CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Cerca nel blog

giovedì 1 ottobre 2009

Farmacie. Liberta' d' uso e di impresa. Un importante passo avanti

Farmacie. Liberta' d'uso e di impresa. Un importante passo avanti

Firenze, 1 ottobre 2009. A chiunque e' successo di cercare una farmacia con una certa urgenza e trovarla chiusa e, seguendo le indicazioni dei cartellini affissi sulla saracinesca abbassata, prendere nota di quella di turno o quella aperta a quell'ora impossibile. Poco male se si vive in citta' grandi, magari con la farmacia della stazione Fs sempre aperta, ma quando si abita in un piccolo centro, nella maggiorparte dei casi non c'e' alternativa a dover andare al paesino piu' o meno vicino. Storie di vita quotidiana, follie a cui abbiamo fatto il callo, ma deve essere proprio cosi'? Dobbiamo sempre tirarci dietro il retaggio di monopoli e privilegi corporativi? Dobbiamo continuare a stipare negli armadietti di casa decine di farmaci in confezioni magnum per evitare di dover cercare la farmacia aperta e, puntualmente, buttar via quelli scaduti, avendo fatto guadagnare solo farmacie e aziende produttrici?
Uno spiraglio ci arriva dalla Corte di Giustizia Ue di Lussemburgo (1). L'Avvocato Generale di questa Corte ha formulato le proprie conclusioni sulla normativa spagnola in merito ed ha sancito che e' incompatibile con il diritto comunitario limitare il numero di farmacie con riferimento alla popolazione di un determinato territorio. Conclusioni che potrebbero avere effetto su alcuni analoghi procedimenti italiani pendenti davanti alla medesima Corte, procedimenti che chiedono se il Testo unico italiano delle leggi sanitarie sia in conflitto coi principi del Trattato sulla protezione della salute pubblica e dei consumatori (in particolare la normativa che prevede una sola farmacia nei Comuni con meno di quattromila abitanti).
Secondo l'Avvocato Generale sarebbe stato violato il principio di liberta' di stabilimento sancito dal Trattato Ce. Siamo solo ad una prima fase del procedimento, perche' la Corte in se' dovra' pronunciarsi e non e' detto che sposi le posizioni del proprio Avvocato, ma e' una novita' importante.
Nel nostro Paese, da quando i farmaci da banco sono vendibili anche fuori delle farmacie, qualcosa si e' mosso a vantaggio di produttori, commercianti e consumatori. Norme che sono ancora molto limitate e che da piu' parti vengono attaccate (per quanto ci riguarda non si capisce perche' debba vigere l'obbligo di un farmacista nei negozi che vendono questi farmaci); limitazione che nasce dal forte potere di condizionamento che la corporazione dei farmacisti esercita sul Governo e Parlamento per far si' che i loro privilegi monopolisti continuino ad essere tali.
Quando la Corte di Giustizia si pronuncera', sia per il caso spagnolo che per quello italiano, un importante passo avanti sara' stato fatto: il peregrinare alla ricerca di una farmacia e l'accumulo di farmaci in casa potrebbero diventare ricordo del passato.

(1) http://salute.aduc.it/notizia/farmacie+avvocato+corte+giustizia+non+legittimi_112787.php


Vincenzo Donvito, presidente Aduc

Associazione per i diritti degli utenti e consumatori
Ufficio stampa: Tel.055291408



Nessun commento:

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *