CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Cerca nel blog

martedì 8 dicembre 2009

IL TRADIMENTO


martedì 8 dicembre 2009




Chi si propone di vendere idee o libri sull'argomento del tradimento e del tradire di solito inizia con frasi ad effetto : “ Si tradisce di più che in passato, 60 % delle donne americane tradiscono, e gli uomini spesso senza un perchè”. In effetti l’infedeltà in amore, a dar credito ai sondaggi, è una realtà incontestabile e, come appare sempre più spesso dai media che si occupano di gossip, oggi si tradisce molto di più che in passato.” Ma i fatti tuoi? No?
Comunque secondo Shirley Glass, psicologa di Baltimora, la responsabilità di questa tendenza sarebbe da attribuire agli uomini. Le ricerche della dottoressa Glass hanno rivelato che è molto facile che le figlie di padri infedeli decidano di diventare loro stesse delle traditrici. Questo perché cercheranno in tutti i modi di evitare il ruolo di "zerbino" del proprio marito. In pratica, si sceglie di tradire prima di essere traditi. Come? Di più? Senza un perchè? A scopo preventivo? Questo incipit ad effetto non corrisponde affatto alla realtà, forse in passato si dava meno fiato alle trombe e c'era molto meno gossip, ma i tradimenti esistono a memoria d'uomo, anzi iniziano nel panteon greco di 2500 anni fa, da cui derivano molte delle nostre analogie. Giove Re di tutti gli Dei (corrispondente al segno Sagittario), tradiva continuamente riuscendo poi però a farsi perdonare dalla sua consorte, Giunone, anch'essa divina. Il tradimento di per sé potrebbe significare la fine di una amore, ma a volte no. Gli psicologi, forse stanchi di rivoltare una piega incancellabile dell'animo umano, hanno cominciato a proclamare addirittura che “tradire fa bene alla coppia”. Perbacco! E come se non bastasse ci si mettono anche gli scienziati a sdoganare il tradimento. Desmond Morris, etologo, studioso della natura animale (La Scimmia Nuda, 1965) che rimane nell'essere umano ha recentemente scritto sul Telegraph, un'accorata difesa in favore di un campione del golf, Tiger Woods. Desmond è innamorato di questo Tiger, lo descrive così, “perfetto”:

“ "If you were going to send a picture of the human species into space, you would chose Tiger. He calls himself a Cablinasian [Caucasian-black-Indian-Asian] which reflects his make-up – 50 per cent Asian, 25 per cent black, 12.5 per cent white and 12.5 per cent [American] Indian. He is a perfect amalgam of all the racial types, which is why everybody loves him. This amalgamation happens to have produced a particularly attractive face, a wonderful face, rather childlike and with a beautiful smile.'
Bello come un bambino con un meraviglioso sorriso.

Lo sdoganamento dell'articolo si riferisce ad un vago “ con l'equazione bello, ricco, con una bella famiglia, Tiger non può fare a meno di tradire”. Poverino.
La cosa mi ha leggermente insospettito e sono andato a vedere il Tema Natale di Tiger,
(http://www.astrotheme.com/portraits/62qpDk56mY8m.htm)
nato il 30 Dicembre 1975, Capricorno Ascendente Bilancia, Marte in Gemelli, Luna in Sagittario opposta. Quest'ultima opposizione avviene tra la Nona e la Terza casa, tradizionalmente domicilio di Gemelli e Sagittario.
Con Venere in Scorpione in seconda si completa la conferma che cercavo. Quando ci sono forti valori Scorpione-Sagittario aumenta il rischio del tradimento. Ma per quanto riguarda il Sagittario,, è solo per il gusto dell'avventura e della caccia, un agire irresponsabile ma tutto sommato ingenuo e adolescenziale, come lo è il gioco. Ma i segni contigui indicano separazioni nette di campo. Nello Scorpione si trovano invece tutti gli elementi drammatici, la ferita ed il danno causato o subito dal partner, la vendetta e la punizione, i sensi di colpa. Che sinceramente a chi ha forti valori Sagittario Gemelli, non interessano, in quanto non danno molto credito all'aspetto drammatico del sesso, fino a che non ci sbattono la faccia contro... D'altronde nello Scorpione si raccolgono tradimenti di vario tipo, anche Giuda è, nella tradizione religiosa, il Sommo traditore, colui che è e servito a sdoganare il Messia verso il Regno dei Cieli, ma secondo la recente teoria gnostica dei primi cristiani, con il pieno assenso del suo Maestro, che amava molto, quindi va rivalutato anche lui. Queste sono le tipiche dolorose e tragiche opposizioni ed incongruenze del segno dello Scorpione. Per la filosofia astrologica, basata sulla dialettica degli opposti, lo Scorpione e avere molti amanti è l'unico modo per imparare ad essere fedeli. Ma se guardiamo il precedente segno della Bilancia, identificato come il segno del matrimonio, e teniamo presente la legge karmica di causa ed effetto, lo Scorpione è la naturale conseguenza di voler ergere barriere intorno all'amore ed una violenza alla sua natura, passionale, liquida e scorrevole.

Nessun commento:

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *