CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Ultime news di Marketing & Comunicazione

Cerca nel blog

mercoledì 7 ottobre 2015

Golosaria all'Expo per costruire un caseificio in Bosnia


GOLOSARIA 2015 SI PRESENTA AD EXPO
E porta la "transumanza della pace" 
con l'obbiettivo di costruire un caseificio a Suceska quale eredità di Expo attraverso il sistema Golosaria

Dieci anni di Golosaria a Milano e dieci provocazioni ed impegni per lasciare nel mondo i segni del gusto. La manifestazione in programma a Milano dal 17 al 19 ottobre al Mi.Co. - Fieramilanocity, con circa 300 produttorieccellenti è stata presentata alla Cascina Triulza, nello spazio del Grana Padano. C'erano a Paolo Massobrio e Marco Gatti, promotori dell'evento, Mirella Parmeggiani, responsabile marketing del Consorzio Grana Padano,Gianni Fava, assessore regionale all'Agricoltura e Gianni Rigoni Stern che ha portato ad Expo la sua transumanza della pace, ossia la ricostruzione dell'agricoltura in Bosnia, attraverso l'allevamento.

"Un'iniziativa che abbiamo sostenuto e che vorremmo compiere – ha detto Massobrio – con la costruzione di un caseificio a Suceska come segno di questo anno eccezionale e anche come risvolto del gusto che non è solo edonismo, ma anche riscatto". E dell'importanza del progetto attuato da Rigoni Stern ha parlato anche l'assessore Fava, sottolineando il ruolo fondamentale del recupero delle razze bovine autoctone anche per il loro inestimabile valore nell'ecosistema. Un'esperienza esattamente in linea con l'Expo che si svolge in un Paese - l'Italia - che può mettere al servizio del mondo la propria tradizione. "Per questo - ha concluso Fava - va difesa". 

Sulla stessa linea anche Mirella Parmeggiani, che ha ribadito la funzione educativa e sociale del caseificio del Consorzio allestito all'interno di Expo, che ha la peculiarità di non essere solo figurativo ma predisposto per produrre fattivamente le forme del formaggio Dop, in una città che di fatto fa parte dell'area le previsto dal disciplinare.
 
Golosaria a Milano si presta quindi ad essere uno dei più importanti appuntamenti di Expoincittà, col racconto delle innovazioni in agricoltura e nell'agroalimentare, ma anche le 12 irresistibili esperienze della cucina di strada. Saranno 100 i produttori di vino e quasi 15 i birrifici, oltre 150 gli espositori del food, dal dolce al salato, dalla Sicilia al Friuli Venezia Giulia. Sono stati invitati tutti i commissari dei Paesi presenti ad Expo, per mostrare cos'è un'esperienza italiana legata al piccolo artigianato alimentare.

Al termine si è svolta una degustazione di Grana Padano in tre diverse stagionature, accompagnato dalle mostarde di Mantova e Cremona che sarà possibile conoscere anche nei tre giorni di Golosaria. 

Per conoscere Golosaria e tutti gli appuntamenti in programma (50 eventi tra show cooking, talk show e assaggi) www.golosaria.it

Nessun commento:

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *