Ultime news di Marketing & Comunicazione

Cerca nel blog

venerdì 5 agosto 2016

Gruppo icat lancia Icat ComMeet, la nuova divisione dedicata alla cultura della comunicazione

Gruppo icat
Rispondere all'esigenza sempre più forte delle imprese e degli operatori del settore di migliorare e accrescere le proprie conoscenze e competenze. 

È questo l'obiettivo della nuova divisione di Gruppo icat, che si propone come promotore e driver di una serie di iniziative e progetti dedicati alla cultura della comunicazione. 

Il nome stesso indica il metodo e l'approccio: Icat ComMeet, infatti, nasce dalla sintesi fra Comunication e Meeting per sottolineare la centralità dell'incontro e del confronto fra i professionisti sulle esperienze, le tendenze e le novità del settore.

Icat ComMeet propone quindi una serie di eventi dedicati a imprenditori, manager, direttori marketing e professionisti. 

I filoni tematici: da una parte eventi manifesto, legati ad argomenti chiave della comunicazione, dall'altra eventi pensati come approfondimenti più verticali su specifici settori.

A questi appuntamenti, che inizieranno nell'autunno 2016 e proseguiranno per tutto il 2017, si affianca un'attività che promuove la realizzazione di ricerche, realizzate in collaborazione con importanti università, su quattro ambiti: il mondo B2B, il mercato B2C, il settore Food e il Fashion.

«Icat ComMeet è un progetto ambizioso e decisamente entusiasmante – afferma Claudio Capovilla, presidente di Gruppo icat –. L'idea è che possa diventare un think tank per il mondo della comunicazione e un driver culturale di riferimento in Italia. Per questo, a capo del progetto, è stato scelto Albino Ponchio, una persona e un professionista di alto profilo, con una lunga esperienza all'interno di aziende e agenzie e che ha vissuto da protagonista gli ultimi 35 anni della comunicazione italiana ed europea».          


www.commeet.it 


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Disclaimer

Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter, e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della Conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.