Ultime news di Marketing & Comunicazione

Cerca nel blog

lunedì 24 ottobre 2016

Mela Val Venosta sostiene la campagna “MELE DELLA PACE 2016”

Ritorna "MELE DELLA PACE", campagna promossa dal Movimento Shalomassociazione onlus che si fonda sulla "cultura della solidarietà" per trasmettere pace e tolleranza e per sostenere l'Università Shalom del Burkina Faso, contribuendo così allo sviluppo dell'Africa.


VI.P - l'Associazione delle Cooperative Ortofrutticole della Val Venosta, assieme ad altre aziende produttrici del settore, scende in campo a fianco del Movimento Shalom mettendo a disposizione 10 tonnellate di Mele Golden Val Venosta


Nei weekend del 5/6 e del 19/20 novembre, le "MELE DELLA PACE" saranno vendute nelle piazze e nei supermercati che aderiscono all'iniziativa in sacchetti da 2 kg ciascuno, per consentire a tutti di dare un piccolo contributo per una grande causa. 


Infatti, quest'anno, la raccolta fondi contribuirà al progetto "Borse di Studio per l'IPS".


L'Institut Polytechnique Privé Shalom, l'università privata fondata nel 2010 dal Movimento Shalom, con le facoltà di agro economia, diritto e scienze della comunicazione, intende promuovere attraverso l'assegnazione di borse di studio a studenti meritevoli l'accesso ad una formazione di qualità. 


Questo progetto, inoltre, costituisce un tentativo di contrastare l'esodo dei giovani africani che giungono sulle nostre coste in cerca di un'opportunità che nei loro paesi non trovano.


Mela Val Venosta, sensibile alle tematiche sociali, è orgogliosa di partecipare per l'ottavo anno consecutivoal progetto MELE DELLA PACE e di contribuire a migliorare la qualità della vita di ragazzi e ragazze in cerca di un futuro dignitoso.


Per ulteriori informazioni, è possibile consultare il sito del Movimento Shalom www.movimento-shalom.org/mele-della-pace-2016.


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Disclaimer

Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter, e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della Conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.