Cerca nel blog

venerdì 29 febbraio 2008

CorrieredelWeb.it: pubblica le tue news via email!

PUBBLICA CON L'INVIO DI UNA SEMPLICE EMAIL!


Gentili colleghi, giornalisti, e addetti stampa, bloggers e opinionisti, questo è un blog collettivo cui tutti possono contribuire per dare visibilità alle proprie notizie di iniziative, eventi, o esprimere liberamente le proprie idee e passioni.

Questo sito è al momento è solo il fratellino minore di www.corrieredelweb.it ma vedremo come e se in futuro crescerà.

Per poter partecipare alla community di comunicatori del CorrieredelWeb è necessario chiedere un accredito stampa a corrieredelweb chiocciola gmail.com

Dopodichè avrete l'autonoma ed immediato acesso per la pubblicazione di notizie, comunicati, articoli ecc.
Andrea Pietrarota
skype apietrarota

istruzioni per pubblicare via email su www.corrieredelweb.it

Una volta accettato l'invito cliccando sull'url presente nel messaggio di invito, se hai già un Account di Google vai su Blogger.com, inserisci il tuo indirizzo email con la tua password, poi decidi la tua userid (il tuo nome visualizzato).
Se non hai un Account di Google troverai nell'invito/accredito le semplici spiegazioni per crearlo (o vedi pag: https://www.google.com/accounts/ManageAccount )

Quindi:
solo la prima volta...
1) una volta accettato l'invito e creato l'account Google, andare sul sito www.corrieredelweb.it

2) cliccare su "entra" (nell'angolo in alto a destra della schermata)

3) passare su "Impostazioni": comparirà l'indirizzo Mail-to-Blogger da completare (il vostro indirizzo personale di ricezione e pubblicazione automatica: "tuauser".[inserisci di nuovo tua user]@ blogger.com

4) Dare il visto sul quadratino di "pubblica" (altrimenti viene salvata una bozza).

5) cliccare sul tasto arancione "salva impostazioni"

6) salvare nella vostra rubrica l'indirizzo "tuauser"."tuauser"@ blogger.com

7) inviare i cs al suddetto indirizzo con la posta elettronica.

8) Attendere fiduciosi (senza rimandare cs doppioni): A volte il CorrieredelWeb.it è così intasato di comunicati inviati che si formano delle "code di pubblicazione" (un po' come avviene quando in ufficio si usano stampanti condivise) possono servire anche diverse ore per vedere il proprio comunicato pubblicato (all'ora dell'invio).


Un ultimo consiglio:
Mettere nell'oggetto il titolo senza parole accentate, (evitare anche apostrofo tondo e virgolette tonde o simboli particolari; nel dubbio copiare il testo word sul blocco-notes e poi ricopiare prima di incollarlo nella casella dell'oggetto)


vedi il demo:
http://ilcorrieredelweb.blogspot.com/2007/09/corrieredelweb-pubblica-il-tuo.html


se si riscontrano problemi vedi qui (e non esitare a riscriverci):
http://help.blogger.com/bin/answer.py?answer=41959&topic=12454


****

Pubblicazione tradizionale tramite schermata di blogger (Sconsigliata . per lentezza ed errori):
A registrazione effettuata ti comparirà la schermata con la bacheca/dashboard e il titolo del CorrieredelWeb.it . Cliccando su "nuovo post", o sul "+" verde, potrai cominciare ad inserire le notizie.

Basterà tagliare e incollare i testi word, senza problemi di formattazione.

Con il tasto che ha l'icona di un piccolo quadro, infine, è possibile inserire immagini, come foto o loghi (si suggerisce in bassa risoluzione, altrimenti le pagine si caricano lentamente).

NB: per un motivo tecnico o sovraccarico del blog, dopo ogni cick sul bottone "pubblica" compare quasi sempre una scritta con Google Error. Non tenetela in considerazione .

Tornate su www.corrieredelweb.it
e con 1 o 2 refresh vedrete la vs. news on line correttamente. Tra di noi ci sono giornalisti, comunicatori, consulenti di marketing, addetti stampa... ma nessuno che ne sappia quel po' di più di web e html per risolvere questo scomodo inconveniente.
Chi si vuol fare avanti è accolto a braccia aperte!


****

CorrieredelWeb.it è un sito ottimizzato per il browser Mozilla Firefox di Google, che potrai scaricare gratuitamente dallo stesso "CorWeb". Firefox ti consentirà la corretta visualizzazione del sito e, senza alcuna interferenza con le applicazioni del tuo pc, potrai usarlo come browser alternativo o complementare ad Explorer.



***
Se nel tuo sito, blog, newsletter ecc vuoi inserire il link con logo a www.corrieredelweb.it puoi copiare nel tuo template questo codice:

http://www.corrieredelweb.it/ ">http://photos1.blogger.com/blogger/1366/2284/400/corrieredelweb.jpg
" alt="" border="0" />


se invece preferisci fare un link di solo testo:

# http://www.corrieredelweb.it/ ">CorrieredelWeb.it




Per altre istruzioni, proposte di sinergie o collaborazioni, restiamo a disposizione.
...E se proprio non riuscite a pubblicare, inviate a noi i vs. comunicati e faremo il possibile per metterli in rete per vostro conto.

mercoledì 27 febbraio 2008

20 anni di Cobat: riciclate 230 milioni di batterie al piombo esauste



20 ANNI DI COBAT:

NEL 2008 IL CONSORZIO FESTEGGIA IL 20° ANNIVERSARIO DALLA SUA ISTITUZIONE E LANCIA IL CONCORSO GIORNALISTICO "CARATTERI DI PIOMBO"

230 MILIONI DI BATTERIE AVVIATE A RICICLO, OLTRE 1,5 MILIONI DI TON DI PIOMBO RECUPERATO, 200 MILIONI DI EURO RISPARMIATI OGNI ANNO SULLE IMPORTAZIONI, RACCOLTA ORMAI PROSSIMA AL 100%.

Mentre anche i dati sul 2007 confermano la performance di eccellenza dei 20 anni trascorsi dalla sua istituzione, il Cobat celebra questo importante anniversario con un concorso giornalistico di comunicazione ambientale rivolto a redattori e collaboratori di testate registrate su tutto il territorio nazionale, con il patrocinio del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, del Ministero delle Comunicazioni, Assocomunicazione, FERPI.
Roma, 27 febbraio 2008

Una leadership lunga 20 anni nella tutela ambientale
20 anni di grandi intuizioni, di sforzi premiati, di successi costanti; questa in sintesi la storia del Cobat, il Consorzio Obbligatorio Batterie Esauste, istituito con l'articolo 9 quinquies del Dlgs 9 settembre 1988, n. 397 (convertito della Legge 9 novembre 1988, n. 475, modificato e confermato dal Dlgs 152/2006). Nel 2008 il Cobat festeggia un anniversario importante, che lo fotografa un efficiente sistema integrato, in grado di monitorare l'intero ciclo di vita delle batterie al piombo, dalla produzione, all'immissione nel mercato, alla raccolta, al riciclo, grazie ad una rete di 90 raccoglitori incaricati e 7 impianti di riciclo distribuiti su tutto il territorio nazionale.


20 anni di raccolta


In 20 anni il
Cobat ha raccolto 2.782.929 ton di batterie esauste, pari a circa 230 milioni di batterie avviate a riciclo e con un tasso di recupero prossimo al 100% dell'immesso al consumo. Un sistema efficiente che ha permesso di recuperare 1.558.440 ton di piombo metallo, 130.798 ton di polipropilene, e di neutralizzare 455.388 milioni di litri di acido solforico.

Le oltre 110.000 ton di
piombo recuperate ogni anno rappresentano oltre il 50% del fabbisogno nazionale di questa materia prima e la loro re-immissione nel circuito industriale si traduce in un risparmio di circa nelle importazioni di piombo da parte del nostro Paese.
Da sottolineare, infine, grazie alla disponibilità di piombo recuperato, il forte
200 milioni di euro risparmio energetico: il processo di recupero, infatti, permette una riduzione di circa il 66% dell'energia che sarebbe stata necessaria all'estrazione e produzione del metallo.


Il 2007 conferma una performance di eccellenza in tutta Italia


Attualmente il Consorzio effettua il servizio di raccolta presso quasi
59.000 produttori del rifiuto sull'intero territorio nazionale, per un numero di ritiri pari a 140.780 /anno, con un servizio di raccolta svolto presso 560 produttori ogni giorno.

Nel 2007 sono state raccolta ed inviate a riciclo 187.624 tonnellate di batterie esauste su tutto il territorio nazionale: il
50,8% è stato raccolto al nord, il 21,5% al centro, il 27,7% al sud e nelle isole.

A livello regionale la maggiore quantità di raccolta in valore assoluto è stata registrata in
Lombardia, subito dopo si collocano il Veneto, l'Emilia Romagna e il Lazio, che è al primo posto tra le regioni del Centro. La Sicilia e la Campania - in questo caso con risultati positivi in materia di rifiuti - si collocano rispettivamente al 1° e 2° posto tra le regioni del Sud e le Isole.

Il Cobat conferma, dunque,
risultati di eccellenza anche per i dati dell'anno da poco trascorso, assicurando anche un completo monitoraggio del flusso di raccolta e invio a riciclo grazie ad un sistema informatico che in tempo reale assicura la completa tracciabilità di questi rifiuti pericolosi fino all'invio agli impianti di riciclaggio.



UN ANNO DI INIZIATIVE ED EVENTI SPECIALI:
IL CONCORSO GIORNALISTICO
"CARATTERI DI PIOMBO"


Eventi ed iniziative speciali arricchiranno il già denso programma consueto di attività del Cobat, con un logo celebrativo che accompagnerà tutte le attività dell'anno.

Caratteri di piombo è il titolo del concorso giornalistico nazionale promosso dal Cobat - con il patrocinio del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, del Ministero delle Comunicazioni, Assocomunicazione, FERPI - e che entro l'autunno premierà a Roma gli autori di articoli giornalistici che con più efficacia, originalità e qualità avranno contribuito alla diffusione di un'informazione corretta su un tema importante come il compito di tutela ambientale e della raccolta e riciclo delle batterie al piombo esauste svolto dal Cobat.

L'obiettivo assunto è quello di stimolare e promuovere una riflessione sempre più attenta, competente e tempestiva da parte dei media su un tema cruciale come quello della gestione dei rifiuti e delle batterie al piombo esauste in particolare, svolto dal Cobat.


Nel titolo del concorso il
richiamo al piombo - materia prima preziosa che grazie al Cobat moltiplica la sua vita con risparmio economico di energia e di impatto sull'ambiente - e ad un'epoca in cui la stampa e il giornalismo passavano per l'assemblaggio delle pagine con i 'caratteri mobili' di piombo - rimandando simbolicamente allo spirito nobile e pionieristico che ancora oggi anima la passione del vero giornalismo - vuole porre l'attenzione sull'importanza di una sinergia tra operatività quotidiana e promozione di una coscienza ambientale diffusa, che innegabilmente la stampa può alimentare.

I lavori in concorso saranno valutati da una giuria di esperti e professionisti della comunicazione e del giornalismo:
Antonio Cianciullo, inviato de la Repubblica, Presidente della Giuria, Enzo Argante, Direttore di Tempo Economico, Federica Cingolani, giornalista ambientale, Gianluca Comin, Presidente FERPI, la Federazione Relazioni Pubbliche Italiana, Jacopo Giliberto, Il Sole 24Ore, Giuseppe Rovera, giornalista e autore RAI.

Nel corso di una cerimonia che si terrà entro la fine dell'anno, saranno premiati gli autori selezionati con l'assegnazione di
n. 9 premi di categoria (stampa, radio e TV) e n. 3 premi speciali ("giovani", "nuovi media" e "stampa specializzata di settore").

Il bando del concorso, unitamente a tutte le informazioni utili ed i materiali informativi per i partecipanti sono diponibili sul sito Cobat all'indirizzo
www.cobat.it/caratteridipiombo .

Segreteria Organizzativa "Caratteri di Piombo":
Hill&Knowlton Gaia Angelica Mormando: 06 441640308 - mormandoa @hkgaia.com - ufficiostampa @cobat.it



mercoledì 20 febbraio 2008

E' on line Elamp di febbraio 2008

E' on line Elamp di febbraio 2008

E' stata inviata oggi ed è on line sul sito www.ecolamp.it la newsletter Elamp: l'informazione sui rifiuti da apparecchiature luminose.

Come è noto dal 1° gennaio 2008 è entrato in vigore anche in Italia il nuovo sistema di gestione dei RAEE, i Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche. Elettrodomestici grandi e piccoli, computer, televisori e telefonini, ma anche le lampade a scarica (ossia le moderne lampadine ad alta efficienza energetica) quando arrivano al termine del loro ciclo di vita diventano rifiuti, talvolta pericolosi.
Con l'inizio dell'anno i Produttori di AEE, aderendo a Consorzi e Sistemi Collettivi, hanno iniziato a curare le attività di ritiro dai centri di raccolta comunali e le successive operazioni di trattamento, riciclo e/o smaltimento.

Il Consorzio Ecolamp è stato costituito dai principali Produttori del settore illuminazione per occuparsi del recupero e smaltimento di apparecchiature di illuminazione: sorgenti luminose (lampade a scarica) e apparecchi di illuminazione. Ecolamp svolge per conto dei propri aderenti i servizi di raccolta, trattamento e riciclo delle apparecchiature di illuminazione a fine vita su tutto il territorio nazionale, senza scopi di lucro e in totale ottemperanza alla Normativa di riferimento.

In evidenza, nel primo numero 2008 della newsletter Elamp, on line anche sul sito del Consorzio (www.ecolamp.it ), l'annuncio della partenza ufficiale del Sistema RAEE italiano.
In questo numero:
90 Giorni di Ecolamp

Il Sistema RAEE presentato ad Ecomondo
Il Consorzio Ecolamp, insieme a tutti gli altri Sistemi Collettivi aderenti al Centro di Coordinamento RAEE, nello scorso mese di novembre 2007 ha presentato ad Ecomondo il noto salone internazionale dell'ambiente, il nascente sistema italiano per la gestione dei rifiuti elettrici ed elettronici.
La campagna multiconsortile dedicata all'Eco-contributo RAEE visibile
Il Consorzio Ecolamp, insieme ad altri tra i maggiori Sistemi Collettivi ha dato vita a una campagna di informazione dedicata all'Eco-contributo RAEE visibile per illustrare le finalità ambientali e gli importi di questo sovrapprezzo, applicato dal 12 novembre 2007 sulle nuove apparecchiature elettriche ed elettroniche (AEE).

Lex

Il Decreto "Milleproroghe" e i RAEE Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 302 del 31 dicembre 2007, il consueto "decretone" di fine anno (di rinvio dei termini previsti da disposizioni legislative e disposizioni urgenti in materia finanziaria) ha stabilito due proroghe anche per i RAEE.
Il Registro dei Produttori AEE Come previsto dal decreto attuativo 185/2007 pubblicato in GU del 5/11/2007 per l'istituzione del Registro dei Produttori e del Centro Nazionale Coordinamento RAEE, p scaduto lo scorso 18 febbraio 2008, il termine ultimo per l'iscrizione obbligatoria delle aziende produttrici di apparecchiature elettriche ed elettroniche.

Ultime notizie sulla Normativa

Entra in vigore il 13 febbraio 2008 il Decreto Legislativo 16 gennaio 2008, n. 4, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 24 del 29-1-2008- Suppl. Ordinario n.24) e recante "Ulteriori disposizioni correttive ed integrative del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, recante norme in materia ambientale".


Dentro il sistema

L'iscrizione dei Centri di Raccolta RAEE comunali
L'ultimo mese del 2007 e il primo del 2008 sono stati cruciali per la partenza effettiva del Sistema RAEE previsto dalla normativa nazionale e dalle direttive UE.

Luce sull'Ambiente

Kyoto: dal 1° gennaio via all'Accordo Anti-emissioni
Il 1° gennaio 2008 il Protocollo di Kyoto è entrato nella sua fase attiva, che si concluderà nel 2012 (anno nel quale le Nazioni Unite dovrebbero già aver attivato un nuovo accordo internazionale che raccolga e consolidi l'eredità di Kyoto).

Che cosa prevede il Protocollo di Kyoto

Riduzione emissioni: taglio del 5,2% delle emissioni di gas serra a livello globale rispetto ai livelli '90. Per l'Europa il taglio è dell'8% e per l'Italia dell'6,5%.

La storia del Protocollo

Il 16 febbraio è stata la ricorrenza del terzo anniversario della firma del protocollo di Kyoto, accordo internazionale sottoscritto nel 1997 da 84 Paesi, che indica gli obiettivi per la riduzione dei gas ad effetto serra.
L'Incontro

Lampadine incandescenti: quanto tempo per uscire dalla "preistoria"?

In questo numero di Elamp abbiamo voluto sentire l'opinione di Greepeace, l'associazione ambientalista che ha avviato una campagna internazionale per sostenere la messa al bando delle lampadine ad incandescenza e la loro sostituzione con le moderne lampade ad alta efficienza. Ne abbiamo parlato con Francesco Tedesco, Responsabile Campagna Energia e Clima di Greenpeace.

Per le altre notizie dal mondo Ecolamp visita il sito www.ecolamp.it


Responsabile Comunicazione Ecolamp
Giacomo Spreafico spreafico@ecolamp.it
+39 02.37052936

Coordinamento editoriale in collaborazione con
Hill & Knowlton Gaia
Andrea Pietrarota
pietrarotaa @ hkgaia.com +39 06 441640327 +39 335 5640825


Per ricevere la newsletter Elamp è possibile effettuare una rapida
registrazione cliccando qui



fonte: http://ilcorrieredelweb.blogspot.com/2008/02/e-on-line-elamp-di-febbraio-2008.html
www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI