Cerca nel blog

sabato 30 ottobre 2010

Una liaison tra avvocati e Governo: riforma forense ma non solo

Tariffe minime inderogabili e reintroduzione del divieto del patto di quota lite per i legali; riforma forense che prende definitivamente corpo (il termine ultimo per presentare emendamenti scadeva sabato) e contatti che si intensificano con Via Arenula. Non è solo l’approvazione a stretto giro di boa del nuovo ordinamento forense a tenere le fila tra il Guardasigilli Angelino Alfano e il presidente del Consiglio nazionale forense, Guido Alpa, da poco rieletto al suo terzo mandato. Allo studio dell’ufficio legislativo di via Arenula si sta lavorando ad un provvedimento d’urgenza per far fronte alle conseguenze della recente sentenza della Cassazione (la n.19246/10 del 9 settembre scorso) che ha dimezzato i termini di opposizione ai procedimenti d’ingiunzione. Una decisione ritenuta devastante dall’Avvocatura perché la tardiva costituzione dell’opponente (oltre il termine di 5 giorni) viene equiparata alla sua mancata costituzione e comporta l’improcedibilità dell’opposizione. Applicando tale soluzione ai procedimenti pendenti – si legge nel documento messo a punto dal Cnf -, le costituzioni in giudizio dell’opponente successive al quinto giorno dalla notificazione dell’opposizione, tempestive secondo il diritto vivente al tempo in cui sono avvenute, sarebbero da qualificare come tardive. Con conseguente improcedibilità dell’opposizione e immutabilità del decreto ingiuntivo. Proprio per evitare questo effetto negativo sui procedimenti in corso, ed evitare soluzioni applicative differenti da parte della giurisprudenza, il Cnf ha suggerito due strade alternative di intervento sul codice di procedura civile per impedire le dichiarazioni in massa di improcedibilità delle opposizioni ai decreti ingiuntivi. “Il ministro”, ha riferito Alpa, “si è riservato di valutare la presentazione di un disegno di legge ad hoc”. Altra liaison tra i vertici dell’Avvocatura e i tecnici di via Arenula si è registrata sul fronte tariffe. Ferme dal 2004, l’aggiornamento che il Cnf sta mettendo a punto prevede una rimodulazione degli importi sulle fasi procedimentali e non più sulle singole udienze o durata del processo. In pratica sarà lo stato di avanzamento della causa a determinare la tariffa e non più il numero delle udienze o la lungaggine del processo. Anche su questo c’è stata l’apertura da parte di Alfano che ha dato il suo parere positivo anche all’ipotesi di inserire una nuova voce tariffaria per premiare le conciliazioni promosse dagli avvocati. Restando in tema conciliazione, gli avvocati, dopo il niet a tutto tondo sul principio dell’obbligatorietà della conciliazione e la conseguente richiesta di uno slittamento dell'entrata in vigore della legge sulla mediazione (fissata al marzo del 2011), sembrano aver allentato la morsa. Ecco perché nel recente incontro a via Arenula si è chiesto al ministro di riflettere sull'ipotesi di uno stralcio di almeno due materie: il condominio e i risarcimenti danni da incidente stradale. Altro motivo di preoccupazione per i legali è la bassa qualificazione professionale richiesta dal regolamento per svolgere la funzione di mediatore (laurea triennale) e la troppa libertà lasciata agli enti privati di definire gli importi “ a danno degli interessi degli utenti”. Quanto alla riforma della giustizia e dei possibili interventi per lo smaltimento dell'arretrato civile, dopo il fallito tentativo di istituire la figura dell’ausiliare del giudice, gli avvocati hanno ribadito la loro ricetta: meglio scommettere sull’ufficio del processo ed evitare proposte legislative sterili o peggio tampone. Come a dire non è l’urgenza del momento che deve dettare l’agenda delle riforme da mettere in cantiere quando si parla di Giustizia. Bisogna agire certo, ma con “ragionevolezza”.

Daniele Memola

Riforma forense: 7 giorni per tagliare il traguardo

Riforma forense: 7 giorni per tagliare il traguardo

Buone nuove per l’Avvocatura italiana. Entrambe frutto della “policy” riformatrice e istituzionale (aggiornamento/autotutela) messa in campo dal Consiglio nazionale forense. La sfida era duplice: stare “al passo con i tempi” e allo stesso modo salvaguardare il decoro e il prestigio di una professione da anni al centro di un tormentato iter parlamentare “tipico” di ogni riforma che riguardi il sistema giustizia in Italia. La prima è nel segno della continuità. Guido Alpa è stato confermato presidente del Cnf per il triennio 2010-2013. Come a dire cavallo vincente non si cambia. “Sono grato ai colleghi di avermi confermato la loro fiducia e lieto di potermi nuovamente impegnare al servizio dell’avvocatura, nella difesa dei valori che essa rappresenta per la tutela dei diritti e per la promozione dello sviluppo economico. Il nostro rinnovato impegno va nella direzione d una professione moderna, qualificata e solida nei suoi principi etici” è stato il ringraziamento post elezione di Alpa. E da qui l’altra buona notizia, questa volta proveniente da Via Arenula. Dopo l’incontro con il Guardasigilli di mercoledì, la riforma della professione forense sembra finalmente ad un punto di svolta. Oggi scade il termine utile per la presentazione degli emendamenti della Commissione permanente sul ddl di riforma forense. Ormai siamo al rush finale. Oltre alla rassicurazioni di Alfano nel corso dell’incontro “tecnico” di pochi giorni fa (di arrivare all’ok definitivo prima del Congresso nazionale di fine novembre), anche il presidente della commissione Giustizia del Senato, Filippo Berselli, si è detto sicuro di arrivare al voto finale dell'aula nel corso della prossima settimana. Restano ancora una cinquantina di articoli da approvare. E qualche limatura. Se sulla compatibilità tra iscrizione all'albo e l'esercizio del lavoro dipendente (art.17) nonostante le vibranti proteste della categoria, siamo ancora al palo, un punto di mediazione lo si è trovato per i giuristi d’impresa. Un punto che in passato aveva attirato le critiche di Confindustria. Ora il nuovo testo recita che “fuori dai casi in cui ricorrono competenze espressamente individuate relative a specifici settori del diritto e che sono previste dalla legge per esercenti altre professioni regolamentate, l'attività di consulenza e di assistenza legale stragiudiziale è riservata agli avvocati”. Per i giuristi d’impresa però (di qui l’aggiustamento al testo di riforma dopo il vertice a via Arenula) è permesso un rapporto di lavoro subordinato o la stipulazione di contratti di prestazione di opera continuativa e coordinata con oggetto la consulenza e l'assistenza legale stragiudiziale, a esclusivo vantaggio del datore di lavoro o del soggetto in favore del quale l'opera viene prestata. Stessa musica se si parla di società, associazioni o enti. L’attività di consulenza è ammessa limitatamente nell’interesse dei destinatari verso cui l’opera viene prestata. Novità last minute riguarda anche il praticantato. Al praticante avvocato sarà riconosciuto un rimborso forfettario delle spese sostenute nel tirocinio svolto presso studio. Sarà proporzionato all’effettivo apporto ma non sarà equiparato a lavoro subordinato. Limature a parte, la promessa del Guardasigilli di mettere la parola fine al testo che rimodula l’attività forense in Italia sembra, dopo la “vittoria” che ha reintrodotto i minimi tariffari per i legali, un ulteriore motivo di riavvicinamento tra avvocati e governo che lascia ben sperare. Il countdown dei 7 giorni è già iniziato.

Daniele Memola

venerdì 29 ottobre 2010

Bambini e New Media

Genitori, figli e media: un rapporto in cui vince chi sa dosare regole chiare e dialogo 

Il 72% dei genitori italiani fatica a gestire la relazione dei figli con i media, anche se ormai cellulari e Internet vengono considerati dalla maggioranza un valido supporto per tenersi in contatto e facilitare l'apprendimento dei bambini: i dati emergono dalla ricerca PeopleTerre des Hommes presentata oggi a Milano in occasione della terza edizione del Child Guardian Award.  

La rivoluzione digitale, abbracciata entusiasticamente dai bambini, mette a dura prova i genitori che non sempre hanno la consapevolezza o le competenze per supportare i figli ad un uso responsabile dei media. La ricerca delinea un quadro in cui solo una minoranza di genitori è consapevole dell'importanza di spendere tempo per accompagnare con competenza, regole e dialogo i figli nel mondo dei media che cambia, con nuovi linguaggi, nuove opportunità ma anche nuove insidie, mentre a vari livelli la maggioranza rischia di lasciarli soli, abdicando al proprio ruolo di genitori, con il rischio di rendere più conflittuale il rapporto in famiglia. 

Pur spaesati e incerti di fronte a un contesto che faticano a comprendere e regolare, gran parte dei genitori italiani non dimostra molta voglia di aggiornarsi, demandando spesso alla scuola l'educazione ai media.  

E' questa l'analisi offerta dalla ricerca commissionata a People, società di ricerche di mercato di Milano, da un innovativo gruppo di soggetti messi insieme da Terre des Hommes, organizzazione leader nella protezione dei diritti dell'infanzia: Google, Vodafone e Fondazione Ugo Bordoni 

Al centro della ricerca per la prima volta non solo la relazione tra bambini, "nuovi" (Internet, cellulare, social network e videogiochi), e "vecchi" media (come tv, giornali e radio) ma anche il sempre più complicato ruolo svolto dai genitori in questo rapporto spesso "caldissimo".   

Solo il 18% dei genitori, quelli che la ricerca definisce Esperti, sembrerebbe non solo conoscere le nuove tecnologie ma anche essere disposto a svolgere fino in fondo il proprio ruolo, dosando regole chiare e semplici con il dialogo e la capacità di affiancarsi ai figli.   

Il restante 72% del campione oscilla tra ansia, compiacimento spesso immotivato e un imprudente permissivismo. I più numerosi sono i cosiddetti Ansiosi, ben il 35% degli intervistati, che coscienti di essere impreparati davanti alla continua evoluzione tecnologica si rifugiano in divieti che non solo non sanno argomentare, ma che a volte finiscono per non saper imporre.   

Dai divieti non spiegati al compiacimento, il passo in termini statistici è breve. Il 26% dei genitori italiani, i Compiaciuti, si dimostra orgoglioso del fatto che i figli sappiano utilizzare bene i nuovi media e considera l'esposizione massiccia agli stimoli dei diversi apparecchi elettronici semplicemente come segno di intelligenza e autonomia. Perciò non appare intenzionato a mettere freni alla dieta mediatica dei figli. Chiudono la classifica i Permissivi, il 21% del campione, che finiscono per lasciare ai media il compito di balia.   

"Occorre intervenire al più presto, ricordando ai genitori che proteggere i bambini significa saper dosare regole e dialogo, limiti e capacità di accompagnarli verso una maggiore autonomia", dice Raffaele Salinari, Presidente della Federazione Internazionale Terre des Hommes. "Un ruolo importante lo deve svolgere la scuola, ma sono i media stessi che possono e devono avere un ruolo decisivo nell'accompagnare i genitori alla riconquista della funzione perduta di educatori".   

Impossibile? Forse no, visto che proprio grazie al contributo dei media e della scuola sembra essere stata vinta la battaglia della sicurezza online, che vede genitori e figli sempre più consapevoli dei rischi di adescamento, cyberbullismo e pedofilia. "I grandi sforzi che le aziende più responsabili stanno facendo per assicurare il livello più elevato di sicurezza ai minori che usano i new media sono ben rappresentati dal pool che si è raccolto attorno alla ricerca di People e Terre des Hommes, mostrando grande sensibilità e capacità di visione a lungo termine", conclude Salinari.  

Terre des Hommes da 50 anni è in prima linea per proteggere i bambini di tutto il mondo dalla violenza, dall'abuso e dallo sfruttamento e per assicurare a ogni bambino scuola, educazione informale, cure mediche e cibo. Attualmente è presente in 65 paesi con quasi 1.000 progetti a favore dei bambini. La Fondazione Terre des hommes Italia fa parte della Terre des Hommes International Federation, lavora in partnership con ECHO ed è accreditata presso l'Unione Europea, l'ONU e il Ministero degli Esteri italiano. Per informazioni: www.terredeshommes.it  

Milano, 27 ottobre 2010 

Ufficio stampa:

Rossella Panuzzo

                  Ufficio Stampa Terre des Hommes Italia

                  tel. + 39-02 28.97.04.18 – 340 3104927

                  fax. + 39-02 26.11.39.71

www.terredeshommes.it 

Barbara Erba


Come guidare una ferrari? Basta avere un blog

Guidare Ferrari e Lamborghini Emozione3
Non perdere l'incredibile offerta proposta da Emozione3 il sito leader in Italia nella vendita di Cofanetti Regalo, che ti dà la possibilità di guidare una Ferrari F430 o una Lamborghini Gallardo sul circuito internazionale di Viterbo!
Il tutto... assolutamente Gratis!

Per partecipare all'evento ci sono solo due semplici condizioni:

1: Possedere un blog
2: E parlare dell'esperienza o comunque di Emozione3 sul tuo blog

Si potrà così vivere un'esperienza unica, guidare una macchina da sogno, assistiti comunque da un esperto istruttore che ti svelerà tutti i segreti per domare questi bolidi a quattro ruote!

L'appuntamento è fissato per il 6-11-2010. Non mancare!

Per partecipare all’evento, scrivi a: rsvp@emozione3.it
Sito web: www.emozione3.it

A partire da ottobre AIM Energy lancia una nuova offerta gas + energia elettrica a Treviso

A partire da ottobre AIM Energy lancia una nuova offerta gas + energia elettrica a Treviso. Per le famiglie dei Trevigiani ci saranno sconti dal 10 al 15%.

aim energy treviso

AIM Energy annuncia il ritorno di una interessante offerta: si tratta della tariffa monoraria di energia elettrica, utile a tutti i clienti che non vogliono avere l’assillo delle fasce orarie per regolarsi nei loro consumi.
Dal 1° luglio infatti sono entrati in vigore i prezzi biorari, cioè differenziati a seconda dei diversi momenti della giornata e dei giorni della settimana in cui si utilizza l'elettricità, come stabilito dall’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas. Ma l’offerta bioraria conviene rispetto al prezzo monorario quando i consumi di energia elettrica superano il 67% di sera, nei weekend e nei giorni delle festività nazionali.
Pertanto, per coloro che non possono concentrare i consumi nelle ore a minor costo, AIM Energy propone la tariffa monoraria molto conveniente e valida per tutte le ore del giorno.

AIM Energy lancia una nuova offerta gas + energia elettrica a Treviso sconti dal 10 al 15%

Da ottobre sono a disposizione lo sportello di via Lancieri di Novara 6, il numero verde 800 226 226 e il sito internet aimenergy.it.

Scegli Energia TUA casa l’offerta pensata da AIM Energy per la TUA famiglia e avrai:

• sconto dal 10 al 15% sul prezzo dell’energia elettrica
• prezzo del gas scontato o bloccato per 24 mesi
bolletta unica gas - energia elettrica
• nessun costo di attivazione
• nessuna interruzione del servizio
• IN OMAGGIO 2 lampadine a basso consumo


aim energy treviso energia TUA casa

Per rispondere alle attese della propria utenza, AIM Energy, sottoscrivendo un contratto nel mercato libero, non solo ripropone l’opportunità di usufruire della tariffa monoraria per 24 mesi, ma applica anche uno sconto fino al 10% sul prezzo della “componente energia elettrica”.

Nell’ottica quindi di offrire una scelta personalizzata, ecco come sono differenziate le proposte commerciali per il Cliente domestico:

SempreLuce è l’offerta per la fornitura di energia elettrica allo stesso prezzo per tutto il giorno con uno sconto del 10% e prezzo del gas scontato o bloccato per 24 mesi.

OraLuce invece è l’offerta di energia elettrica in tariffa bioraria che permette di risparmiare la sera e il week-end con uno sconto del 15% e prezzo del gas scontato o bloccato per 24 mesi.

EnergyVerde continua la promozione, per avere la fornitura di energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili certificate senza maggiorazioni di costo.

SoloGas consente di scegliere tra il prezzo fisso, bloccato per 24 mesi, o uno sconto sul prezzo del gas stabilito trimestralmente dall’Autorità.
Tutte le offerte gas ed energia elettrica sono abbinabili tra loro e permettono al cliente di avere la comodità di ricevere un'unica bolletta per i due servizi.

AIM Energy pensa anche alle aziende: con Energia Tua business offerte personalizzate sia sull’energia elettrica che sul gas.

E per rendere trasparente l’offerta, sul sito www.aimenergy.it è sempre attivo il tool “La Tua offerta ideale”, un simulatore che permette il confronto tra i prezzi stabiliti dall’Autorità e i prezzi scontati proposti da Energia Tua.

AIM Energy
La TUA scelta per l’energia!

(Fonte: AIM Energy News)

Marketing e Comunicazione
AIM Energy
Vicenza Italia
Rossella Castrusini
rossella.castrusini@aimvicenza.it

Le Chiavi del Marketing Multilivello™ Come Costruire un’Impresa Redditizia nel Network Marketing


Vuoi guadagnare di più? Aumentare le entrate mensili con un'attività stimolante e redditizia?

Adele Falcetta ti parla del multilevel marketing o network marketing, il sistema di vendita che ti permetterà di migliorare il tuo tenore di vita e affermare finalmente le tue capacità imprenditoriali.

Alcuni lo fanno per arrotondare lo stipendio.
Altri sono diventati ricchi.
E tu, cosa farai?


Per avere successo con il MLM, affrettati ad acquistare e leggere l'ebook di Adele Falcetta:

Le Chiavi del Marketing Multilivello
Come Costruire un'Impresa Redditizia nel Network Marketing
Ebook 217 pagine, di Adele Falcetta


Prezzo di listino: euro 39+iva
Prezzo scontato: euro 9+iva

Aderisci ora a questa offerta last-minute!

=================================
LEGGI IL PROGRAMMA DELL'EBOOK

Le soluzioni eMobility di Rittal in mostra a EIV 2010

Attenta come sempre al tema della sostenibilità ecologica e alle nuove evoluzioni tecnologiche che caratterizzano il mondo moderno, Rittal parteciperà a EIV 2010, la prima mostra convegno italiana dedicata all’industria dei veicoli e dei trasporti elettrici e intelligenti, in programma dal 16 al 19 novembre prossimi presso il quartiere fieristico di Fieramilano Rho, con un’area espositiva al Padiglione 10 - Stand C38.

I veicoli elettrici e i trasporti intelligenti sono ormai pronti ad un rapido incremento delle vendite e tutte le case automobilistiche si preparano alla rivoluzione che, seppure gradualmente, avverrà nei prossimi anni. Il forte incremento del numero di veicoli elettrici circolanti sulle strade europee, renderà necessaria un’adeguata rete di stazioni di approvvigionamento, In vista di questa prospettiva, Rittal ha sviluppato una soluzione innovativa che porterà l’energia su strada. Le nuove colonnine, progettate dall’azienda tedesca allo specifico scopo di contribuire alla creazione di nuove stazioni di ricarica per autovetture elettriche, possono essere integrate in qualsiasi momento nelle infrastrutture nazionali o europee per la mobilità elettrica.

La colonnina di ricarica, basata sul concetto di modularità e disponibile in tre versioni, sarà quindi la protagonista principale dello stand Rittal. L’azienda porterà la sua esperienza sulla mobilità elettrica del futuro anche tramite l’intervento “Rittal eMobility: le colonnine di ricarica per il futuro” in programma per le ore 15.40 di giovedì 18 novembre presso il Centro Congressi, Sala Taurus, Fieramilano Rho.

Maggiori informazioni sull’evento sono disponibili alla pagina http://www.hitechexpo.eu/it_hte/intro_eiv.asp.

Ecolamp a Ecomondo: la raccolta delle sorgenti luminose esauste in Italia




Ecolamp: la raccolta delle sorgenti luminose esauste in Italia


Rimini, 5 novembre 2011 – ore 10.00
Ecomondo - Rimini Fiera
Pad. B1 stand Ecolamp (n° 102)



In occasione della quattordicesima edizione di Ecomondo - Fiera Internazionale del Recupero di Materia ed Energia e dello Sviluppo Sostenibile (Rimini 3-6 novembre p.v.), il Consorzio Ecolamp organizza un evento dedicato ai suoi principali stakeholders, aziende produttrici e operatori logistici.


L'evento si terrà venerdì 5 novembre 2010 dalle ore 10 presso lo stand Ecolamp nel padiglione B1 di RiminiFiera.

Durante l'incontro si farà un confronto sulle attività sviluppate in questi anni di operatività per la raccolta delle sorgenti luminose esauste e sugli sviluppi della normativa RAEE in corso, con particolare attenzione alla revisione delle Direttive europee e agli aggiornamenti della normativa italiana.

Sarà inoltre presentato il nuovo progetto Ecopoint sviluppato in collaborazione con FME (Federazione Nazionale Grossisti Distributori di Materiale Elettrico) e Ecolamp, destinato ai distributori di sorgenti luminose.

Programma
10.15 Registrazioni
10.30 Ecolamp e la raccolta delle sorgenti luminose in Italia: i nostri servizi e i risultati di raccolta.
11.00 Presentazione del progetto Ecopoint a cura di FME e Ecolamp
11.15 La revisione delle Direttive Europee e gli aggiornamenti sulla normativa italiana
11.45 Presentazione del volumetto le "Le Direttive dell'Europa sui Rifiuti Elettronici. L'Italia e gli altri Paesi dell'Unione: Francia, Germania, Regno Unito, Spagna"
12.00 Lunch

E' stato invitato l'Onorevole Angelo Alessandri, Presidente della VIII Commissione (Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici) alla Camera dei Deputati.

Vi aspettiamo numerosi!



RSVP:

Segreteria Organizzativa dell'evento
FE.DA. srl

Tel. 0541.793200 – 339.7563022

info@fedasrl.it

giovedì 28 ottobre 2010

GP di Corea, Alonso primo nella classifica piloti

Dopo il trionfo di Alonso sotto la pioggia nel gran premio di Corea lo scorso 24 ottobre, il pilota scala la vetta del mondiale piazzandosi al primo posto della classifica piloti.

Una gara dall'avvio difficile, inizialmente rinviata causa circuito sommerso dalla pioggia, successivamente iniziata con tre giri dietro la safety car e poi sospesa a causa della scarsa visibilità. Si riprende poi, con ben 16 giri dietro la safety.

La prima grande sorpresa arriva al 17° giro, quando la vera gara era in pratica appena iniziata. Webber va sull'erba sintetica alla curva 11 e si gira, Alonso riesce a schivarlo ma Rosberg, che aveva fulminato Hamilton con un sorpasso super, non può evitare di centrarlo. Entrambi fuori gara con Vettel al primo posto.

Alonso, sfortunatissimo al cambio gomme, quando il meccanico che si occupa dell'anteriore destro perde il dado, scivola in terza posizione ma non fa in tempo a disperarsi che Hamilton, il quale aveva approfittato dell'inconveniente al box Ferrari, va lungo alla prima curva, restituendo al ferrarista il posto d'onore.

Sembra che non ci sia tempo per altre sorprese, ma il recupero di Alonso, che si porta a 1" da Vettel, alimenta le speranze dei ferraristi. E quando in fondo al rettilineo del traguardo, dopo il 45° passaggio, il ferrarista attacca Vettel, passandolo, è l'apoteosi. Pochi secondi dopo, la fumata che sembra la resa Red Bull. Fernando si concede anche il lusso di segnare il giro veloce prima di andare a stappare uno champagne mai così soave.

Per lo spagnolo ferrarista questo è il quinto successo stagionale, ottenuto in un gran premio ricco di colpi di scena. Ed intanto il mondo delle scommesse è in subbuglio, con le quote dei bookmaker sull'eventuale vincita del campionato piloti da parte di Alonso che volano al ribasso, ora è infatti lui il favorito, passato da una quota di 3,50 ad una del 1,57, mentre per Webber, ex numero 1 ed ora secondo in classifica, una sua eventuale vittoria è quotata 3,1.

Il Mondiale non è finito – "Dobbiamo rimanere tranquilli, basta una corsa per cambiare tutto" - dichiara il dirigente Ferrari Stefano Domenicali, ma una giornata così Alonso e la Ferrari non avrebbero sognato sperarla.

Ora la pressione della rincorsa è tutta sulla Red Bull. E la Ferrari, che sa come si vincono i Mondiali, può gestire il vantaggio. Se ne riparla i 7 novembre: Interlagos, GP del Brasile.

Stregati dal Grand Hotel Terme Astro

Tre proposte da non perdere per passare Halloween e il ponte di Ognissanti fra benessere, shopping e buona tavola. Dal 29 ottobre fino al 7 novembre, l'hotel e centro benessere adagiato fra le colline di Tabiano invita a lasciarsi coccolare da massaggi, trattamenti benessere e l'hammam.

Il fine settimana più pauroso dell'anno è alle porte e per esorcizzare il timore di fantasmi, mostri e streghe al Grand Hotel Terme Astro hanno pensato a tre proposte di soggiorno “da paura”. Bastano pochi giorni per regalarsi una pausa che coniuga la cucina gourmet del Ristorante delle Calle, lo shopping griffato nei negozi del Fidenza Outlet Village con lo speciale sconto della One Day Card e naturalmente i trattamenti della Beauty Farm Alhambra.

Immerso fra le colline di Tabiano, il centro benessere porta in questo angolo di Emilia le tradizioni dell'hammam secondo l'uso marocchino, a cominciare dal percorso “Bagni di Istanbul”, che prevede il passaggio degli ospiti attraverso stanze con temperature diverse. Nel Tepidarium il corpo si abitua dolcemente alla temperatura ( 35°-40°), cullato dal dolce scorrere dell'acqua e dai profumi. Nel Calidarium (45°-55°) avviene il bagno di vapore vero e proprio, che apre i pori e aiuta ad eliminare tossine e impurità, infine, il Frigidarium, dove una vivificante seduta in una vasca idromassaggio ( 28°-30°) regala una sferzata di energia. Dulcis in fundo, ci sono tisane e dolcetti da gustare distesi su comodi lettini.

Sempre dal Nord Africa arrivano anche preziosi alleati della pelle, come l'olio di Argan, estratto dai semi dell'Argania Spinosa e ricchissimo di vitamina E e la terra di Rassoul, un'argilla saponaria arricchita di sali minerali con un altissimo potere purificante e rigenerante.

Nei pacchetti benessere proposti dal Grand Hotel Terme Astro vengono impiegati anche ingredienti naturali, come le rose per il trattamento purificante specifico al viso, il miele per un dolcissimo impacco al corpo con successivo avvolgimento e gli oli aromatici per un massaggio rilassante. La combinazione di sali del Mar Morto e avocado del peeling detossinante è ideale per ridare elasticità alla pelle e attenuare smagliature e cicatrici. Infine specifico per il viso c'è l'inebriante energia del cioccolato, una coccola golosa che non fa male alla linea.

Legati all'esclusivo sentiero dell'acqua della Beauty Farm Alhambra sono assolutamente da provare la doccia polinesiana, che alterna getti di acqua calda e fredda per tonificare e riattivare la circolazione e la vasca suoni sommersi, dove il caldo abbraccio dell'acqua unito ai suoni della natura e alla luce delle candele regala momenti di assoluto relax.

Sentiero dell'Argania spinosa

3 giorni – 2 notti

- ingresso libero giornaliero al percorso hammam “Bagni di Istanbul”
- 1 maschera corpo purificante per donare luce e vigore (rassoul/relax)

- 1 massaggio "berbero" benefico e defaticante con olio di Argan,

- 1 trattamento purificante viso ai profumi di rosa
- 1 doccia solare a bassa frequenza per ravvivare l'abbronzatura

Sweet Halloween
3 giorni – 2 notti

- ingresso libero giornaliero al percorso hammam “Bagni di Istanbul”
- 1 impacco corpo al miele con avvolgimento

- 1 massaggio rilassante con olio aromatico

- 1 seduta relax in vasca dei suoni sommersi

- 1 trattamento viso nutriente per prepararsi all'inverno

Sentiero della passione
4 giorni – 3 notti

- ingresso libero giornaliero al percorso hammam “Bagni di Istanbul”
- 1 peeling detossinante ai sali del Mar Morto e avocado con avvolgimento, per ridare elasticità al derma.

- 1 oleazione con olio di Argan profumato al muschio bianco o tè verde

- 1 trattamento viso stimolante ed energizzante al cioccolato

- 1 riflessologia plantare

- 1 pioggia tonificante polinesiana

- 1 seduta relax in vasca dei suoni sommersi

- 1 doccia solare a bassa frequenza per ravvivare l'abbronzatura

Agli ospiti che sceglieranno uno dei tre pacchetti proposti dal Grand Hotel Terme Astro, verrà data in omaggio la One Day Card, che permette di avere uno sconto del 10% su tutti gli articoli acquistati al Fidenza Outlet Village.
Tutti i pacchetti comprendono il soggiorno in camera doppia o matrimoniale standard e trattamento di mezza pensione ( bevande ai pasti escluse).

Per maggiori informazioni sui pacchetti dell'hotel e spa, sul centro congressi e il servizio di animazione dell'hotel vi invitiamo a visitare il sito http://www.grandhoteltermeastro.it

Contatti:
Layoutweb, Layout Advertising Group
Public Relation Department
Simona Bonati
E-mail: bonati@layoutweb.it
http://www.layoutweb.it

Olimpia Splendid Presenta Il Nuovo Unico A Tecnologia On-Off. Il Climatizzatore Senza Unita’ Esterna, Straordinariamente Silenzioso





Olimpia Splendid, azienda specializzata leader nei mercati della climatizzazione, Riscaldamento, Trattamento dell’aria e dei Sistemi idronici, presenta il nuovo UNICO a tecnologia ON-OFF, un modello di climatizzatore monoblocco senza unità esterna estremamente silenzioso. UNICO è il climatizzatore fisso che racchiude in un unico corpo ciò che normalmente negli split è diviso in due: unità esterna ed interna sono finalmente unite, l’installazione è semplificata, l’impatto sull’estetica e sulle facciate degli edifici praticamente nullo.

UNICO è una macchina che offre grandi prestazioni e incredibile silenziosità, tanto da poter essere utilizzata anche in camera da letto. Il nuovo UNICO non rinuncia nemmeno all’estetica e presenta un design raffinato firmato King e Miranda, caratterizzato da una linea sottile ed essenziale che si adatta a qualsiasi tipo di ambiente. Elemento di novità in questa versione di prodotto è il nuovo design minimal della griglia d’entrata dell’aria, in piena armonia con le linee morbide del prodotto.

La nuova gamma di UNICO sarà lanciata in 4 differenti modelli:
1. UNICO 8,5 SF (solo freddo)
2. UNICO 8,5 HP (con pompa di calore)
3. UNICO 11,5 SF (solo freddo)
4. UNICO 11,5 HP (con pompa di calore)

La portata e la distribuzione dell’ aria sono tra gli elementi fondamentali per creare un perfetto comfort. Unico genera sino ad un massimo di 490 m3/h di aria, immessa efficacemente nell’ ambiente anche grazie all’ ampia dimensione del flap (690x60 mm). Questo si traduce in minori consumi a parità di raffreddamento/riscaldamento

I nuovi Unico a tecnologia ON-OFF sono stati studiati per raggiungere altissimi livelli di efficienza, sia in modalità raffreddamento che in quella di riscaldamento, garantendo un fresco ideale in estate e un caldo veramente efficace per tutto l’inverno.
Grazie a queste caratteristiche, i climatizzatori UNICO ON-OFF sono classificati in doppia classe A. UNICO è predisposto per installazione a parete alta e bassa e consente tempi di montaggio molto rapidi. L’installazione si fa tutta dall’interno, fori e griglie comprese, evitando le complesse operazioni di montaggio in esterno e ai piani alti, in minor tempo e con minori spese. L’impatto visivo sulle facciate risulta minimo grazie alla sola presenza di due piccole griglie da 202 mm di diametro.

Per facilitare la manutenzione e la pulizia la nuova macchina è stata concepita in maniera modulare e tutte le sezioni sono separate e facilmente accessibili. UNICO a tecnologia ON-OFF è inoltre dotato di filtro elettrostatico che controlla ed elimina piccole particelle ed emissioni come fumo, polvere, pollini, peli di animali, e un filtro ai carboni attivi che elimina cattivi odori e rende inattivi eventuali gas nocivi per la salute.




Olimpia Splendid: informazioni sul Gruppo
Fondata nel 1956, Olimpia Splendid è azienda leader nel mondo della Climatizzazione, grazie all’ampia gamma di prodotti con i quali è presente nei mercati del Condizionamento, del Riscaldamento, del Trattamento dell’aria e dei Sistemi idronici.
Olimpia Splendid è presente su circa 45 mercati mondiali La sede di Gualtieri, attiva dal 1956, rappresenta l’headquarter ed il polo logistico del Gruppo Olimpia Splendid, con la presenza centralizzata degli uffici direzionali, commerciali e amministrativi. Il Gruppo consta poi di due stabilimenti produttivi sul territorio italiano, presso Cellatica (Brescia) e Pieve di Bono (Trento). Agli stabilimenti italiani si aggiungono la filiale produttiva e commerciale di Shanghai (Cina) e la filiale commerciale di Madrid.
Per maggiori informazioni: www.olimpiasplendid.it


Per ulteriori informazioni:
OLIMPIA SPLENDID
www.olimpiaspendid.it
800 811 866
patrizia.fabretti@bluwom-milano.com

L’ufficio del presente e del futuro di Martex Office: 1234 martex work models e la reception Welcome


1234 martex work models è il concept “per funzione” studiato da Martex Office per i prodotti ufficio e presentato in anteprima alla Fiera di Colonia “Orgatec 2010” che prende in esame un’offerta basata sulle effettive necessità di utilizzo del prodotto e in base alle reali esigenze degli utilizzatori. Con 1234 martex work models ogni singola offerta viene proposta a secondo dell’utilizzo e ragionata come un sistema globale in cui ogni prodotto viene visto non nel singolo, ma all’interno di uno schema complesso che studia tutti gli aspetti in cui verrà inserito.

1234 martex work models si compone di quattro differenti tipologie/momenti/situazioni di lavoro entro cui l’ambiente viene declinato e che rendono possibile la realizzazione di un luogo lavorativo ragionato a seconda dell’utilizzo richiesto.
1. Socialize: fin da bambino l’individuo socializza e quando cresce ed entra nel mondo del lavoro questa attività primaria trova il suo naturale sbocco nel lavoro stesso. Abbinato a questa variabile c’è il giallo, il colore del sole, della gioia, della felicità e dell’energia. L’utilizzo di questo colore evoca sentimenti piacevoli ed allegri, momenti di svago e divertimento.
2. Team working: la nostra civiltà è basata sui gruppi che interagiscono tra loro influenzandosi reciprocamente. A questa variabile è collegato il colore verde che simboleggia crescita, armonia e che ha un grande potere di risanamento.
3. Produce individually: la concentrazione è uno straordinario momento nel quale la mente usa la maggior parte delle abilità per assolvere un compito determinato. Il blu è il colore dall’effetto calmante e benefico per il corpo e la mente e per questo adatto per la produzione individuale.
4. Knowledge sharing: elemento propulsore per la crescita professionale. Abbinato alla formazione c’è l’arancione, il colore dell’entusiasmo, dell’incoraggiamento e dello stimolo.

Il concept Martex prende come punto di partenza per il suo sviluppo la reception, che è il biglietto da visita primario dell’azienda. WELCOME (John Bennett & Sakura Adachi) di Martex Office è la reception caratterizzata dal segno distintivo del piano che unisce le diverse funzioni in modo armonioso e poetico. WELCOME è un insieme di componenti che possono essere organizzati e personalizzati a seconda delle singole situazioni e delle specifiche esigenze. I moduli sono studiati per ricevere gli ospiti stando in piedi o seduti su uno sgabello e per svolgere le mansioni di routine del receptionist.

Per ulteriori informazioni:
www.martex.it
0434 624056
patrizia.fabretti@bluwom-milano.com

Ecolamp: 2mila tonnellate di lampade fluorescenti esauste raccolte e riciclate

Ecolamp raggiunge le 1.000 tonnellate

di sorgenti luminose raccolte nel 2010

Nei primi dieci mesi del 2010 il Consorzio italiano raccoglie oltre mille tonnellate di lampade a basso consumo esauste

e supera le 2 mila tonnellate raccolte dall'inizio dell'attività operativa.

Milano, 28 ottobre 2010 – Quasi 1.002 tonnellate di lampadine a basso consumo esauste, raccolte nei soli primi 10 mesi dell'anno (+54 per cento rispetto a ottobre 2009): un traguardo molto significativo per l'Italia e per Ecolamp, che rappresenta la testimonianza di una sempre maggiore efficacia delle azioni messe in atto dal Consorzio e dell'aumento della sensibilità ambientale di cittadini e professionisti del comparto dell'illuminotecnica.

Dall'inizio dell'operatività (1° gennaio 2008) a oggi, Ecolamp ha raccolto e avviato al trattamento ben 2.000 tonnellate di sorgenti luminose a fine vita, di cui la metà solo durante quest'anno. Nel 2008 erano state 155,6 le tonnellate raccolte, mentre nel 2009 sono state 832.

In meno di tre anni di attività, dunque, sono stati recuperati circa 1.712 tonnellate di vetro, 79 di metalli e 57 di plastiche, tutti materiali avviati al riciclo, mentre si è evitata la dispersione nell'ambiente di quasi 112 tonnellate di materiali tossico nocivi contenenti mercurio, che, come è noto, è pericoloso per l'ecosistema e la salute pubblica.

Un grande risultato raggiunto grazie allo sviluppo delle iniziative dedicate agli operatori professionali, che hanno permesso a Ecolamp di raddoppiare le quantità ritirate solo dai centri di raccolta comunali:

· il servizio ExtraLamp, che consente agli installatori di richiedere, al raggiungimento di 100 kg di lampadine, il ritiro gratuito delle stesse direttamente presso il proprio magazzino; dal 1° gennaio 2009 ad oggi sono state ritirate oltre 640 tonnellate.

· la realizzazione dei Collection Point, già 20 punti di raccolta convenzionati con Ecolamp e dislocati in tutta Italia, esclusivamente dedicati ai professionisti presso i quali è possibile conferire qualsiasi quantitativo di lampade esauste; dal 1° gennaio ad oggi sono state ritirate quasi 180 tonnellate.

·

"Il Consorzio ha sviluppato soluzioni logistiche e gestionali altamente efficienti per agevolare la raccolta da parte degli utenti finali e dei professionisti. Inoltre, con l'attesa introduzione del Decreto Uno contro Uno in vigore dallo scorso 18 giugno, e della conseguente possibilità per cittadini e professionisti di riconsegnare presso i rivenditori i rifiuti elettrici ed elettronici, tra cui le lampade fluorescenti esauste, al momento dell'acquisto di analoghi nuovi prodotti, potremo finalmente dare un sensibile impulso alla raccolta", dichiara Fabrizio D'Amico, Direttore Generale di Ecolamp. "Auspichiamo inoltre che la creazione di accordi con le Associazioni di Categoria dei soggetti coinvolti all'interno del processo di raccolta possa rappresentare un ulteriore elemento di incentivazione e sensibilizzazione".

Nel corso di Ecomondo a RiminiFiera, Ecolamp venerdì 5 novembre illustrerà alle aziende consorziate, agli operatori ambientali e alla Stampa tutti i dati di raccolta e recupero, confrontandoli con i risultati raggiunti dagli altri Paesi Ue, e presenterà il primo Protocollo d'Intesa con la Distribuzione volto a promuovere il ritiro dei RAEE nei punti vendita, siglato con FME, la Federazione Nazionale Grossisti Distributori Materiale Elettrico.

www.ecolamp.it

Ufficio Stampa Ecolamp: Conca Delachi – Sara Gentile Tel. 02/48193458

Marketing & Comunicazione Ecolamp:

Martina Cammareri Tel. 02/37052936-7

Andrea Pietrarota Cell. 348/5988469

Snaidero Lancia La Nuova Campagna Web “Code Your Reallife”

www.codeyourreallife.it: una divertente ed inedita web story ambientata in cucina, in co-marketing con Electrolux


E’ ormai un dato di fatto che il brand oggi comunichi sempre di più in momenti e luoghi diversi, in situazioni reali e virtuali, off line e on line, in un contesto di comunicazione che appare sempre più trasversale e differenziato.
In questo scenario, il web per Snaidero rappresenta il canale scelto per entrare a far parte di una “tribù globale” sempre più esigente e consapevole: una grande opportunità di contatto, di confronto, di collaborazione e di condivisione, non soltanto e non più un semplice contenitore di informazioni , ma un mezzo per raccontarsi alla gente, non soltanto per fare immagine, ma per offrire informazione, dimostrando competenza, diffondendo conoscenza e, perché no, divertendo.

Dopo la campagna di presentazione della cucina Orange che ha giocato sul web casting per la selezione dei protagonisti dello spot di lancio, Snaidero oggi rinnova la fiducia nel web 2.0 lanciando una nuova campagna web: “Code Your Real Life”. L’obiettivo è quello di presentare in maniera nuova e coinvolgente i punti di forza della cucina Code, l’ultima nata, e della nuova lavastoviglie RealLife di Electrolux.

La campagna Code e RealLife si basa su una webstory formata da quattro episodi che si svolgono tutti all’interno di una cucina Code di Snaidero e che ha per protagonisti Marco e Giulia, una coppia, trentenne e contemporanea per gusti, stili ed abitudini di vita, senza inutili sofisticazioni: autentica. Marco è un ragazzo simpatico, ma maldestro, mentre Giulia e la sua “smartness” rappresentano pienamente e con naturalezza i valori tipici dei prodotti Snaidero.
Il concept su cui è basata l’azione delle webstory è così riassumibile: la realtà viva e concreta è meglio dell’appagamento statico del “sogno perfetto e patinato”. Dal punto di vista stilistico complessivo, la strategia di comunicazione che informa le webstory è quello capace di denotare un chiaro e deciso passaggio da un approccio COOL ad uno SMART. Ed un passaggio ad un nuovo ciclo storico, sociale ed economico: dagli anni Novanta agli anni Duemila e oltre.
ll claim, “Code Your Real Life!”, mette in rapporto dinamico i marchi dei due prodotti, svelandone con estrema e diretta chiarezza la cultura progettuale da cui nascono, nonché la tipologia di pubblico a cui si rivolgono. Ovvero le persone vere, per cui conta la realtà viva e concreta e per cui la vita in cucina è tanto più piacevole e divertente quanto più è personalizzabile dinamicamente: in una parola, SMART.

La campagna sarà supportata da un’importante attività di advertising online e da un'azione coordinata sulla stampa che garantirà massima visibilità all’operazione. La campagna è visibile all'indirizzo http://www.codeyourreallife.it/



Per ulteriori informazioni:
SNAIDERO
www.snaidero.it
0432 952423
patrizia.fabretti@bluwom-milano.com

mercoledì 27 ottobre 2010

Mercato immobiliare a Bergamo: situazione incerta

Una fase di transazione dai contorni incerti, situazione in negativo, ma in miglioramento. Questa la situazione delineata dal presidente FIAB di Bergamo Giuliano Olivati, sul mercato immobiliare bergamasco: "I dati congiunturali della Camera di Commercio sull'economia bergamasca nel terzo trimestre dell'anno delineano una fase di transizione, in un quadro con contorni ancora incerti".

Nel settore delle costruzioni si conferma la tendenza al peggioramento, dichiara Olivati, con un "-2,8% rispetto al -0,2% del precedente trimestre".

Lievemente negativo, ma in miglioramento, il settore dei servizi alle imprese con un -0,4% dopo il -3,3%. "Le prospettive per il trimestre successivo formulate dalle imprese di servizi di Bergamo vedono prevalere di poco i pessimisti (-1,3% rispetto al precedente saldo di +9%); positive ma in attenuazione le previsioni per l'occupazione (+4,5% contro il precedente +5,7%)", dichiara Olivati, che prosegue: "Sin da quando qualcuno ha cominciato a dire che si vedeva la luce in fondo al tunnel noi abbiamo predicato prudenza, un conto infatti è rilevare un'inversione di tendenza e l'inizio della lenta risalita, un altro è dare la ripresa come un trend consolidato. Nel settore immobiliare conforta verificare la solida tenuta della domanda, alla quale però spesso non corrisponde un'adeguata politica di pricing che tenga conto del calo medio dei valori immobiliari, un buon -20% rispetto ai picchi del 2007. Purtroppo quei proprietari che vagheggiano una macchina del tempo che li riporti indietro di tre anni sono destinati a rimanere al palo, e rischiano di perdere i benefici di una fase comunque dinamica, con molti potenziali acquirenti a caccia di buone trattative.

Ed in conclusione, Olivati ammonisce: "Il rischio non è la trattativa ma il calo verticale della domanda, che ingripperebbe il mercato immobiliare. Per fortuna a Bergamo la voglia di casa resta fortissima, e come agenti immobiliari professionali la nostra mission è proprio la mediazione tra le esigenze di domanda e offerta, per trovare un punto d'incontro di reciproca soddisfazione, che consenta a famiglie e investitori di coronare il loro sogno di una casa nuova".

Per uno sguardo sulle proposte immobiliari di Brescia, rimandiamo alla pagina degli appartamenti Brescia.

E’ ONLINE IL NETWORK BLU WOM MILANO: SITO, MAGAZINE BLOG E SOCIAL NETWORK DINAMICI E USERFRIENDLY A DISPOSIZIONE DELLE AZIENDE CLIENTI




BLU WOM MILANO Srl Media Relations, società indipendente di comunicazione integrata, lancia il suo nuovo sito web www.bluwom-milano.com e lo dedica a dare ulteriore visibilità dei propri clienti.
Dinamico e userfriendly, il sito bluwom-milano.com vuole essere una vetrina interattiva per presentare le aziende clienti anche attraverso sezioni dedicate ai prodotti o agli eventi in programma. L’intento è quello di attivare un dialogo vivace e costante con i media, che avranno a disposizione tutto il materiale stampa scaricabile direttamente online, ma anche con l’utente finale per sviluppare la brand reputation dei clienti.


Per stimolare la partecipazione e lo scambio Blu Wom Milano ha deciso di usare in maniera mirata ed efficace anche i principali mezzi di comunicazione via web: è attivo un Blog Magazine collegato al sito dove vengono inseriti puntualmente i comunicati stampa con le novità dei clienti e gli appuntamenti proposti dall’agenzia; Blu Wom Milano punta anche molto sull’uso dei social network, dalla pagina dedicata su Facebook (Blu Wom Milano) e su Facebook group (BluWom Milano) alla presenza su Twitter e Linkedin.

“E’ ormai da alcuni anni che stiamo investendo in modo significativo sulla comunicazione web, strumento che consideriamo fondamentale per raggiungere gli obiettivi che ci siamo posti insieme ai nostri clienti”, commenta Patrizia Fabretti, Dir. Generale e Resp. Servizio Clienti. “Passata la diffidenza iniziale, oggi le aziende hanno grande fiducia nel mezzo web come ci viene dimostrato dalle risorse anche economiche che vengono ogni giorno investite in questa direzione, accanto o in alternativa alle forme di comunicazione tradizionale. Per questa ragione i nostri servizi di digital PR sono molto richiesti e apprezzati”.



Per ulteriori informazioni:
BLUWOM MILANO
www.bluwom-milano.com
02 87384640
patrizia.fabretti@bluwom-milano.com

Un altro passo avanti per Datalogic Scanning con l’introduzione sul mercato di un nuovo Scanner Imaging: il Magellan 3300HSi


Presentato con successo in occasione di SMAU 2010, questo nuovo scanner bar code per applicazioni retail sta già riscuotendo il consenso da parte di numerose aziende, che riconoscono ed apprezzano le grandi performance tecnologiche

Il lettore di codici a barre Magellan 3300HSi porta nei punti vendita la nuova tecnologia imaging di Datalogic Scanning e, insieme al lettore verticale Magellan 3200VSi, è il primo scanner da banco per la lettura dei codici a barre in grado di duplicare la velocità e di ampliare la profondità di campo dei lettori laser omnidirezionali high-performance, ma con in più la possibilità di usufruire dei benefici della tecnologia imaging.

Tale tecnologia offre prestazioni eccezionali in fase di acquisizione dei codici a barre difficili da leggere (come ad esempio quelli troncati, fuori specifiche o stampati male) e dei codici GS1 DataBar, fornendo la capacità di decodifica sia dei codici lineari 1D, che bidimensionali 2D.

Questo nuovo lettore da banco orizzontale legge ad una velocità di 39 milioni di pixels al secondo, mentre gli scanner laser attualmente presenti sul mercato leggono mediamente 2,000 linee di scansione al secondo. Inoltre, grazie alla sua capacità di ottimizzare i livelli di luce, è in grado di catturare le immagini e leggere i codici a barre direttamente su display di telefoni cellulari e PDA.

Queste nuove funzionalità del Magellan mettono a disposizione dei retailer la tecnologia utile ad affrontare le applicazioni di mobile marketing emergenti, che sempre più vedono l’utilizzo dei codici a barre 2D, in grado di contenere numerose informazioni in spazi ridotti, su dispositivi mobili.

Le performance ineguagliabili in fase di acquisizione dei dati, sia in modalità di lettura a passata che a presentazione, ottimizzano notevolmente le prestazioni del punto cassa. Il nuovo Magellan migliora l’efficienza operativa in fase di check-out poiché garantisce la lettura veloce ed accurata di ogni tipo di codice a barre già alla prima passata: il tutto si traduce in maggiore soddisfazione per il cliente finale che non deve stare in coda alla cassa.

Caratteristiche uniche che non si trovano su nessun’altro scanner bar code per punti vendita, compreso lo slot per schede Micro-SD per facilitare la gestione, l’aggiornamento e la manutenzione del software. Tramite la funzionalità di Host Download, con connessione diretta al PC o usando la Micro-SD Card, si possono aggiungere nuove features allo scanner anche dopo l’installazione.

Con la stessa qualità ed affidabilità dei rinomati prodotti della serie Magellan, lo scanner imager Magellan 3300HSi garantisce nuovi livelli di robustezza grazie ad un design resistente e compatto che non richiede l’uso di parti mobili come, ad esempio, il motore di lettura o gli specchi riflettenti presenti invece nei prodotti laser, garantendo così anni di funzionamento senza problemi e un notevole risparmio per i retailer sui costi di manutenzione.

“Le applicazioni emergenti richiedono di poter gestire un numero sempre maggiore di informazioni in spazi sempre più piccoli. Da qui l’esigenza dei retailer di dover acquisire simbologie bidimensionali 2D come i codici DataMatrix, QR Code e Aztec Code. Il Magellan 3300HS, grazie alla sua facilità di upgrade del software, può essere predisposto alla lettura dei codici 2D al momento stesso dell’installazione in negozio o in un secondo tempo, secondo eventuali necessità future del punto vendita. Il retailer si protegge così dall’investimento iniziale e beneficia di un prodotto con un ciclo di vita più lungo”, afferma Matt Schler, Vice President e General Manager della divisione di prodotti Fixed Scanning.


Informazioni su Datalogic Scanning

Datalogic Scanning è il leader mondiale negli scanner fissi high performance per l’ambito retail e il primo fornitore in EMEA (Europa, Middle East e Africa) di lettori di codici a barre manuali grazie alla linea più completa di lettori general purpose e per uso industriale, attualmente disponibili sul mercato.

Con sede a Eugene, Oregon, Datalogic Scanning, azienda parte del gruppo Datalogic, è presente in più di 120 Paesi ed offre una vasta gamma di tecnologie, prodotti e servizi per l’acquisizione automatica dei dati, operando in molteplici settori: dalla vendita al dettaglio, al canale distributivo, dalla produzione, all’ambito governativo, sanitario, bancario e finanziario.

Per ulteriori informazioni sui prodotti Datalogic Scanning, visitate il sito http://www.scanning.datalogic.com oppure inviate una mail a italy.scanning@datalogic.com.

CONTATTI: Silvia Ferrari silvia.ferrari@datalogic.com

L'unione europea assaggia le patate calabresi della Sila e ne decreta l'Igp!!

Le patate, un alimento semplice, povero e quanto mai indispensabile, da tenere in cucina per ogni uso ed opportuna ricetta. E di questo tubero assolutamente naturale di tipologie, in commercio, sì che ce ne sono…


Eppure non sono tutte uguali!!! Prendiamo ad esempio la patata calabrese della Sila, forse non tanto conosciuta nella distribuzione commerciale usuale, ma che invece si può acquistare su siti di prodotti tipici calabresi, che la propongono on.line sulle proprie vetrine virtuali. per quantitativi sufficienti alle esigenze della famiglia.


Si tratta di un prodotto a forte caratterizzazione territoriale, coltivata nel Parco Nazionale della Sila: particolare essenziale in quanto nasce ad oltre 1000 metri di altezza sul livello del mare, nella zona di Camigliatello Silano e dintorni, consentendole di avere forti connotazioni organolettiche e di essere l’unico prodotto di alta montagna del centro Mediterraneo.


A ciò si aggiungano le caratteristiche intrinseche di lavorazione di questo prodotto, economicamente povero, ma ricchissimo di sapore e di qualità: ciò è dovuto alla specifica tipologia di coltivazione della stessa, nel rispetto della natura, con mezzi meccanici e con apporto di stallatico; viene contestualmente irrigata in modo naturale, senza forzature ed aggiunta di additivi ormonali e/o di fertilizzani chimici.


Particolarità che caratterizza la zona di coltivazione, la Sila, è il fatto chi ci si trova in un altopiano cinto tutt'intorno da una catena montuosa completamente rimboschita, quasi a volerlo coronare e difendere dagli agenti esterni. Presenta aspetti paesaggistici unici ed invidiabili, un clima caratterizzato da primavere e da autunni piovosi, estati moderatamente temperate ed inverni rigidi: ai più sembra quasi di trovarsi in un angolo di Svizzera…..in Italia!!


Sono elementi che, ognuno per propria competenza, contribuiscono fattivamente alla qualità di questo prodotto agricolo, visto che possiede una percentuale di amido decisamente superiore alla media, rendendola più saporita e nutriente di quella che ordinariamente si riesce a trovare in commercio. Sono piccoli ma essenziali caratteristiche che certo non sfuggono al palato attento degli amanti del gusto e della buona tavola!!




Se tanto mi da tanto….eccone il relativo riconoscimento: nei giorni scorsi (rif. Gazzetta ufficiale U.E. n.266 09/10/2010) l'Unione Europea, infatti, ha finalmente decretato l'indicazione geografica protetta (IGP) per le Patate Silane, incassando così per l'Italia una certificazione di spessore per uno dei più rinomati prodotti agricoli della regione, poste così al riparo da imitazioni e falsi in Europa. Una soddisfazione di rilievo per le produzioni agricole italiane (…e calabresi in particolare!!) confermando il gusto pieno e sincero di questa fantastica squisitezza gastronomica del nostro meridione, di cui si ha notizia già nelle statistiche del Regno di Napoli del 1811.


Quindi la «Patata della Sila» è ufficialmente nella lista dei prodotti di eccellenza dell’agroalimentare europeo, di cui l'Italia è leader indiscusso.


Ecco cosa significa quando si lavora seriamente, anche in agricoltura: i risultati, prima o dopo, non tardano ad arrivare!!




L'unione europea assaggia le patate calabresi della Sila e ne decreta l'Igp!!



Le patate, un alimento semplice, povero e quanto mai indispensabile, da tenere in cucina per ogni uso ed opportuna ricetta. E di questo tubero assolutamente naturale di tipologie, in commercio, sì che ce ne sono…



Eppure non sono tutte uguali!!! Prendiamo ad esempio la patata calabrese della Sila, forse non tanto conosciuta nella distribuzione commerciale usuale, ma che invece si può acquistare su siti di prodotti tipici calabresi, che la propongono on.line sulle proprie vetrine virtuali. per quantitativi sufficienti alle esigenze della famiglia.



Si tratta di un prodotto a forte caratterizzazione territoriale, coltivata nel Parco Nazionale della Sila: particolare essenziale in quanto nasce ad oltre 1000 metri di altezza sul livello del mare, nella zona di Camigliatello Silano e dintorni, consentendole di avere forti connotazioni organolettiche e di essere l’unico prodotto di alta montagna del centro Mediterraneo.



A ciò si aggiungano le caratteristiche intrinseche di lavorazione di questo prodotto, economicamente povero, ma ricchissimo di sapore e di qualità: ciò è dovuto alla specifica tipologia di coltivazione della stessa, nel rispetto della natura, con mezzi meccanici e con apporto di stallatico; viene contestualmente irrigata in modo naturale, senza forzature ed aggiunta di additivi ormonali e/o di fertilizzani chimici.



Particolarità che caratterizza la zona di coltivazione, la Sila, è il fatto chi ci si trova in un altopiano cinto tutt'intorno da una catena montuosa completamente rimboschita, quasi a volerlo coronare e difendere dagli agenti esterni. Presenta aspetti paesaggistici unici ed invidiabili, un clima caratterizzato da primavere e da autunni piovosi, estati moderatamente temperate ed inverni rigidi: ai più sembra quasi di trovarsi in un angolo di Svizzera…..in Italia!!



Sono elementi che, ognuno per propria competenza, contribuiscono fattivamente alla qualità di questo prodotto agricolo, visto che possiede una percentuale di amido decisamente superiore alla media, rendendola più saporita e nutriente di quella che ordinariamente si riesce a trovare in commercio. Sono piccoli ma essenziali caratteristiche che certo non sfuggono al palato attento degli amanti del gusto e della buona tavola!!






Se tanto mi da tanto….eccone il relativo riconoscimento: nei giorni scorsi (rif. Gazzetta ufficiale U.E. n.266 09/10/2010) l'Unione Europea, infatti, ha finalmente decretato l'indicazione geografica protetta (IGP) per le Patate Silane, incassando così per l'Italia una certificazione di spessore per uno dei più rinomati prodotti agricoli della regione, poste così al riparo da imitazioni e falsi in Europa. Una soddisfazione di rilievo per le produzioni agricole italiane (…e calabresi in particolare!!) confermando il gusto pieno e sincero di questa fantastica squisitezza gastronomica del nostro meridione, di cui si ha notizia già nelle statistiche del Regno di Napoli del 1811.



Quindi la «Patata della Sila» è ufficialmente nella lista dei prodotti di eccellenza dell’agroalimentare europeo, di cui l'Italia è leader indiscusso.



Ecco cosa significa quando si lavora seriamente, anche in agricoltura: i risultati, prima o dopo, non tardano ad arrivare!!






Emilia Romagna vacanza assicurata

Se si desidera trascorrere una vacanza all’insegna del divertimento, della spensieratezza e dell’allegria l’Emilia Romagna è la regione ideale per i turisti che offre tutto questo e molto di più.
La riviera romagnola infatti è sicuramente una delle mete più gettonate dagli amanti del mare e della vita notturna: Rimini è senz’altro la città più indicata per le infinite possibilità di svago, dai ristoranti alle pizzerie, fino ai tantissimi pub e alle famosissime discoteche, luoghi gettonatissimi soprattutto dai giovani modaioli che popolano i locali notturni della Riviera.
Grazie alla ricchezza del sottosuolo e alla varietà di acque minerali salutari, l’Emilia Romagna è in grado di offrire una vastissima offerta termale. Per poter regalarsi una vacanza all’insegna del totale relax l’ideale è soggiornare in uno dei tanti Hotel dell'Emilia Romagna con centri benessere, centri termali o stabilimenti balneari con servizi wellness e fitness, scegliendo tra le località termali principali dell’Emilia Romagna più note sono Porretta, Cervia, Salsomaggiore e Tabiano.
Ma l’Emilia Romagna è anche una regione ricca d’arte come testimoniano le sue splendide città principali come Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Bologna, Forlì e Cesena, Rimini e Faenza, tra le tante, che custodiscono opere d'arte, piazze rinascimentali, circuiti museali importantissimi, botteghe e tradizioni artigianali, senza contare i numerosi eventi proposti; oltre ai grandi centri vi sono anche piccoli borghi medievali, cittadelle e una numero incalcolabile di rocche e castelli dal fascino indiscusso.
L'Emilia Romagna vanta infatti ben tre siti dichiarati patrimonio dell'Umanità dall’Unesco: Ravenna, con i suoi spettacolari mosaici bizantini; Ferrara, con il suo centro storico e con le dimore di svago degli Estensi e Modena, con Piazza Grande, il Duomo Romanico, considerato tra i più belli d'Europa.
In questa regione tra l’altro anche i bambini avranno di che divertisrsi tra i numerosi Parchi divertimento come Mirabilandia (a Savio-Ravenna) il parco divertimenti più grande d'Italia; Italia in Miniatura (nella provincia di Rimini); Fiabilandia (Rimini) parco tematico su misura per i bambini dai 3 ai 12 anni; parchi acquatici come lo storico Acquafan di Riccione e Beach Village a poca distanza, mentre a Cesenatico c’è Atlantica, a Pinarella di Cervia Aquaria Park ed a Lido Adriano Auai Auai.
L’enogastronomia emiliano-romagnola vanta una tradizione e una storia ricchissima di sapore, che può diventare una vera e propria esperienza partecipando magari ad uno dei tanti itinerari proposti a volte dalle stesse strutture in cui si soggiorna come bed & breakfast o agriturismi, e tra i prodotti regionali più apprezzati e rinomati nel mondo si trovano il Parmigiano-Reggiano, l'Aceto Balsamico Tradizionale di Modena e di Reggio Emilia e il prosciutto di Parma, o ancora le paste fatte in casa, dalle lasagne alle tagliatelle ai cappelletti e tortellini; prosciutti ed insaccati si gustano solitamente al meglio con la classica piadina romagnola, da assaggiare anche farcita di uno dei formaggi tipici della regione ovvero lo squacquerone, o con lo gnocco fritto, accompagnati da uno dei tanti vini DOC come il sangiovese, il lambrusco o bianco di Scandiano, Colli di Parma e Colli Piacentini.

Risparmia su Toner e Cartucce

La scelta di acquistare on line prodotti per la vostra stampante, dell’ufficio o di casa, a prezzi convenienti e con consegna in tempi ristretti, è sempre più veloce e semplice: sul sito di Tonercartucce.it troverete un catalogo di oltre ottomila prodotti tra toner e cartucce di ben ventotto marche, ovviamente tra le più vendute ed utilizzate.
Tra toner della Epson e cartucce della Hp, troverete anche prodotti di Alcatel, Toshiba, Lexmark, Canon, Olivetti, Xerox, Fujitsu, konica Minolta, Nashuatec, Olivetti, Panasonic, Samsung, Toshiba e tantissime altre ancora.
Ma se nonostante la vastità e la ricchezza dei prodotti presenti nel catalogo visionabile sul sito non fosse presente proprio ciò che vi serve non è un problema: vi basterà contattare il servizio clienti della Tonercartucce.it al numero di telefono che troverete nel sito dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18, oppure inviare un fax o una mail indicando il numero del codice prodotto e saranno felici di poter soddisfare la vostra richiesta.
Se desiderate inoltre essere costantemente aggiornati sulle offerte in corso e le promozioni del momento andate alla homepage del sito: vi è un’apposita sezione con le novità scontate del periodo.
Se invece preferite aspettare per ordinare i prodotti che vi servono potete lasciare il vostro indirizzo di posta elettronica per essere aggiornati periodicamente sulle offerte in corso tramite l’invio della newsletter di Tonercartucce.it.
Sempre navigando nel sito troverete una pagina dedicata interamente ai commenti degli utenti e dei clienti che si sono avvalsi dei servizi della società: avrete così un feedback sull’attività e la professionalità dell’azienda.
La rapidità è un altro punto a favore: tenete presente che la quasi totalità degli articoli proposti in vendita on line sul sito di Tonercartucce.it – circa ottomila pezzi- sono già presenti nel magazzino e proprio per questo motivo la consegna della merce ordinata è garantita in tempi davvero molto ristretti.
Per effettuare l’ordine vi basterà telefonare al Servizio Clienti, oppure scaricare e compilare interamente il modulo per gli ordini a mezzo fax o ancora inviare una mail all’indirizzo di posta elettronica che troverete nel sito, ed indicare i vostri dati anagrafici, il codice dei prodotti desiderati, l’indirizzo a cui preferite ricevere in consegna il vostro pacco da parte del corriere espresso e scegliere la forma di pagamento desiderata tra il bollettino postale, un bonifico all’azienda o tramite Paypal e dunque anche carta di credito, altrimenti potete utilizzare il servizio di contrassegno pagando direttamente al momento del ricevimento della merce con un piccolo sovrapprezzo.
Per darvi inoltre una maggiore garanzia sull’altissima qualità dei propri prodotti la Tonercartucce.it vi offre la possibilità di recedere dall’acquisto nel caso in cui al momento della consegna della merce vi doveste accorgere di una qualche anomalia o difetto: con la formula ‘soddisfatti o rimborsati’ vi basterà contattare il servizio clienti ed inviare una raccomandata con ricevuta di ritorno indicando i vostri dati anagrafici ed il difetto riscontrato. Deciderete voi se riavere interamente la cifra dell’importo pagato oppure se sostituire con u altro prodotto di pari valore il vostro.
www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI