Cerca nel blog

giovedì 8 ottobre 2015

Afghanistan: assistenza umanitaria del WFP alle famiglie in fuga dai combattimenti a Kunduz

KABUL – In seguito al recente intensificarsi dei combattimenti nella provincia settentrionale afghana di Kunduz, il Programma Alimentare Mondiale delle Nazioni Unite (WFP) sta fornendo assistenza alimentare alle persone sfollate.

Oggi, il WFP ha cominciato a distribuire cibo sufficiente per un mese a più di 150 famiglie fuggite nella città di Mazar-e-Sharif, mentre si sta inviando altro cibo a quasi 950 famiglie sfollate nella città di Taluqan, nella provincia di Takhar. All'inizio di questa settimana, oltre 3 tonnellate di cibo sono state distribuite tramite l'Autorità nazionale di Gestione dei Disastri dell'Afghanistan (Afghanistan National Disaster Management Authority, ANDMA) a famiglie sfollate a Mazar.

Il WFP ha fornito scorte d'emergenza di farina di grano, arricchita con vitamine e minerali, all'ANDMA, che ha stipulato accordi con le panetterie per fornire pane alle famiglie sfollate.  Finora, 1.800 persone in un campo a Mazar-i-Sharif hanno ricevuto il pane. Si sta macinando altro grano in previsione della crescita dei bisogni nei prossimi giorni.

Valutazioni sui bisogni umanitari degli sfollati sono in corso nelle città settentrionali, tra cui Mazar-i-Sharif, Poul-e-Khumri, Taluqan e Faizabad. Il WFP ha preposizionato scorte alimentari sufficienti a un massimo di 12.000 famiglie.

Il WFP è seriamente preoccupato per l'incolumità e la sicurezza alimentare delle persone rimaste a Kunduz, a causa dell'intensificarsi dei combattimenti. "Il WFP sta valutando la situazione in coordinamento con altri partner umanitari; siamo pronti ad estendere l'assistenza alla città di Kunduz non appena le condizioni di sicurezza ci consentiranno l'accesso", ha detto Angeline Rudakubana, Vicedirettore e Responsabile del WFP in Afghanistan.

"In questo momento, possiamo fornire razioni per un mese a circa 12.000 famiglie nella regione. Ciò richiederà, tuttavia, un cambiamento di destinazione rispetto ai programmi che il WFP aveva già in corso. Attendiamo con urgenza l'assistenza dei donatori per colmare il deficit di finanziamenti", ha aggiunto Rudakubana.

Tra lo scoppio dei combattimenti il 28 settembre e la chiusura dell'aeroporto di Kunduz due giorni dopo, il WFP ha partecipato all' evacuazione di circa 200 operatori umanitari e le loro famiglie attraverso il Servizio aereo umanitario delle Nazioni Unite (UN Humanitarian Air Service, UNHAS) in coordinamento con la Missione di Assistenza ONU in Afghanistan (UN Assistance Mission in Afghanistan, UNAMA).

Il WFP è finanziato interamente con contributi volontari e la crisi a Kunduz sopraggiunge in una fase in cui l'agenzia fronteggia grandi difficoltà a causa di un budget insufficiente per l'Afghanistan. Sono necessari 30 milioni di dollari per aiutare le comunità remote e le persone sfollate nel paese a prepararsi per l'inverno, un periodo in cui generalmente il cibo è scarso.

Nel 2015, il WFP in Afghanistan prevede di assistere 3,9 milioni di afghani vulnerabili in tutte le 34 province del paese attraverso diversi progetti, tra cui la creazione di beni strumentali, i pasti scolastici, la formazione professionale e il supporto nutrizionale.



Nessun commento:

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI