Cerca nel blog

giovedì 23 febbraio 2017

TCL Multimedia annuncia la nomina di Bill Jiang a Direttore Generale Europa


Issy les Moulineaux, 23 febbraio 2017 – TCL Multimedia, uno dei più grandi produttori di televisori al mondo, ha nominato Bill Jiang a Direttore Generale Europa con l'ambizione di accrescere la presenza di TCL sul mercato europeo.


Bill Jiang, nuovo Direttore Generale Europa di TCL Multimedia

La nomina di Bill Jiang a Direttore Generale Europa di TCL Multimedia, segna l'inizio di una nuova fase di sviluppo per TCL. Il suo arrivo costituisce infatti un'occasione per far crescere la visibilità di TCL in Europa e, grazie ad un piano ambizioso di 5 anni, di far entrare TCL in una nuova era.

«È per me un grande onore prendere la direzione di TCL in Europa a questo stadio del suo sviluppo», spiega Bill Juang. «TCL è un attore principale sul mercato mondiale dell'elettronica di consumo ed i nostri apparecchi sono utilizzati quotidianamente da numerosi consumatori in tutto il mondo. Sono fiero di essere stato scelto per dirigere l'azienda in Europa con lo scopo di accrescere la sua presenza in questo continente. Il nostro obbiettivo strategico su 5 anni è quello di far entrare TCL nella top 3 delle marche dell'elettronica di consumo in Europa in termini di notorietà, di percezione e di fette di mercato. Per raggiungere questo obbiettivo, metteremo in piedi degli investimenti ambiziosi e soprattutto proporremo prodotti d'indiscutibile qualità», conclude Bill Jiang.

Prima di intraprendere la sua carriera presso TCL Overseas Business Center, Bill Jiang ha lavorato per TPV per circa 4 anni, principalmente nel settore degli schermi. Responsabile dell'attività TV sui mercati emergenti e già sviluppati, Bill Jiang ha occupato diverse funzioni di direttore generale su queste zone.

Grazie alle sue ottime performances e alla sua esperienza sui mercati internazionali, è stato rapidamente promosso a direttore di TCL Overseas Strategic Region Business Centre (che include, tra gli altri, l'India ed il Giappone).

Strategie d'investimento ambiziose
TCL anticipa i bisogni futuri del mercato proponendo i prodotti più innovativi in risposta ad una domanda sempre più esigente del mercato. Grazie alla sua capacità d'innovazione, alla sua strategia d'integrazione verticale e alla competitività della sua offerta prodotto e soluzioni, TCL è l'azienda cinese che deposita il maggior numero di brevetti l'anno.

Per riuscire a mettere l'innovazione alla portata dei consumatori, il gruppo dispone di capacità industriali di grande livello. Nel 2011, la società ha investito quasi 5 miliardi in una fabbrica di schermi di generazione 8.5 a Shenzhen (CSOT) ed ha raddoppiato la sua capacità di produzione nel 2015 grazie ad una seconda fabbrica di generazione 8,5 capace di produrre pannelli fino a 55 pollici.

TCL Corporation ha annunciato la sua intenzione di costruire la più grande linea al mondo di generazione 11 che sarà utilizzata per produrre schermi di grande taglia. Associare un design di alta gamma ad una tecnologia di punta, il tutto ad un prezzo abbordabile, permetterà a TCL di essere presente sul mercato dei televisori di grande diagonale. Grazie a questo investimento, TCL consolida la sua ambizione di diventare il leader mondiale nelle tecnologie di visualizzazione.

TCL, leader mondiale dei TV, della telefonia mobile e dei tablet
Con una porzione di mercato del 3,3% (in volume) in Europa, che include sia TCL che Thomson*, TCL è l'azienda con la più forte crescita in termine di volume dal 2009, in quasi tutti i paesi europei.

Nel 2015, TCL Corporation ha realizzato un fatturato di 11,17 miliardi di dollari, con un aumento del 4,83% ed un utile netto di 179,72 milioni di dollari, totalizzando un aumento del 140,3% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

Sempre nel 2015, il gruppo ha visto il suo valore superare i 71 miliardi di RMB e si è piazzato settimo nella lista delle top 100 aziende cinesi. TCL s'è inoltre piazzato al terzo posto a livello mondiale per quanto riguarda il mercato dei televisori LCD con 17,84 milioni di unità prodotte e al quinto posto per quanto riguarda la telefonia mobile con 83,55 milioni di unità spedite attraverso il globo. Inoltre, il gruppo fa parte dei 10 più grandi produttori al mondo di tablet.

*Thomson è une marchio di TECHNICOLOR (S.A.) utilizzato sotto licenza da TCL.





Informazioni su TCL Corporation
Fondata nel 1981, TCL Corporation (000100.SZ) è una delle più grandi aziende nell'elettronica di consumo in Cina, con oltre 75.000 dipendenti in 80 diversi paesi nel mondo. Attualmente presente con tre società quotate in borsa: TCL Multimedia (01070.HK), Communication TCL (02618. HK), e Tonly Electronics (01249.HK) e vari portfolio che coprono TV LCD, pannelli LCD, telefoni cellulari, audio, attrezzature video, elettrodomestici e prodotti per l'illuminazione. Nel 2013, le vendite totali di TCL hanno raggiunto i 32 miliardi di dollari, e il valore del marchio TCL ha superato i 63,9 miliardi. TCL si è classificata 3° nella quota di mercato dei televisori LCD, 5° nei telefoni cellulari e 5° nel settore dei pannelli LC in ambito mondiale. Dal 2014, TCL progetta i suoi prodotti integrando l'idea di "prodotto+servizio" e accelerando lo sviluppo delle tecnologie internet." TCL si impegna a facilitare la vita dei suoi clienti offrendo loro prodotti e servizi di ultima generazione.



Informazioni su TCL Multimedia

TCL Multimedia Technology Holdings Limited (HKSE stock code: 01070) è uno dei principali protagonisti nell'industria mondiale dei televisori, la sede centrale si trova in Cina. TCL è impegnata nella ricerca e nello sviluppo, nella produzione e distribuzione di prodotti elettronici di consumo. La casa madre è la TCL Corporation. Secondo l'ultimo rapporto DisplaySearch, il Gruppo si è classificato 3° nella quota di mercato globale di TV LCD con una quota del 5,4% nel 2014.


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI