Cerca nel blog

martedì 27 dicembre 2011

La stampa a caldo dai pezzi d’arte all’industria

La stampa a caldo non è solo usata per impreziosire degli oggetti ma essa ha anche una certa duttilità nel campo dell’industria dello stampato.
Ma cosa è la stampa a caldo? Si tratta di un processo che si ottiene attraverso l’incisione, tramite clichè che viene fissata sulla platina di metallo che poi sarà riscaldata. Il dato supporto sarà spinto, dopo essere stato scaldato, tipo un timbro sul supporto che si intende stampare.
Massima attenzione per ottimi lavori è il segreto del bravo tipografo. Con simili processi si possono realizzare ottime finiture manuali e singole ed anche pezzi di industria. Sempre con la stampa a caldo si possono poi incidere nastri e oggetti in plastica sia con caratteri di scrittura sia semplicemente per realizzarne un utile decoro. In questo periodo dell’anno la stampa a caldo è molto gettonata per la creazione di agende e simili.
A volte poi la stampa non è perfettamente il rilievo, attraverso nuove tecniche si cerca di sviluppare un risultato visivo molto simile, ed allora sarà solo il gioco di accostamento perfetto tra colore della base e della scrittura o della grafica che lo farò sembrare in rilievo. Insomma, a volte si tratta di effetti ottici che possono persino illuderci dunque attenzione ad ordinare stampa a caldo e non rimanere leggermente “scottati”.

lunedì 26 dicembre 2011

Kindle Fire

Le specifiche hardware del Kindle Fire sono top di gamma per un "7 tablet pc anche con processori dual core e la seta nuovo Amazon che le cache web browsing e impara le abitudini di navigazione. Il Kindle Fire gira su piattaforma Android, anche se si tratta di una versione in scala posteriore. Per memorizzare le cose che si acquistano come ebooks e musica MP3 da Amazon App Store è possibile utilizzare il cloud Amazon e accedere ai contenuti ovunque ci sia una connessione Internet. Gorilla di vetro mantiene lo schermo multitouch tablet da graffi o danneggiati. Amazon ha giocato un bel mano nel settore tablet, offrendo la propria offerta core business proprio all'interno una tavoletta portatile.

Amazon fa una cosa meglio di chiunque altro in linea che fornisce commenti e valutazioni sui prodotti. Questo potrebbe rivelarsi a mordere prima che Amazon si sa se tutti questi acquisti Tablet Kindle Fire produrre giudizi di persone a confronto la loro esperienza con il tablet iPad 2. Alcune persone sono infelici non ottengono la libertà tanto con la loro tavoletta Amazon rispetto ad Apple iPad. Se questo produce recensioni negative la prossima generazione di acquirenti tablet leggeranno queste e reagire di conseguenza. Amazon ha molto sulla linea mentre si consente agli utenti di raccontare la storia della loro esperienza Kindle Fire.

giovedì 22 dicembre 2011

concorsi promossi dall'Osservatorio Permanente Giovani-Editori

Roma, 05 Dicembre 2011 - Oggi a Roma, nella storica sede del quotidiano "Il Tempo" di Piazza Colonna, si è tenuta la cerimonia di Premiazione dei concorsi promossi dall'Osservatorio Permanente Giovani Editori nel corso dell'anno scolastico 2010/2011, nel contesto del progetto "Il Quotidiano in Classe".

"Comportati con gli altri, come vorresti che gli altri si comportassero con te è questo - secondo il Presidente dell'Osservatorio Permanente Giovani - Editori Andrea Ceccherini - in estrema sintesi, e ridotta ai minimi termini, l'insegnamento di base che una buona lezione di educazione civica dovrebbe impartire".


E’ stato proprio questo l'invito che Andrea Ceccherini ha rivolto agli studenti italiani che hanno partecipato all’iniziativa, infatti "i nostri concorsi altro non sono, se non delle occasioni di allenamento alla moderna forma cittadinanza, per elevare nei più giovani spirito critico e senso civico. Abbiamo fiducia nei giovani e crediamo che il futuro sarà migliore se si darà più valore, più importanza e più' significato ad una parola magica : rispetto."

Rivolgendosi ai ragazzi, il Presidente dell’Osservatorio si e' raccomandato : "Non dimenticatela !”

Ecolamp al Carnevale di Venezia 2012

Ecolamp protagonista per il terzo anno

al Carnevale di Venezia

 

 

Anche per la nuova edizione i temi della luce e del riciclo prenderanno vita all'interno dell'area appositamente allestita dal Consorzio in Campo San Polo

 

Milano, 21 dicembre 2011Per il terzo anno consecutivo, Ecolamp, Consorzio per il recupero e il trattamento delle lampade fluorescenti esauste, torna in laguna in occasione dell'edizione 2012 del Carnevale di Venezia, uno dei più conosciuti e apprezzati in tutto il mondo, che si terrà il 4 e 5 febbraio e dall'11 al 21 febbraio: tredici giorni di programmazioni artistiche che riceveranno l'attenzione di migliaia di visitatori provenienti da tutto il mondo.

 

Come l'anno precedente la presenza di Ecolamp alla kermesse si svilupperà nel sestiere Campo San Polo, il secondo luogo di svolgimento del Carnevale veneziano in ordine di importanza dopo Piazza San Marco, che verrà interamente dedicato alle iniziative che verranno organizzate dal Consorzio per intrattenere il pubblico e sensibilizzarlo sulle tematiche legate all'ambiente, all'ecosostenibilità e al corretto recupero delle moderne sorgenti luminose.

 

Anche per quest'edizione verrà allestito un grande gazebo e trasformato in un'area incantata, "Il bosco della Luce e del Riciclo", che verrà animato da acrobati, giocolieri e artisti di varia natura che attraverso performance, trucchi di magia e rappresentazioni divertenti avranno il compito di trasferire concetti chiave dell'attività di Ecolamp, promuovendo i comportamenti corretti nel trattamento delle moderne lampade fluorescenti che stanno sostituendo le vecchie lampadine a incandescenza.

 

Le lampade a basso consumo di energia una volta esaurite, infatti, vanno raccolte e trattate in maniera separata rispetto ai normali rifiuti urbani: possono essere portate direttamente presso i centri di raccolta comunale, dove sono disponibili gli appositi contenitori Ecolamp, oppure consegnate presso i punti vendita della distribuzione al momento dell'acquisto di quelle nuove. In questo modo si partecipa all'avvio di un circolo virtuoso che consente di riutilizzare le materie componenti, quali vetro, alluminio e plastiche, evitando la dispersione nell'ambiente di sostanze tossiche come il mercurio.   

 

"Con piacere rinnovo la presenza di Ecolamp al Carnevale di Venezia che rappresenta ormai un tradizionale appuntamento per il Consorzio, oltre che un'occasione importante di visibilità, comunicazione, educazione e sensibilizzazione di un ampio pubblico sui vantaggi e il valore di una corretta raccolta delle lampade fluorescenti esauste, che rappresenta il cuore della nostra attività – dichiara Fabrizio D'Amico, Direttore Generale di EcolampSiamo convinti che attraverso un intrattenimento divertente, scherzoso, ma intelligente, si possa raggiungere un gran numero di persone, di qualsiasi età, con i nostri messaggi e contribuire a rendere naturali alcuni semplici comportamenti grazie ad una corretta educazione ambientale".

 

 

 

Per maggiori informazioni visitate il sito www.ecolamp.it/

Press Area: www.ecolamp.it/comunicazione/

 

Ufficio Stampa Ecolamp: Conca Delachi - Alice Fracassi, afracassi@concadelachi.com Tel. 02/48193458 Mob. 331/7029271

 

Marketing & Comunicazione Ecolamp: Andrea Pietrarota, pietrarota@ecolamp.it     Mob. 348/5988469

                   Martina Cammareri, cammareri@ecolamp.it  Tel. 02/37052936

mercoledì 21 dicembre 2011

Rittal premiata con l’AWARD ECOHITECH Speciale Automation


Il notevole efficientamento del sistema di raffreddamento e l’esaltazione del concetto di modularità per rispondere ai requisiti di essenzialità richiesti dal mercato sono le ragioni alla base del premio speciale per la Categoria Componenti e Sistemi ricevuta da Rittal in occasione della prima edizione di “AWARD ECOHITECH Speciale Automation”.
Ad essere premiata è stata la nuova linea di condizionatori Rittal TopTherm Blue Efficiency, in grado di garantire fino al 45% di risparmio energetico e una considerevole riduzione delle emissioni di CO2 rispetto alle altre soluzioni sul mercato. Tra le caratteristiche maggiormente evidenziate dalla giuria tecnica, vi è l’adozione dell’innovativo rivestimento  RiNano, la vernice realizzata con nanotecnologie in grado di mantenere costanti le prestazioni del prodotto, contrastando l’adesione di polveri ed agenti esterni sulle alette di scambio, e il nuovo sistema di controllo elettronico Ecomode, che limita il funzionamento dei componenti interni quando le condizioni di settaggio sono soddisfatte.
La Menzione speciale riconosce il costante impegno e l’attenzione che Rittal rivolge ai temi dell’efficienza energetica e l’ecocompatibilità. “AWARD ECOHITECH” è infatti l’iniziativa che dal 1998 premia le aziende e gli enti pubblici eco-virtuosi, ovvero quelli che hanno raggiunto significativi risultati in tema di eco-compatibilità sfruttando in modo innovativo le più recenti tecnologie.

Traffico in Target Gratis. Metodo Passo Passo per Acquisire Clienti Mirati Velocemente e Gratuitamente


Se vuoi guadagnare online velocemente e fare impennare i tuoi business nel web devi imparare a portare clienti sul tuo sito.

Attraverso di esso potrai generare traffico mirato e gratuito verso gli articoli che pubblicherai e promuovere di conseguenza i prodotti o servizi che desideri, sfruttando gratuitamente l'infinita potenza dei motori di ricerca come Google.

Traffico in Target Gratis.
Metodo Passo Passo per Acquisire Clienti Mirati Velocemente e Gratuitamente
Ebook - 9,97 euro


Il Corso di Formazione in formato Ebook con 79 Pagine ricche di Informazioni, Strumenti Pratici ed Esercizi di Immediata Applicabilità per la Tua Crescita Finanziaria...


giovedì 15 dicembre 2011

Sika acquisisce il Gruppo Axim

Sika AG di Baar acquisisce il Gruppo Axim, il produttore multinazionale di additivi per cemento e calcestruzzo facente parte del Gruppo Italcementi - Bergamo.
Axim ha generato vendite per un fatturato totale superiore ai CHF 75 milioni ( 61 milioni di Euro) nel 2010.

Sika ha acquisito il Gruppo Axim, produttore multinazionale di additivi per cemento e calcestruzzo facente parte del Gruppo Italcementi - Bergamo.
Axim ha 150 dipendenti e attraverso le sei entità legali gestisce diverse unità produttive ed organizzazioni commerciali in : Italia, Francia, USA, Canada, Marocco e Spagna.
Nel 2010 Axim generato vendite per oltre CHF 75 milioni ( 61 milioni di Euro).

Axim ha una storia di oltre 30 anni nel mercato e offre un ampio ed innovativo range di additivi per cemento e calcestruzzo, additivi di macinazione oltre ad una gamma di soluzioni finalizzate al miglioramento delle performances del cemento stesso e del prodotto finale calcestruzzo.

Questa acquisizione permette a Sika di rafforzare significativamente la propria posizione di mercato nei paesi interessati.
Come da parole del CEO Ernst Baertschi : “Questa acquisizione è un passo importante
per Sika nella conquista del mercato globale dell’additivazione, oltre ad salto significativo nella crescita della propria quota di mercato”.

Sika AG Corporate Profile
Sika AG, located in Baar, Switzerland, is a globally active specialty chemicals company. Sika supplies the building and construction industry as well as manufacturing industries (automotive, bus, truck, rail, alternative energies, building components). Sika is a leader in processing materials used in sealing, bonding, damping, reinforcing and protecting load-bearing structures. Sika’s product lines feature high-quality concrete admixtures, specialty mortars, sealants and adhesives, damping and reinforcing materials, structural strengthening systems, industrial flooring as well as roofing and waterproofing systems. Worldwide local presence in 76 countries and some 14 000 employees link customers directly to Sika and guarantee the success of all partners. Sika generated annual sales of CHF 4.4 billion in 2010.

Per maggiori informazioni, vi invitiamo a visitare il sito www.sika.com.

Contatti:
Layoutweb, Layout Advertising Group
Public Relation Department
Simona Bonati
E-mail: bonati@layoutweb.it
www.layoutweb.it

venerdì 9 dicembre 2011

"DA CHE PARTE È LA NOTTE". ANTEPRIMA ACTION MOVIE

Giovedì 15 dicembre alle ore 18 verrà presentato l'Action Movie "DA CHE PARTE È LA NOTTE", in Anteprima Nazionale, alla sala Anica in Viale Regina Margherita, 286.

Il film, della durata di 35 minuti, fa riferimento a delitti contro il territorio, alla lotta clandestina tra animali e all'educazione ambientale.

Il film di Stefano Arquilla, prodotto da Giovanni Del Principe e Angelo Arquilla per la OteFilm, ha come interpreti Maxi Gigliucci, Daniela Martani, Massimiliano Buzzanca e Erika Kamese


L'appuntamento è a ingresso gratuito, previa prenotazione e fino ad esaurimento posti. Organizzazione artistica 4Sale: tel. 06 95219458 - 348 171235i9 email: otefilm@yahoo.it










mercoledì 7 dicembre 2011

Ricette per la Bellezza. Come Creare i Tuoi Prodotti di Bellezza con Piante e Oli Naturali ed Essere Più Giovane con Pochi Euro


Il naturale è meglio del sintetico!

I cosmetici biologici sono diventati di gran moda. La pelle va curata fin da giovani per far sì che invecchi nel miglior modo possibile e per ottenere tutto questo, bastano soli pochi euro!

Scopri come questo fantastico ebook ti fornirà tantissime ricette naturali per nutrire la tua pelle e prenderti cura del tuo corpo!

"Come Creare i Tuoi Prodotti di Bellezza con Piante e Oli Naturali ed Essere Più Giovane con Pochi Euro"

Ricette per la Bellezza: Ecco Tutte le Idee e Strategie che Devi Assolutamente Conoscere...

Scarica qui l'ebook Ricette per la Bellezza in 60 secondi a soli 8,99 euro!



martedì 6 dicembre 2011

Rappresenta la tua idea di progresso sociale e vinci un biglietto per La Scala di Milano

Project Malawi, in partnership con Teatro alla Scala - LaScalaUNDER30, mette a disposizione 30 biglietti gratuiti per assistere a un evento straordinario sostenendo le attività di aiuto al Malawi.

Se hai meno di 30 anni, puoi essere il vincitore di uno dei 30 biglietti per l'Anteprima del balletto “Excelsior” al Teatro alla Scala di Milano il 18 gennaio 2012 alle ore 20.00.

Per partecipare, basta andare sulla pagina Facebook di “Project Malawi e LaScalaUNDER30” (http://www.facebook.com/projectmalawiunder30) e rappresentare la propria idea di progresso sociale.

Tra tutti i progetti caricati tra il 6 dicembre 2011 e il 9 gennaio 2012, i più votati vinceranno i 30 biglietti messi in palio per l’Anteprima del Balletto.

Excelsior

Mentre si profila all’orizzonte il nuovo secolo “tecnologico”, nel 1881 il sipario della Scala si apre per la prima volta su Excelsior che celebra il trionfo della Luce e della Civiltà sull’Oscurantismo. Dopo dieci anni dalle ultime rappresentazioni, il “ballo grande” torna in scena alla Scala e inaugura la stagione 2011/2012 con il balletto-simbolo dei fasti di un’epoca.
Al suo debutto nel 1881 Excelsior ebbe una folla di interpreti, oltre 500 comparse, e un successo strepitoso: solo nella prima stagione oltre 100 repliche, una serie interminabile di rappresentazioni in Italia e in tutta Europa, fino alla Russia e alle due Americhe.

Project Malawi

Project Malawi è programma nato nel 2005 per iniziativa di Intesa Sanpaolo e Fondazione Cariplo con lo scopo di contribuire nel lungo periodo al rilancio economico e sociale di uno dei 15 Paesi più poveri del mondo e maggiormente colpiti dall’epidemia di AIDS, in cui l'aspettativa media di vita è tra le più basse di tutta l'Africa, il 15% della popolazione è sieropositiva e 11 bambini su 100 nascono contagiati.

Project Malawi si basa sulla collaborazione tra grandi ONG operanti nel Paese e il Governo locale, come chiave per un processo sostenibile e durevole. L’Obiettivo è creare una barriera all’AIDS partendo dalla prevenzione della trasmissione del virus tra madre e figlio e affiancare all’azione sanitaria l’intervento integrato dei partner operativi del progetto nelle rispettive aree di competenza: nutrizione, assistenza agli orfani, prevenzione, sviluppo locale.
Per saperne di più www.projectmalawi.com.

Da Fastems produttività massima con soluzioni robotizzate per FMS.


L'integrazione della robotica in sistemi di produzione flessibili (FMS) permette di massimizzarne la produttività. Per questo motivo Fastems propone già da diversi anni vari tipi di celle robotizzate, integrabili nei propri sistemi FMS, dedicate ad assolvere funzioni quali il carico automatico, la sbavatura, l'assemblaggio e la gestione di magazzini utensili centralizzati. Per favorirne un impiego ottimale, Fastems accompagna queste celle robotizzate con strumenti di controllo e gestione intuitivi ed altamente performanti.
In particolare la soluzione FastLean FMS di Fastems, è un connubio tra la caratteristica flessibilità delle soluzioni FMS, e la produttività richiesta da lotti di media-grande dimensione.
Questa caratteristica si traduce in un più contenuto investimento in pallet ed attrezzature, unito alla capacità di realizzare cambi improvvisi di priorità produttive in tempo mascherato.
Il sistema FastLean FMS è controllato dal nuovo sistema di supervisione MMS5, che comprende prevede la possibilità di integrare in modo versatile macchine utensili, macchine di misura (CMM), macchine di lavaggio, stazioni di pre-setting etc.
Le varie celle robotizzate, inoltre, hanno un loro controllo locale (Fastems FastWIZARD) che rappresenta la soluzione ideale per gestire le operazioni di ciascuna di queste celle: grazie ad esso, infatti, l’operatore ha a disposizione una interfaccia grafica basata su un unico wizard, capace di guidarlo passo a passo nei processi di cambio dei lotti di lavorazione.
Fastsimu è invece lo strumento di programmazione off-line per robot in grado di supportare al meglio le operazioni di sbavatura, rettifica e taglio dei metalli. Il software utilizza prodotti CAD / CAM e consente la programmazione del robot in modo analogo a quello delle macchine utensili multiasse. Fastsimu prevede anche una serie di funzioni facili da utilizzare per lavorare direttamente con modelli CAD 3D. L’impiego off-line permette la realizzazione,  la simulazione ed il controllo preventivo dei programmi senza l'esistenza di un vero e proprio pezzo da lavorare, riducendo notevolmente i costi connessi alla realizzazione di un programma in auto apprendimento.

lunedì 5 dicembre 2011

Andrea Ceccherini ricevuto da ricevuto da Papa Benedetto XVI

Il Presidente dell'Osservatorio Permanente Giovani - Editori Andrea Ceccherini, accompagnato dai componenti dell'Ufficio di Presidenza dell'Organizzazione: Giancarlo Cerutti (Presidente del Sole 24 Ore), Andrea Riffeser Monti (Amministratore Delegato della Poligrafici Editoriale), Cesare Romiti e da Giuseppe Guzzetti (Presidente dell'Acri), è stato ricevuto questa mattina, in udienza privata, da Papa Benedetto XVI, in Vaticano.



andrea ceccherini

Nel corso dell'Udienza, dedicata a celebrare i dieci anni di attività dell'Osservatorio Permanente Giovani - Editori, il Santo Padre ha incoraggiato il Presidente e l'Organizzazione a continuare nella meritoria opera tesa a educare le nuove generazioni a leggere più quotidiani a confronto, per far crescere in loro quello spirito critico e quel senso civico, che li renderà cittadini più indipendenti e più liberi, protagonisti di una democrazia più forte.

In particolare Papa Benedetto XVI si è soffermato sul valore civile e sociale del progetto "Il Quotidiano in Classe", cui ha espresso grande apprezzamento.

Al progetto "Il Quotidiano in Classe", sostenuto da 17 autorevoli testate giornalistiche (il Corriere della Sera, Il Sole 24 Ore, La Nazione, Il Giorno, Il Resto del Carlino, L'Unione Sarda, l'Adige, Il Tempo, la Gazzetta del Sud, L'Arena, Il Giornale di Vicenza, Bresciaoggi, La Stampa, la Gazzetta di Parma, Il Gazzettino, la Gazzetta dello Sport e L’Osservatore Romano) e da 33 fondazioni d'origine bancaria, partecipano, in questo anno scolastico, 2.001.080 di studenti, grazie al lavoro generoso e appassionato di 43.859 insegnanti delle scuole secondarie superiori.

Al termine dell'Udienza, su invito del Presidente Andrea Ceccherini, Papa Benedetto XVI ha dispensato una particolare benedizione al lavoro dell'Osservatorio e ai suoi collaboratori.

venerdì 2 dicembre 2011

Marco Rovelli a Sassari presenta Servi e LibertAria

Marco Rovelli a Sassari presenta Servi e LibertAria

Il Circolo Culturale Enogastronomico "il Vecchio Mulino"

per il ciclo NOT(T)E AL VECCHIO MULINO

presenta:

MARCO ROVELLI

VENERDI 2 DICEMBRE 2011 - ore 19:30

ROVELLI_VECCHIOMULINO x
Venerdì 2 Dicembre, il cantante, scrittore e giornalista Marco Rovelli, sarà a Sassari, per presentare il suo ultimo libro “Servi”, la narrazione di un viaggio nell'Italia sommersa dei clandestini al lavoro, e per suonare dal vivo le canzoni del suo progetto musicale solistico “LibertAria”, in cui, dopo l’esaurimento della sua esperienza con Les Anarchistes, il suo percorso di musicista confluisce con la sua esperienza di scrittore con l'aiuto come co-autori di una serie di amici scrittori quali: Wu Ming 2, Erri De Luca, Francesco Forlani, Maurizio Maggiani, Roberto Saviano e con la partecipazione di altrettanto straordinari musicisti come Yo Yo Mundi e Daniele Sepe.

L'iniziativa è organizzata dal Circolo Culturale Enogastronomico “Il Vecchio Mulino” all'interno del ciclo Not(t)e al Vecchio Mulino.

L'appuntamento è per le 19.30 presso i locali del Vecchio Mulino, in via Frigaglia n.5 a Sassari.

Alla serata parteciperanno anche i promotori locali della campagna nazionale "L'Italia sono anch'io" (http://www.litaliasonoanchio.it/) per i diritti di cittadinanza degli stranieri e alcuni rappresentanti stranieri del Comitato Primo Marzo di Sassari.

Per info: 0794920324 – 3393407008



Marco Rovelli (Massa, 11 giugno 1969) è uno scrittore e musicista italiano. Insegna storia e filosofia nelle scuole secondarie.

marco rovelli 1
Come scrittore, oltre che per il libro di poesie Corpo esposto, pubblicato nel 2004, Rovelli è giunto alla notorietà nel 2006, con il libro Lager italiani, un "reportage narrativo" interamente dedicato ai centri di permanenza temporanea (CPT), raccontati attraverso le storie di coloro che vi sono stati reclusi e analizzati dal punto di vista politico e filosofico. Nel 2008 ha pubblicato Lavorare uccide, un nuovo reportage narrativo dedicato ad un'analisi critica del fenomeno delle morti sul lavoro in Italia. Nel 2009 ha pubblicato Servi, il racconto di un viaggio nei luoghi e nelle storie dei clandestini al lavoro. Dal libro è stato tratto un omonimo spettacolo teatrale che vede in scena lo stesso autore insieme a Mohamed Ba, per la regia di Renato Sarti del Teatro della Cooperativa. Suoi racconti e reportage sono apparsi su Nuovi Argomenti, il manifesto e l'Unità, sulla quale tiene una rubrica settimanale. Fa parte della redazione della rivista online Nazione Indiana. Collabora con Transeuropa Edizioni, per cui cura la collana "Margini a fuoco" insieme a Marco Revelli.
Come musicista, dopo l'esperienza col gruppo degli Swan Crash (formazione musicale attiva nella seconda metà degli anni '90 sulla scena musicale toscana, che aveva pubblicato un unico cd autoprodotto, dal titolo GraviDanze Lievi), l'affermazione di Marco Rovelli come cantante è legata alla vicenda musicale dei Les Anarchistes, gruppo vincitore, fra le altre cose, del premio Ciampi 2002 per il miglior album d'esordio. Oltre che come cantante, la figura di Marco Rovelli si afferma all'interno del gruppo (che spesso ha rivisitato antichi canti della tradizione anarchica e popolare italiana) anche come autore delle canzoni. Nel 2007 ha lasciato il vecchio gruppo e ha iniziato un percorso come solista, con il progetto Marco Rovelli LibertAria, con il quale nel 2009 ha pubblicato il primo cd, libertAria, nel quale ci sono canzoni scritte insieme a Erri De Luca, Maurizio Maggiani e Wu Ming 2, e al quale hanno collaborato Yo Yo Mundi e Daniele Sepe. A Rovelli è stato assegnato il Premio Fuori dal controllo 2009 nell'ambito del Meeting Etichette Indipendenti.

Opere:
- Corpo esposto, Memoranda, 2004.
- Lager italiani, Bur, 2006.
- Sacrifices, Stampa Alternativa, 2007; prefazione, cura e traduzione del testo di Georges Bataille.
- I persecutori, Transeuropa, 2007 (antologia di narratori). [a cura di Marco Rovelli, con Giulio Milani]
- Lavorare uccide, Bur, 2008.
- Con il nome di mio figlio. Dialoghi con Haidi Giuliani, Transeuropa, 2009. [a cura di Marco Rovelli]
- Servi, Feltrinelli, 2009.

http://www.marcorovelli.it/index.asp



SERVI
Genere:narrativa
Editore: Feltrinelli
Anno: 2009

servi
La narrazione di un viaggio nell'Italia dei clandestini al lavoro. A cosa serve produrre clandestini? A produrre servi.
Dalle campagne siciliane e del foggiano, fino ai cantieri edilizi e ai mercati del Nord, un racconto da cui emerge il volto crudele del nostro capitalismo, ritornato in alcune aree e comparti a forme ottocentesche di sfruttamento.



LIBERTARIA
Anno: 2009

Marco Rovelli_Libertaria
..."libertAria è il nuovo progetto musicale di Marco Rovelli, dopo l’esaurimento della sua esperienza con Les Anarchistes, e libertAria è il nome che dà il titolo al cd, in cui il suo percorso di musicista confluisce con la sua esperienza di scrittore.
E nel percorso sono implicati a vario titolo – come co-autori ovvero come incontro da cui è nata un’idea – una serie di amici scrittori: Wu Ming 2, Erri De Luca, Francesco Forlani, Maurizio Maggiani, Roberto Saviano.
Ma ci sono partecipazioni di altrettanto straordinari musicisti come Yo Yo Mundi e Daniele Sepe.
Alcune canzoni si legano direttamente ai libri scritti da Marco Rovelli. Il campo canta di storie migranti legate a Lager italiani (BUR,) e al libro venturo, Servi (Feltrinelli).
Il dio dei denari è invece legata alle morti sul lavoro, su cui verte il libro Lavorare uccide (BUR).
E così Girotondo, una canzone che nasce dai tentati pogrom ai campi rom.
Altre canzoni sono legate ad altri libri: Indiana, scritta con Wu Ming 2 in margine a Manituana; La mia parte, canto a margine de Il coraggio del pettirosso, scritta con Maurizio Maggiani; L’odore del mondo, canto a margine di Gomorra.
E poi L’intimità, canzone che è il risultato di una riscrittura di un testo scritto appositamente da Erri De Luca."...

Musicisti:
Marco Rovelli – voce, chitarra acustica
Lara Vecoli – violoncello
Davide Giromini – tastiere, fisarmonica
Andrea Marcori – chitarra elettrica
Nicola Bogazzi – basso
Flavio Andreani - batteria

Ospiti
Yo Yo Mundi (Paolo Enrico Archetti Maestri – voce e chitarra; Fabrizio Barale – chitarra;
Andrea Cavalieri – basso; Fabio Martino – fisarmonica e tastiere; Eugenio Merico –
batteria) in Sbandati
Daniele Sepe: sax in Indiana e Del bosco
Eva Milan: voce in L'intimità
Bianca Giovannini: voce in L'odore del mondo
Maurizio Bogazzi: chitarra in Girotondo
Camilla Barone: voce recitante in Al vino
Il Cd è stato co-prodotto dal Comitato della Memoria di La Spezia nell'ambito del progetto
"I giovani e la memoria 2009"
Produzione artistica ed esecutiva Marco Rovelli
Mixaggio Fabio Martino e Marco Rovelli (studi Casa Bollente, Acqui Terme).

Testi e musica di Marco Rovelli, tranne "La Comunarda" (testo di Marco Rovelli e Francesco Forlani), "La mia parte" (testo di Marco Rovelli e Maurizio Maggiani), "L'intimità" (testo di Marco Rovelli e Erri De Luca), "Al vino" (testo di Marco Rovelli e Francesco Forlani), "Lamento per la morte di Pier Paolo Pasolini" (testo e musica di Giovanna Salviucci Marini), "Indiana" (testo di Marco Rovelli e Giovanni Cattabriga/Wu ming 2).

Tavole comunarde di Otto Gabos
Grafica Caterina Livi Bacci - www.articodesign.it

giovedì 1 dicembre 2011

Che musica ascolti di Giancarlo Vitagliano

Che musica ascolti è il nuovo lavoro dello scrittore Giancarlo Vitagliano – già presente nel mondo dell'editoria con un primo romanzo e una raccolta di racconti – un thriller a metà strada fra il mainstream e il noir.



Due voci narranti che si alternano per dare al lettore la giusta dose di suspense. Un uomo e una vita tranquilla come molte e un lavoro ordinario. Un problema della società moderna a cui se ne aggiunge uno personale. E la vita che cambia dall'oggi al domani.



E infine la musica, quella che ascolta Ercole, quella ascoltata da una misteriosa donna vista al lavoro. Quella che si rivela l'anima di questo thriller italiano.



Giancarlo Vitagliano è nato a Napoli, dove vive e lavora come cardiologo ospedaliero. Da sempre divora e colleziona libri, fumetti, musica e film. Ha pubblicato il romanzo Fantasmi dentro (Cicorivolta Edizioni, 2009), e i racconti L'autostrada (per I brevissimi, Freaks edizioni, 2010) e Jingle bells (per l'antologia Italian noir curata dall'associazione culturale "I sogni di Carmilla"; Lulu, 2011).


Che musica ascolti


Ercole Borghi è un uomo tranquillo: la sua vita scorre tra il lavoro di casellante di una stazione autostradale e le serate in casa con la moglie. Ma la sua serenità dura poco, perché alcune vicende giungono a minarla: l'azienda per la quale lavora ha deciso di modernizzarsi e quindi di liberarsi delle spese che ritiene superflue. Ed Ercole rientra tra queste. Inoltre Michele, il suo unico figlio, da giorni non dà più notizie.



Infine una donna, che passa ogni sera per il casello, inizia a comportarsi in modo davvero strano. Ma, soprattutto, smette di ascoltare la sua cantante storica, preferendole musica di tutt'altro tipo. E questo preoccupa molto il nostro protagonista.



Sì, perché Ercole Borghi ha una sola, grande passione: la musica. Che può rivelarsi una passione pericolosa, quando ti spinge a curiosare nella vita degli altri. Fino a scoprire, tuo malgrado, che proprio dietro quelle note si sta consumando un delitto tanto efferato quanto inaspettato.
La musica che ascolti può salvarti la vita. O ucciderti.


Incipt del libro


“Egregio sig. Ercole Borghi,
in considerazione dell’aggiornamento tecnologico che sta attuando l’Azienda, le comunichiamo che dal I marzo del c.a. il casello Valle dell’est-Centro città sarà completamente automatizzato. Per tali motivi comprenderà che il servizio da Lei svolto subirà delle variazioni.
Abbiamo ritenuto di farLe cosa gradita sottoponendoLe diverse opzioni:


 
1.                    Dislocazione definitiva delle sue mansioni al casello Variante del Valico-Periferia della città, che dista meno di Km 100 dall’attuale sede di lavoro;
2.                    Rimanere a disposizione per eventuali incarichi di sostituzione
quotidiana o per tempi determinati nelle immediate vicinanze della città;
3.                  Pensionamento anticipato con tutti i benefici che tale scelta comporta, compreso un bonus di euro 2500,00 esentasse in considerazione della trentennale fedeltà all’Azienda.
 

Nel ringraziarLa per il servizio prestato, certi di un’oculata scelta da parte Sua, si porgono distinti saluti.”


 

Non leggo nemmeno la firma che uno sconosciuto burocrate ha posto in calce alla lettera. Appallottolo il foglio di carta e lo getto nel cestino, mancandolo.
E così, dopo trenta anni, mi danno il benservito.



  • Che musica ascolti di Giancarlo Vitagliano

  • Editore: Photocity Edizioni 2011

  • Formato: copertina morbida

  • Pagine: 135


Leggi la scheda del libro sul sito Photocity.it, dove potrai acquistare il romanzo.

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI