Cerca nel blog

lunedì 25 gennaio 2016

Parcheggio Bergamo ParkinGo: Parcheggia in aeroporto con noi!

Volare è bello, ma quanto mi costa?! Abbiamo confrontato prezzi e caratteristiche di vari mezzi di trasporto per arrivare in aeroporto: ParkinGO ti dimostra come parcheggiare in aeroporto sia la soluzione più comoda, facile e conveniente.
Parcheggi_Aeroporto_ParkinGO_480
Le vacanze sono per tutti il momento più bello dell’anno: riposo, relax, divertimento… Ma al giorno d’oggi sono sempre di più le persone che viaggiano anche per motivi di lavoro. Se per partire dobbiamo fare un tragitto in aereo, è importante organizzare alla perfezione la partenza e il ritorno, per evitare tutti quei piccoli disagi che possono anche compromettere il viaggio.
Prima di chiudere l’ultima valigia e pensare alla partenza, decidiamo dunque come arrivare in aeroporto, ma facciamolo in maniera razionale. Noi siamo pronti a sostenere che parcheggiare nei parcheggi in aeroporto ParkinGO è più comodo, più veloce e più facile!
Partiamo dunque dal concetto fondamentale, quello di comodità: soprattutto se si parte da aeroporti grandi come Roma o Milano, scegliere i parcheggi ParkinGO, è la scelta senza dubbio più comoda.
Perché? Pensiamo ad una partenza in aereo da Orio al Serio: dopo aver tranquillamente lasciato la tua auto agli operatori del parcheggio in aeroporto di Bergamo, un nostro autista con una navetta subito pronta per te ti accompagnerà in aeroporto lasciandoti davanti all’ingresso e ti aiuterà coi bagagli. Niente fatica, niente difficoltà, solo comodità.
Stessa cosa al ritorno: basta un colpo di telefono e la navetta verrà a riprenderti per ricondurti alla tua auto. Il parcheggio ParkinGO vicino all’aeroporto di Bergamo è a pochi minuti di tragitto dallo scalo, video sorvegliato e custodito 24 ore su 24.
Certo, all’aeroporto di Orio al Serio si può arrivare anche con altri mezzi. Per esempio, possiamo scegliere il treno, ma dobbiamo trovare qualcuno che ci accompagni in stazione, oppure prendere un taxi o una metro. Poi in qualche modo dobbiamo andare dalla stazione allo scalo di Bergamo, e anche qui ci servirà un altro mezzo: basti pensare che il pullman che collega i due punti costa come minimo 10 euro a persona! Con il taxi, invece, ci vogliono ben 60 euro per andare dal centro città a Bergamo…
Per non parlare, poi, di uno spostamento totalmente in pullman: viaggio lungo, varie fermate nelle città lungo il tragitto, bagagli a volte accatastati nella stiva (senza poterli tenere sott’occhio) e da trasportare con fatica. Quanto tempo e quante energie persi?
Qualcuno sceglie anche di farsi accompagnare all’aeroporto da un parente o un amico. È un’opzione fattibile per chi abita in zona, ma già se la distanza tra casa e aeroporto sale intorno ai 100 km non è più conveniente, poiché tutti i costi – benzina, pedaggio, tempo impiegato – si duplicano visto che l’accompagnatore dovrà fare 4 viaggi anziché 2.
E allora? Meglio andare sul sito di ParkinGO (https://www.parkingo.com/prenotazione.php?code=BGY) e scegliere il parcheggio in aeroporto a Bergamo: ParkinGO ti evita tutti questi costi supplementari e ti dà la libertà di arrivare e ripartire quando vuoi comodamente con la tua auto.
confronto-tariffe-parkingo
Conti alla mano, arrivare con la propria auto e parcheggiare in aeroporto a Bergamo è nettamente più comodo e più economico. Il network di parcheggi ParkinGO è presente in 14 aeroporti italiani e anche nei pressi dei 4 principali porti turistici. Anche quando sei in partenza per una crociera o per un viaggio in traghetto, affidati ai parcheggi nei porti ParkinGO! Prova la qualità dei servizi ParkinGO: il 98% dei clienti rimane così soddisfatto da consigliare ParkinGO agli amici.
Fonte: marketinginformatico.it
Ufficio Stampa ParkinGO
Silvio Cavallo
s.cavallo@parkingo.com

Nessun commento:

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI