CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Ultime news di Marketing & Comunicazione

Cerca nel blog

domenica 4 dicembre 2016

Giovanni Rana torna in campo con Banco Alimentare per supportare la lotta alla povertà

Al via la seconda edizione del progetto di solidarietà del Pastificio Rana insieme a Banco AIimentare per aiutare le famiglie più bisognose con la donazione di pasta fresca

Ø  Oltre 2 milioni di piatti di pasta fresca donata
Ø  20 sedi e 300 persone della rete Banco Alimentare coinvolte
Ø  950 pallet consegnati con 33 trasporti
Ø  Più di 7.500 strutture caritative territoriali incluse nel progetto, distribuite nelle 20 Regioni italiane
Ø  oltre 300.000 famiglie raggiunte
Ø  1.300.000 le persone che hanno ricevuto i prodotti Giovanni Rana.

Questi sono alcuni dei numeri più significativi della prima edizione del grande progetto di solidarietà nato nel 2015 dalla collaborazione tra Pastificio Rana e Banco Alimentare. 

Un progetto che si è posto l'obiettivo di dare un contributo alle famiglie che non hanno le risorse economiche necessarie per vivere in modo dignitoso.

Il successo della prima edizione ha stimolato il Pastificio Rana, da sempre impegnato nel sociale, a bissare il progetto. Dal 14 novembre 2016 al 15 gennaio 2017 per ogni confezione acquistata di Duetto, il Pastificio Rana donerà una confezione di pasta ripiena al Banco Alimentare

Si rinnova quindi il patto tra Giovanni Rana e i consumatori, la sua grande "famiglia allargata", in modo da poter raggiungere tutti insieme le famiglie in difficoltà. Così ogni scelta d'acquisto coinciderà con una scelta di solidarietà.

"Credo che la solidarietà sia un sentimento sociale, innato e istintivo, presente in ciascuno di noi e la grande adesione avuta per questa iniziativa ne è la prova tangibile" ha dichiarato Gian Luca Rana, Amministratore Delegato del Pastificio Rana "Donare oltre due milioni di piatti di pasta alle persone più bisognose è stata anzitutto un grande emozione. Ma questo risultato, anche se eccezionale, non basta. L'onda di solidarietà, che ha unito tutti gli amici di Giovanni Rana in un unico gesto di generosità, non si deve fermare, soprattutto di fronte alla condizione di povertà in cui si trova un numero crescente di persone. Per questo motivo desideriamo ripetere l'attività chiedendo a tutti di supportarci".

Oggi, infatti, non sono più solo anziani o disoccupati a vivere al di sotto della soglia di povertà, ma anche moltissimi giovani, lavoratori e famiglie. 

Un numero in continuo aumento che nel 2015 ha superato la quota dei 4,5 milioni di persone in stato di povertà assoluta, il dato più alto degli ultimi 10 anni. 

Tra questi 1 milione 131 mila sono minori e ciò che preoccupa di più è che in Italia un bambino su 10 soffre la fame

Inoltre oggi la povertà assoluta è inversamente proporzionale all'età, anche a causa della crisi del lavoro che ha penalizzato i giovani in cerca di prima occupazione e gli adulti rimasti senza impiego.

"Il nostro obiettivo è poter donare ancora di più rispetto alla precedente edizione" ha aggiunto Gian Luca Rana. "Per questo metteremo in campo tutte le nostre forze e le nostre energie, impegnandoci con quell'amore e quella passione che da oltre 50 anni mettiamo in tutto quello che facciamo".

"Accogliamo con vera soddisfazione la notizia della rinnovata collaborazione che unisce il Pastificio Rana al Banco Alimentare per la campagna dei prossimi mesi dei ravioli "Duetto", fiore all'occhiello di questo grande Brand italiano" ha dichiarato Andrea Giussani, Presidente Fondazione Banco Alimentare. 

"Il riproporsi di questa iniziativa mostra come la partnership tra profit e no–profit sia di successo per entrambi quando coinvolge esplicitamente il consumatore nel sostegno dei più deboli, attraverso la donazione di cibo, utilizzando come veicolo un prodotto di qualità, sostenuto da un messaggio trasparente e di forte entusiasmo".

Grazie alle oltre 8000 strutture caritative convenzionate con la Rete Banco Alimentare, la pasta fresca Rana arriverà in modo capillare in tutta Italia nelle case di chi ha più bisogno, a partire dal Centro Italia recentemente colpito dal sisma. 

La missione è riportare il sorriso e il calore di un piatto realizzato con passione sulle tavole di centinaia di migliaia persone in difficoltà. 

Siamo tutti invitati quindi a prendere parte a questa importante campagna di solidarietà: più consumatori parteciperanno e più grande sarà l'impatto della donazione. 
Perché insieme la gioia è due volte più buona.


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *