CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo





Cerca nel blog

giovedì 25 gennaio 2018

Agricoltura: bilancio in chiaroscuro per la 17a Legislatura

AGRICOLTURA, L'INFORMATORE AGRARIO: BILANCIO IN CHIAROSCURO PER LA 17^ LEGISLATURA

(Verona, 25 gennaio 2018). Provvedimenti importanti approvati ma anche 200 sedute tra Camera, Senato e Commissioni finite nel nulla. Chiude tra luci e ombre il bilancio della 17^ Legislatura per il comparto agricolo. 

Lo evidenzia L'Informatore Agrario che, nell'ultimo numero in distribuzione, fa il punto sulla produzione legislativa dell'ultimo quinquennio dai provvedimenti approvati alle promesse mancate, non senza sprechi di energie e risorse parlamentari. 

Se alcuni temi importanti come l'esenzione dei versamenti Irap e Imu, il caporalato, l'agricoltura sociale e la tutela della biodiversità agraria e alimentare hanno trovato una prima risposta normativa, sono molti i provvedimenti ancora in attesa di approvazione. 

Si va dalle norme più discusse come il contenimento del consumo di suolo (che ha interessato 67 sedute complessive tra Camera, Senato e relative commissioni) o la "riforma dei Parchi" (103 sedute per la prima lettura e 18 per la seconda), fino a leggi politicamente meno scottanti come il sostegno all'agricoltura contadina (8 sedute), la valorizzazione dei prodotti a km zero (17 sedute) e la disciplina dell'enoturismo (parzialmente inserito nella legge di bilancio 2018 dopo 11 sedute di commissione). 

A ostacolare l'evoluzione legislativa del comparto, oltre a un'attività parlamentare fortemente dispersiva, il proliferare di iniziative e interessi microsettoriali che certo non hanno giocato a favore della necessaria razionalizzazione normativa. Una razionalità che, sottolinea il settimanale, sembra mancare anche in presenza di un forte sostegno politico, come nel caso della proposta di legge sulla riforma dei reati in materia agroalimentare. In pellegrinaggio dal 2015 e poi lasciato nel dimenticatoio per due anni, lo strumento normativo per combattere l'agropirateria e l'Italian sounding è oggi in attesa di approvazione da parte del Parlamento che verrà.



Edizioni L'Informatore Agrario, è la casa editrice, con sede a Verona, che da 70 anni offre un servizio di informazione e formazione agli imprenditori agricoli. Tre le testate di riferimento: il settimanale dedicato all'agricoltura professionale L'Informatore Agrario, il mensile per l'agricoltura part-time e hobbistica Vita in Campagna e MAD – Macchine Agricole Domani, dedicato al mondo della meccanica agraria, oltre a un ampio catalogo di libri e altri supporti multimediali su temi specializzati.



Nessun commento:

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *