CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Cerca nel blog

martedì 8 febbraio 2011

CERTIFICAZIONI FIT 2 DI LINGUA TEDESCA AL LICEO "SICILIANI" DI LECCE


REPORTAGE

CONFERITE LE CERTIFICAZIONI FIT 2 DI LINGUA TEDESCA AL LICEO “SICILIANI” DI LECCE

di Paolo Palomba*

LECCE - Si è svolta nei giorni scorsi, presso il Liceo “Pietro Siciliani di Lecce, la cerimonia di conferimento delle Certificazioni Esterne di Lingua Tedesca (Goethe-Institut Italian). A consegnare l’importante riconoscimento, col Dirigente Scolastico - prof. Carlo Nestola - è intervenuta la dr.ssa Adriana Renna Rogges - Presidente dell’Istituto di Cultura Italo-Tedesco di Lecce. A ritirare il “Fit in Deutsch 2 - attestante l’acquisizione del Livello A2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per la conoscenza delle lingue - sono state 10 allieve del Liceo Linguistico presente in Via di Leuca, che hanno superato con risultati lusinghieri l’esame di riferimento, nello scorso anno scolastico.

Nell’ambito della manifestazione, inoltre, sono stati conferiti gli attestati finali del Progetto glottodidattico denominato “Il Tedesco per tutti”, realizzato dalla professoressa Gabriella Rampino nell’A.S. 2009/2010, in orario pomeridiano, all’insegna di un approccio attivo alla potenzialità comunicativa della lingua straniera, quale espressione dinamica di cultura e civiltà.

A ricevere quest’ultimo titolo sono state nove allieve che non studiano l’idioma di Germania in orario curricolare. Il programma del meeting, curato dalle docenti Rita Nuzzo e Gabriella Rampino, ha registrato il contributo degli studenti delle classi 1^, 3^, 4^ , 5^ sez. B/L e 5^ sez. A/L , che si sono cimentati con un repertorio corale di origine germanica, eseguito per l’occasione in stile a cappella.

Ha altresì presenziato all’iniziativa la professoressa Emilia Di Noia, esaminatrice esterna per la certificazione.

L’ICIT, rappresentato dalla dr.ssa Adriana Renna Rogges, è un Ente Certificatore Europeo che opera nel Salento tramite Protocollo d'Intesa con l'Ambasciata di Germania (Roma), il Consolato Generale di Germania (Napoli), il Goethe-Institut (Roma) e l'Università del Salento. Si tratta di una fondazione senza scopi di lucro, impegnata dal 1985 nella diffusione della cultura di riferimento, per una migliore conoscenza, comprensione e collaborazione fra Italia e Germania, anche per garantire più ampie opportunità di studio e di lavoro alle nuove generazioni.

L’Istituto di Cultura Italo-Tedesco è l'unico ente autorizzato dal Goethe-Institut di Roma al rilascio delle prestigiose certificazioni nel Grande Salento, avendo ricevuto licenza d'esame (Prüfungslizenz) a decorrere dal 2000.

Tale fondazione, dal 2006, ha scelto il Liceo “Pietro Siciliani” di Lecce come sede operativa d’esame di Certificazione per il Tedesco, per tutti i livelli previsti. Ciò rende possibile conseguire le certificazioni in parola direttamente nell’Istituzione Scolastica presente in Via di Leuca, che in questo ambito, con autorizzazione dell’ ICIT, rappresenta l’unico centro d'esami per le province di Lecce, Brindisi e Taranto.

Il Goethe-Institut, in Italia, è partner del MIUR per il tedesco nell’ambito della “Certificazione esterna” ed Ente Certificatore per tale lingua, con garanzia di qualità, in quanto membro fondatore della A.L.T.E. (Association of Language Testers in Europe). Le attività didattiche di questo settore, al “Siciliani”, coniugano la progettazione disciplinare - ispirata alle linee guida del QCER - con una serie di iniziative dedicate agli studenti: gli stessi, attraverso il corso di studio liceale, maturano le competenze idonee a sostenere le prove di certificazione, per i livelli A1, A2 e B1.

Il percorso formativo, infatti, nel veicolare forme di comprensione di altre culture, intende anche implementare chances di mobilità geografica, in vista di futuri sbocchi professionali, nella promozione dei principi di inclusione sociale, cittadinanza attiva e pari opportunità. Nell’Ue, peraltro, esistono ben 100 milioni di madrelingua tedesca: tale idioma risulta ufficiale in Germania, Austria, Svizzera, Liechtenstein, Lussemburgo e Belgio, come pure in alcune Regioni italiane. I titoli conseguiti dagli allievi salentini, quindi, nel valorizzare l’utilità pratica del tedesco, inteso anche come volano di molteplici opportunità sperimentabili nel mondo dello studio e del lavoro, garantiscono l’attribuzione di specifici protocolli di validità, connotati - in linea generale - da quattro elementi principali:

  • attribuzione di credito scolastico;
  • riconoscimento internazionale, con spendibilità nel mondo professionale;
  • diritto all’esonero parziale o totale per l’esame di lingua tedesca, in alcune facoltà italiane, se in possesso della certificazione ZD (Zertifikat Deutsch);
  • accesso all’università tedesca senza test linguistico d’ingresso, per studenti stranieri in possesso di certificazione Goethe-Zertifikat C1.

Per cogliere gli aspetti didattico-pedagogici dell’iniziativa, il Responsabile dell’Ufficio Comunicazione Istituzionale ha intervistato le docenti referenti della certificazione esterna di Lingua Tedesca.


****************************


A COLLOQUIO CON GABRIELLA RAMPINO

(DOCENTE DI CONVERSAZIONE IN LINGUA TEDESCA - RESPONSABILE CERTIFICAZIONI ESTERNE)


D. – Professoressa Gabriella Rampino, nell’evento dei giorni scorsi, 10 studenti del Liceo Siciliani hanno ricevuto la certificazione esterna di Lingua Tedesca FIT 2: ci descriva la struttura dell’esame correlato e le modalità di preparazione previste.



R. - L’esame Fit in Deutsch 2 si articola in due parti, entrambe obbligatorie: prova scritta in gruppo, prova orale in coppia. Questa certificazione attesta il 2° livello (A2) della scala di valutazione prevista dal Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue (QCER). La prova scritta si organizza in tre fasi e dura complessivamente 90 minuti: comprensione orale, comprensione scritta, espressione scritta. La prova orale per Fit in Deutsch 2, come già rilevato, si svolge in coppia e dura 15 minuti. Le tappe formative si inseriscono interamente nelle attività curricolari rientranti nel POF del Liceo Linguistico “Siciliani”. Le valutazioni dell’intero esame sono definite sotto forma di punteggi e di giudizi. Per tutta la prova, infatti, vengono applicati i criteri valutativi di seguito sintetizzati.


GIUDIZI

PUNTEGGI

ESITO IN LINGUA TEDESCA

MOLTO BUONO

80 – 68

SEHR GUT

BUONO

67 – 54

GUT

SODDISFACENTE

53 – 40

BEFRIEDIGEND

NON SUPERATO

MENO DI 40

NICHT BESTANDEN



D. –Oltre alle certificazioni esterne, nell’evento del 22 dicembre scorso sono stati conferiti gli attestati di partecipazione al progetto denominato “Il Tedesco per Tutti”. Quali sono le caratteristiche generali di tale proposta formativa?



R. - Si tratta di un’iniziativa di carattere exrtracurricolare, orientata ad un approccio verso la civiltà tedesca ed allo sviluppo di competenze di base nelle quattro abilità (espressione scritta e orale, comprensione scritta e orale). Gli obiettivi della proposta progettuale intendono sviluppare capacità espressive e comunicative curando la fonetica (ritmo, accento), favorendo forme di rielaborazione personale della lingua e l’uso orale della stessa. Con tale esperienza si intende promuovere l’acquisizione della conoscenza lessicale, delle funzioni comunicative e delle strutture del codice tedesco, valorizzando l’uso costante e concreto della lingua in situazione, anche per abituare gli allievi all’ uso del feed-back, per migliorare autonomamente le proprie capacità linguistiche.

===========================================================


A COLLOQUIO CON RITA NUZZO

(DOCENTE DI LINGUA E CIVILTA’ TEDESCA)


D. - Professoressa Rita Nuzzo, quali sono le mete didattico-educative previste dallo studio della Lingua Tedesca nel Liceo Linguistico?


R. - Gli obiettivi del terzo anno del Liceo Linguistico (vecchio ordinamento) - adattabili al primo anno della Riforma in atto - per l’acquisizione del livello A1, riguardano il perseguimento di competenze linguistiche di base, attraverso le quattro abilità fondamentali e l’apprendimento di conoscenze semplici, relative alla civiltà dei Paesi di lingua tedesca. Per il quarto anno, quindi, le finalità didattiche consentono lo sviluppo delle suddette competenze linguistiche ed un ulteriore apprendimento di conoscenze relative alla civiltà dei Paesi di cui si studia l’idioma. Il quinto anno rimanda all’apprendimento conclusivo delle conoscenze linguistiche e all’acquisizione di abilità funzionali a realizzare, in modo autonomo, varie operazioni comunicative:

· comprensione di articoli giornalistici e di documenti vari, inerenti agli argomenti scelti;

· analisi di brani di opere letterarie;

· approfondimento delle conoscenze di civiltà apprese negli anni precedenti;

· acquisizione di competenze sulla storia tedesca del XX Secolo;

· acquisizione della capacità – da parte dell’allievo – di prendere appunti e di rielaborarli.


D. - Quali sono le modalità attuative del curricolo da lei sperimentato, nella didattica di classe e nel quadro delle esperienze relative alle certificazioni?


R. - Per la competenza comunicativa l’insegnamento è centrato sull’allievo, la cui attività produttiva viene stimolata attraverso la simulazione e la riflessione sulla lingua, con metodologia induttiva, utilizzando in modo costante - anche se non esclusivo - il codice insegnato. I libri di testo di supporto articolano contenuti linguistici e moduli tematici che si muovono secondo i parametri previsti dal Quadro Comune di Riferimento e dall’Ente Certificatore Goethe-Institut. Attività analoghe a quelle dei test di certificazione sono proposte, altresì, dai testi in uso, che rappresentano una guida per sostenere con serenità le prove di finali. In aggiunta, la professoressa Gabriella Rampino attua – nei giorni precedenti alla prova – una simulazione d’esame destinata esclusivamente agli allievi interni, per abituare i candidati alle esperienze di verifica.


(*RESPONSABILE UFFICIO COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE - LICEO "SICILIANI" LECCE)


------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------





Nessun commento:

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *