CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Ultime news di Marketing & Comunicazione

Cerca nel blog

mercoledì 17 febbraio 2016

Donato a Progetto Arca il veicolo Nissan 100% elettrico, insieme ai "passi" dei milanesi trasformati in un anno di ricarica

Nissan "LEAF FOR LIFE": la prima LEAF 250km in Italia per il sociale

Dal tappeto cinetico alle strade di Milano, la tecnologia innovativa a zero emissioni di LEAF 30 kWh a servizio della Fondazione Progetto Arca onlus   


La prima unità di LEAF 250 km, il veicolo 100% elettrico più venduto al mondo, diventa il simbolo dell'impegno di Nissan verso una migliore qualità di vita per le persone e la città.

Con 289.440 passi percorsi sul tappeto cinetico del progetto LEAF FOR LIFE, i cittadini di Milano e non hanno contribuito a donare 335 giorni di LEAF a zero emissioni alla Fondazione Progetto Arca onlus che potrà svolgere le proprie attività sociali nel pieno rispetto dell'ambiente.

La nuova versione di Nissan LEAF con le batterie da 30 kWh incrementa l'autonomia del 26% – fino a 250 km* con una sola ricarica, unica nel suo segmento di mercato.


Milano, 17 febbraio 2016 – Nissan ha consegnato la prima Nissan LEAF 30 kWh in Italia – la nuova versione del veicolo 100% elettrico più venduto al mondo - ad Alberto Sinigallia, presidente e direttore generale della Fondazione Progetto Arca onlus, a conclusione dell'iniziativa benefica "LEAF FOR LIFE" con cui la casa automobilistica giapponese ha messo a disposizione del sociale la propria tecnologia innovativa.

In occasione dell'inaugurazione della stazione Garibaldi FS Nissan della Metropolitana M5 lilla a Milano è stato installato per 10 giorni presso Piazza della Regione Lombardia un tappeto cinetico in grado di trasformare i passi delle persone in energia elettrica utile a ricaricare le batterie della Nissan LEAF, maturando chilometri a zero emissioni a favore di Progetto Arca onlus, fondazione che dal 1994 sostiene le persone in difficoltà, i rifugiati e i richiedenti asilo.

I cittadini di Milano e non hanno contribuito all'iniziativa percorrendo sul tappeto 289.440 passi, donando così la propria energia alla LEAF con 134 ricariche da 250km, pari a 33.500 chilometri totali, equivalenti a 335 giorni di comodato alla Fondazione che effettua una percorrenza media di 100 km al giorno. In particolare una ricarica completa da 250km è stata prodotta ogni 2.160 passi maturando 2,5 giorni a credito della onlus per ciascun ciclo di ricarica completato.

Tramite questa consegna Nissan mette in luce la propria tecnologia 100% elettrica e l'esperienza di guida unica che i veicoli elettrici possono fornire, in termini di silenziosità e di accessi alle aree ristrette al traffico (a Milano si può accedere in area C e i parcheggi in fascia blu sono gratuiti in tutta la città), oltre ad offrire prestazioni del tutto equivalenti a quelle delle auto tradizionali. Oggi, Nissan è il leader mondiale della tecnologia elettrica con oltre 200.000 veicoli venduti. Questi utenti, in particolare quelli di LEAF, hanno un elevatissimo indice di soddisfazione per il loro acquisto (96%), a dimostrazione del fatto che la mobilità elettrica è una strada percorribile da molti.

Con il lancio in Italia di LEAF 250km, Nissan risponde alle esigenze di mobilità del 98% dei proprietari di veicoli del segmento C che percorrono quotidianamente meno di 170 km.


Per maggiori informazioni sulla nuova Nissan LEAF 30 kWh e l'impegno di Nissan nella mobilità sostenibile: www.nissan.eu/experience-nissan.html
*valore NEDC (New European Driving Cycle) - Autonomia di 250km ottenuta con una serie di prove uniformi  e ripetibili previste dal regolamento europeo E11-101R-011935 e dal ciclo di omologazione NEDC – New European Driving Cycle – di cui alla direttiva 91/441/CE.

Fattori che incidono sull'autonomia
L'autonomia effettiva dipende da diversi fattori quali, ad esempio, la velocità di guida e il tipo di strada (percorso urbano, extra-urbano, autostrada); la tipologia di percorso (salita, discesa, pianura); la temperatura esterna e l'uso del climatizzatore; lo stile di guida (ecologico, costante, sportivo).


Nessun commento:

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *