CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Cerca nel blog

martedì 9 giugno 2020

Sesso all’aperto: il sondaggio globale di LELO

Oltre 10 mila persone da tutto il mondo hanno risposto al sondaggio condividendo le proprie preferenze quando si parla di sesso all'aria aperta. Gli italiani amano fare sesso in macchina (95%) e sulla spiaggia (72%).  

 

Parlare di sesso e numeri è sempre una combinazione vincente, la curiosità ci spinge a cercare paragoni con gli altri e a indagare le abitudini sessuali di tutto il mondo. Ora che - a poco a poco - si sta ricominciando a uscire di casa e a fare attività all'aperto a LELO, brand leader nel settore dei sex toy e amante dei sondaggi, ha fatto qualche domanda a più di 10 mila persone per scoprire le loro abitudini quando si parla di sesso en plein air.

 

A livello globale, l'89% dei partecipanti ha dichiarato di avere avuto almeno un rapporto sessuale in macchina e il 23% di questi è di età compresa tra i 31 e i 40 anni. L'Italia si aggiudica il primo posto con il 95% di risposte affermative, seguita dagli Stati Uniti (93%), terzo posto del podio alla Francia con l'82%. 

 

Più della metà degli intervistati (56%) ha fatto sesso sulla spiaggia almeno una volta nella loro vita. Anche in questo caso gli italiani si aggiudicano il primato, con il 72% di amanti del sesso sulla spiaggia, seguiti dagli spagnoli (69%).

 

I partecipanti al sondaggio di LELO, ancora più del sesso sulla spiaggia preferiscono il sesso in piscina: il 70% di questi ha infatti provato l'esperienza del sesso in piscina, particolarmente apprezzato dai fan di LELO americani. 

 

All'interno del sondaggio non poteva mancare la domanda sul sesso nei parchi: il 54% dei partecipanti ha avuto un incontro piccante sul prato di un parco. In questo caso sono i Britannici a guidare la classifica con il 60%, seguiti dagli olandesi, americani e francesi.

 

La categoria più interessante e che ha rivelato più sorprese è quella degli amanti del sesso ad alta quota. A livello globale solo il 9,4% dei partecipanti ha fatto sesso in aereo ma quello che è interessante notare è che di questi, il 27% ha un'età compresa tra i 41 e i 50 anni e il 24% tra i 51 e i 60. A quanto pare i millennial sono meno avventurosi dei più agé

 

Quando si parla di sesso all'aperto la maggior parte dei rispondenti non si fa certo trovare impreparata portando sempre con sé preservativi e un telo da mettere a terra. Tra i Paesi intervistati, il Regno Unito è quello più spontaneo, il 29% dei britannici ha infatti dichiarato di essersi fatto spesso trasportare dal momento.

 

Altro risultato curioso è rappresentato dal fatto che oltre il 50% dei partecipanti non ha preferenze per quanto riguarda la stagione per fare sesso all'aperto e circa il 60% non ha preferenze per il momento della giornata - questo è quello che si dice vivere il momento! 

 

Infine, la domanda forse più importante tra tutte: perché piace così tanto fare sesso all'aperto? Secondo la maggioranza dei partecipanti è per una questione di emozioni e adrenalina, parere con cui concorda il 72% degli italiani. Ad ogni modo, se sei il tipo che si fa trasportare dal momento, assicurati di portare sempre una protezione con te. 

 

 


LELO è l'azienda leader nella realizzazione di prodotti per la vita intima dal design inconfondibile. Con il suo lancio, avvenuto nel 2003, LELO ha rivoluzionato l'estetica e la percezione dei massaggiatori personali e ora dedica la stessa cura a qualità e innovazione nella realizzazione di lussuosi accessori per la vita intima e candele da massaggio profumate. LELOi AB è la società svedese alle spalle di LELO, proprietaria anche del marchio PicoBong all'interno del gruppo LELO, con uffici che si estendono da Stoccolma a San José, da Sydney a Shanghai.



--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *