate di senso civico, di sensibilità, di carità.

 

Una società così sensibile al nutrimento degli animali domestici, ai cibi dietetici per cani e gatti, alle cliniche veterinarie ed ai centri di pronto soccorso per animali, si rifiuta di dare un piatto di minestra calda a bambini di pochi anni perché "non in regola con la retta".

 

La barbarie dell'episodio riporta al Medioevo. Bisogna opporsi in tutti i modi ad un simile mezzo utilizzato per governare un comune italiano: una scelta, quella dell'amministrazione di Montecchio Maggiore,  non in linea con i principi di un Paese civile come l'Italia >>.

 

Contatto per i giornalisti:

 

Corrado Stillo    Tel.   06 3389120 - Cell. 340 2191692 

 

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
UFFICIO STAMPA

Associazione Culturale Nazionale ONLUS "Giuseppe Dossetti: i Valori - Sviluppo e Tutela dei Diritti"
Presidente Prof.ssa Ombretta Fumagalli Carulli
Presidente Vicario Dr. Mario Occhipinti
Segretario Nazionale Claudio Giustozzi


Sede Nazionale: Via Giulio Salvadori, 14/16 - 00135 Roma  Tel. 06 3389120 - Fax. 06 30603259 - e-mail: segreteria@dossetti.it - http://www.dossetti.it
Sede Lombardia: Corso Monforte, 2 - 20122 Milano - Tel. 02 89452122 - Fax. 02 89452125 - e-mail: sedemilano@dossetti.it
Sede Sicilia: Viale Leonardo da Vinci, 17 - 90145 Palermo Tel .091 6827531 - E-mail: sedesicilia@dossetti.it


Le sorprese di Pasqua del Grand Hotel Terme Astro

In vista delle prossime feste l'hotel e centro benessere ha già preparato tre pacchetti, anzi tre dolcissime uova che promettono relax, shopping e alta cucina. Scartale subito!
(Le offerte sono valide dal 29 marzo al 5 aprile)

Nessun uovo di Pasqua è come quelli che il Grand Hotel Terme Astro ha in serbo per i suoi ospiti. Ogni pacchetto: uovo sodo, uovo modellato o uovo strapazzato invita a passare le prossime vacanze tra i piacevoli trattamenti benessere della Beauty Farm Alhambra, la cucina gourmet del Ristorante delle Calle e lo shopping griffato nei negozi del Fidenza Outlet Village con la One Day Card, che dà diritto a uno sconto del 10% su tutti gli acquisti.

Immersa nel verde delle colline di Tabiano, la Beauty Farm Alhambra porta in questo angolo di Emilia i riti e le tradizioni dell'hammam secondo l'uso marocchino. Nel percorso “Bagni di Istanbul” tre ambienti con temperature diverse attendono gli ospiti: nel Tepidarium il corpo si abitua dolcemente alla temperatura ( 35°-40°), cullato dal dolce scorrere dell'acqua e dai profumi, mentre la mente a poco a poco si rilassa. Nel Calidarium (45°-55°) avviene il bagno di vapore vero e proprio, che apre i pori e aiuta ad eliminare tossine e impurità, infine, il Frigidarium, dove una vivificante seduta in una vasca idromassaggio ( 28°-30°) dona energia e vitalità. Dulcis in fundo con tisane e dolcetti da gustare distesi su comodi lettini.

Da questo piacevole punto di partenza, i pacchetti si differenziano. Chi desidera proseguire sul “sentiero dell'acqua” può provare l'uovo sodo che comprende la pioggia tonificante polinesiana, con i suoi benefici getti di acqua calda e fredda, e la vasca dei suoni sommersi, dove le luci e l'abbraccio dell'acqua tiepida aiutano ad allentare stress e tensione.
Dedicato a chi vuole presentarsi all'appuntamento con la bella stagione in gran forma, il pacchetto uovo modellato, che prevede un peeling corpo rivitalizzante, per eliminare le cellule morte e rendere la pelle morbida e luminosa insieme a un massaggio tonificante.
Contro affaticamento e stanchezza c'è il pacchetto uovo strapazzato, con un peeling rigenerante ai sali del “Mar Morto” e una massaggio antistress.

Ma le sorprese per gli ospiti non sono finite qui: per i single nessun supplemento per la propria camera e in omaggio una doccia solare integrale per prepararsi alla tintarella estiva. All'arrivo, le coppie troveranno un frizzante benvenuto: una bottiglia di spumante e dolcetti per iniziare il soggiorno nel migliore dei modi.
Infine, le famiglie potranno usufruire dello “ speciale family”: per i bambini fino a 12 anni in camera con i genitori soggiorno gratis e riduzione del 30% per i più grandi (terzo e quarto letto). Inoltre, dal 3 al 5 aprile, sarà attivo il servizio di animazione dell'hotel. Divertimento assicurato anche per i più piccoli, che entreranno a far parte del Club Asterland, dove giochi, fantasia e avventure non mancano mai.

Per maggiori informazioni sui pacchetti e le offerte pasquali dell'hotel e spa, vi invitiamo a visitare il sito http://www.grandhoteltermeastro.it

Contatti:
Layoutweb, Layout Advertising Group
Public Relation Department
Simona Bonati
E-mail: bonati@layoutweb.it
http://www.layoutweb.it

Prenotazione online mezzi navali per le Eolie

Sul sito traghettilines.it è possibile prenotare online i biglietti degli aliscafi eolie. L'aliscafo infatti reppresenta il mezzo navale più veloce per raggiungere le isole e trascorrervi una piacevole vacanza. La prenotazione online dei biglietti è semplice e veloce. Se dovete quindi raggiungere le Isole di Vulcano, Panarea, Ventotene e le altre delle Eolie Traghettilines.it è il portale che fa per voi!

Restyling per il sito di Mingori Costruzioni

Una nuova veste grafica e una completa riorganizzazione dell'albero di navigazione è al centro del progetto curato da Layoutweb

Layoutweb firma il restyling del sito di Mingori Costruzioni. Il progetto, curato interamente dalla web agency di Parma, ha portato allo studio di una grafica completamente nuova, coordinata con il company profile dell'azienda. Rivisti anche i contenuti, che sono stati riorganizzati sia per facilitare la navigazione da parte degli utenti che per facilitare l'ottimizzazione sui motori di ricerca.

Nell'homepage diversi colori contraddistinguono i diversi settori dell'edilizia in cui è attiva l'azienda. Inoltre, le iniziative in corso, i nuovi progetti e le opere realizzate hanno uno spazio dedicato. Ogni intervento è poi corredato da una scheda tecnica molto dettagliata, da cui è possibile scaricare sia materiale informativo che le planimetrie. 

Per cercare un'opera particolare dell'azienda, è stato studiato un apposito tool di ricerca, che in modo semplice e veloce permette di selezionare alcuni parametri, come il luogo o la tipologia, e trovare così velocemente l'intervento con la sua scheda.

Per essere sempre aggiornati sulle iniziative e i progetti dell'azienda, si può consultare l'area news oppure iscriversi alla newsletter, per ricevere le ultime novità direttamente nella propria casella di posta.

Per avere maggiori informazioni sui servizi internet di Layoutweb, fra cui realizzazione di siti internet, web marketing e web hosting, visita il sito http://www.layoutweb.it

Contatti:
Layoutweb, Layout Advertising Group
Public Relation Department
Simona Bonati
E-mail: bonati@layoutweb.it
www.layoutweb.it

martedì 23 marzo 2010

International Show "Children of the wind"


Children of the wind


International Show – Giardini Naxos ( Me) dal 9 al 14 aprile



Catania, 23 marzo 2010 - Dopo il grande successo della scorsa edizione, ritorna "Children of the wind – Figli del Vento tra Oriente e Occidente", la Coppa dei due Mondi per Cavalli Arabi. L'evento internazionale si svolgerà a Giardini Naxos, dal 9 al 14 aprile 2010 e avrà come grande protagonista il Cavallo Purosangue Arabo, soggetto di traino ideale per la promozione turistica del territorio e simbolo della conservazione e della valorizzazione delle tradizioni siciliane. La location scelta per ospitare l'evento è il Lido di Naxos con il suo suggestivo paesaggio di sabbia e mare.


Giardini Naxos, fulcro di storia, di cultura, di tradizioni, di scenari unici donati dall'Etna imponente, ha scoperto nel 2009 la sua passione per il Cavallo Arabo ed ha accolto gli amanti di questa razza equina, per un primo evento sulle sue spiagge e quest'anno lo rinnova.


Quattro giornate piene di emozioni, un'area commerciale ricca di prodotti e novità, un programma di gare, presentazioni e spettacoli. Una conferenza internazionale, che si terrà giorno 9 Aprile presso il Castello Cruyillas di Calatabiano e monopolizzerà l'attenzione di tutto il mondo giornalistico con una trasmissione in diretta web, aprendo così ufficialmente la Prima Edizione dello "Show Internazionale C del Cavallo Arabo, Figli del Vento".


L'evento si svolgerà, nei giorni successivi, presso il Lido di Naxos, zona centralissima di Giardini Naxos. L'area antistante al Lido sarà suddivisa in aree ben definite: un'area con 150 box e altrettanti cavalli arabi, che si esibiranno nei giorni 10 e 11 Aprile, nelle varie gare di morfologia. Per gli amanti del mondo del Cavallo Purosangue Arabo e per migliaia di turisti che si prevedono, il comitato organizzativo de"I Figli del Vento" ha programmato una serie di spettacoli serali che si svolgeranno dalle ore 21.00: maestri di alta scuola si esibiranno con una platea di 2000 posti a sedere.



Nuovo scanner bar code Gryphon I GD4110 con funzionalità EAS


A pochi giorni dal rilascio della nuova ed esclusiva base ricevente con sistema anticontraffazione per rilevare banconote e documenti falsi, Datalogic Scanning è lieta di annunciare un’ulteriore novità utile ad ottimizzare i processi di sicurezza dei retailer.


Nasce così il lettore di codici a barre Gryphon I GD4110 con funzionalità EAS, in grado di garantire una completa integrazione in ambienti dotati di sistemi antitaccheggio.


"Il settore AIDC è in costante evoluzione e richiede risposte immediate per far fronte alle continue esigenze dei diversi mercati di raccolta dati. Siamo orgogliosi di offrire ai nostri clienti questa nuova funzionalità per la famiglia di prodotti Gryphon, "afferma Dave Sullivan, Senior Vice President Global Sales and Marketing. "Attraverso l'uso del sistema EAS si possono ridurre i rischi di eventuali perdite di inventario ed i nostri clienti possono così beneficiare di un immediato ritorno degli investimenti (ROI) ".


Il Gryphon I GD4110 EAS è l’unico scanner bar code manuale linear imager in grado di offrire in opzione la funzionalità EAS, indispensabile nell’ambiente retail in presenza di sistemi per l’antitaccheggio nell’area di checkout.


Questo nuovo modello di scanner viene fornito completo di un'antenna EAS integrata e appositi cavi (RS-232 e IBM 46XX). In questo modo, i lettori sono facilmente integrabili e compatibili con i sistemi EAS già presenti in negozio e quindi l'operatore, con un unico movimento, è in grado di disattivare i tag e di leggere il codice a barre del prodotto. La disattivazione viene eseguita portando il lettore vicino al tag. La distanza è determinata in base alla dimensione del tag/etichetta e può variare da 0 a 4 cm.


Gli utilizzatori troveranno nel Gryphon I GD4110 imager un prodotto versatile, veloce, dal design ergonomico e robusto. Grazie alla funzionalità di Remote Host Download, utile a ridurre i costi di manutenzione del prodotto e a migliorare l'efficienza operativa delle applicazioni, si riduce anche il TCO (Total Cost of Ownership).


Prodotti Gryphon

Lo scanner Gryphon I GD4110 EAS fa parte della rinomata famiglia di lettori Gryphon, che rappresenta l’offerta premium line all’interno dalla gamma di lettori manuali general purpose di Datalogic Scanning. Tutti i lettori della serie Gryphon di Datalogic Scanning hanno integrata la tecnologia ‘Green Spot’ per il feedback immediato di buona lettura e sono disponibili in diversi modelli: cablati o cordless e con capacità di lettura dei codici 1D o 2D. La versione cordless offre sia la tecnologia radio Datalogic STAR Cordless System™ che Bluetooth® Wireless.


Caratteristiche Principali

  • Lettura bar code e disattivazione tag in simultanea
  • Compatibile con sistemi EAS Checkpoint®
  • Distanza per disattivazione Tag da 0 a 4 cm
  • Cavi EAS specifici (RS-232 e IBM 46XX) per facile connessione e compatibilità EAS
  • Remote Host Download per ridurre i costi di manutenzione e migliorare le operazioni
  • Utilizzo degli stessi cavi, alimentatori, stand e supporti dei lettori GD4XXX standard
  • Robusto design ergonomico
  • Veloci performance di lettura
  • Resistenza alle cadute da 1.8 mt
  • Tecnologia brevettata Datalogic “Green Spot” per il feedback immediato e visivo di buona lettura del codice.
  • Grado di protezione ambientale IP52 per l’utilizzo in ambienti polverosi ed umidi.
  • 5 anni di garanzia


Informazioni su Datalogic Scanning


Datalogic Scanning, Inc. è il leader mondiale negli scanner fissi high performance per l’ambito retail e il primo fornitore in EMEA (Europa, Middle East e Africa) di lettori di codici a barre manuali grazie alla linea più completa di lettori general purpose e per uso industriale, attualmente disponibili sul mercato.


Con sede a Eugene, Oregon, Datalogic Scanning, azienda parte del gruppo Datalogic, è presente in più di 120 Paesi ed offre una vasta gamma di tecnologie, prodotti e servizi per l’acquisizione automatica dei dati, operando in molteplici settori: dalla vendita al dettaglio, al canale distributivo, dalla produzione, all’ambito governativo, sanitario, bancario e finanziario.


Per ulteriori informazioni sui prodotti Datalogic Scanning, visitate il sito www.scanning.datalogic.com oppure inviate una mail a italy.scanning@datalogic.com


CONTATTI: Silvia Ferrari - silvia.ferrari@datalogic.com

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI