Cerca nel blog

venerdì 11 novembre 2016

Mauden presenta le soluzioni di intelligenza artificiale basate su IBM Watson

Con l'innovazione digitale di EVO l'azienda anticipa il futuro supportando il Machine Learning    


Milano, 10 novembre 2016 Mauden, noto system integrator italiano, attivo dal 1987 nel mondo del Data Center e trend setter della digital transformation, è in prima linea nell'offrire soluzioni tecnologicamente avanzate, basate sul motore di intelligenza artificiale IBM Watson, che sfrutta le potenzialità del Machine Learning e dei sistemi cognitive a servizio delle aziende.     

Watson, che prende il nome dal primo Amministratore Delegato di IBM, è un super computer progettato per mettere l'Intelligenza Artificiale al servizio di applicazioni di business e esigenze della vita quotidiana delle persone. 

Mauden, uno dei principali business partner di IBM in Italia, ha compreso sin dall'inizio le infinite potenzialità di questo sistema di intelligenza artificiale, sviluppando soluzioni innovative, customizzate su svariati modelli di business e applicazioni, che vanno dalla fornitura di informazioni predittive in tempo reale sulla raccolta differenziata al meteo fino ai prezzi del carburante.     

Cesare D'Angelo, Direttore Digital, racconta la visione di Mauden e spiega le enormi potenzialità dell'intelligenza artificiale al servizio delle aziende: "Siamo assolutamente convinti che il Machine Learning sia il sistema del futuro. Le informazioni cercate dai clienti e dalle persone in generale saranno sempre più mediate da sistemi intelligenti di questo tipo, che non sbagliano mai e forniscono sempre la risposta giusta al momento giusto. Siamo certi che, se addestrato correttamente, un sistema di Machine Learning possa realmente migliorare la vita e il lavoro delle persone".     

Sfruttando il Machine Learning, appunto, Mauden offre soluzioni estremamente avanzate, pronte all'uso, che vanno oltre l'analisi dei Big Data e che permettono all'utente finale di interagire con le macchine in maniera intuitiva e immediata, attraverso linguaggi già universalmente adottati, quali Facebook Messenger e Twitter, anche tramite le relative app per smartphone.  

Aggiunge Cesare D'Angelo: "Al World of Watson 2016 di IBM a Las Vegas - cui siamo stati invitati a partecipare avendo accettato da tempo la sfida dell'intelligenza artificiale a servizio delle aziende - è emerso che a livello globale il trend di scaricare app è in discesa clamorosa. In media le persone scaricano 1 app al mese, al massimo. Va da sé che la nostra scelta di sviluppare sistemi basati su strumenti già familiari alle persone, che non richiedono dunque il download di una nuova app sullo smartphone, rappresenta un valore aggiunto agli occhi di un'azienda che si rivolga a noi in cerca di nuovi strumenti di engagement".  

Aggiunge Pietro Pace, Software Specialist Project Manager di Mauden: "Le nostre soluzioni pronte all'uso permettono interazioni davvero molto facili tra l'utente finale e l'azienda - o l'istituzione - e si basano su linguaggi naturali che pur non dando mai la sensazione di parlare con una macchina garantiscono sempre risposte semplici e certe, anche a quesiti complessi. Ad esempio, digitando un semplice hashtag su Twitter o una breve domanda sulla chat di Facebook, l'utente finale può ricevere in pochi secondi informazioni "intelligenti" sulle modalità di smaltimento delle diverse tipologie di rifiuti nella propria città ("Dove posso buttare il polistirolo?"), sulle previsioni meteo ("Che tempo farà nei prossimi tre giorni a Milano?") o, ancora, sul prezzo del carburante nei dintorni ("Quanto costa la benzina nel distributore più vicino a me?")...     

Conclude Cesare D'Angelo: "Investiamo da tempo nello sviluppo di sistemi che applicano le logiche dell'intelligenza artificiale a diversi settori di mercato e per indirizzare molteplici esigenze, proprio perché siamo certi che questi possano davvero aiutare le aziende a fare il salto di qualità. Per questo abbiamo scommesso tanto in questo ambito e continuiamo a farlo, toccando i settori di mercato più vari, dalla PA al retail, fino al Finance".        



Alcune applicazioni di Intelligenza Artificiale sviluppate da Mauden     

GETrid  
ChatBot sviluppata per FB Messenger, che permette all'utente di digitare o registrare un audio messaggio con una semplice domanda sulla raccolta differenziata per ricevere istantaneamente risposte dettagliate su dove buttare che cosa e come. Funziona sia su Desktop che da app mobile.  Qui il video.     

GETMeteo  
È sufficiente twittare l'hashtag #GETMeteoQui per essere automaticamente geolocalizzati e ricevere entro pochi secondi sulla stessa piattaforma le previsioni meteo dei prossimi tre giorni relative alla città in cui ci si trova. Funziona tramite l'app di Twitter attivando la localizzazione sul proprio smartphone.     

GETCarburante  
Twittando l'hashtag #GETBenzina o #GETDiesel l'utente riceve immediatamente informazioni circa il distributore più vicino e i prezzi del carburante. Funziona tramite l'app di Twitter attivando la localizzazione sul proprio smartphone. 


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI